Ravenna non crea nessun problema
La Lube vince e difende il primato

VOLLEY - I biancorossi si sbarazzano facilmente e con il massimo scarto dell'ultima della classe. Kooy e Starovic i migliori in campo, mercoledì si ritorna al Fontescodella per il ritorno dei Playoff 12 contro i polacchi del Resovia
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Lube-Ravenna (1)

di Andrea Busiello

Nessun problema per la Lube. I biancorossi vincono agevolmente per 3-0 contro Ravenna (28-26, 25-21, 25-17) e difendono il primo posto in classifica, seppur in coabitazione con Trento. Coach Giuliani ha lasciato in campo Lampariello nel ruolo di libero per tutto il match, dando così un pò di riposo al francese Henno. Gara che nel primo set è stata equilibrata più per gli errori dei biancorossi che per i meriti della modesta formazione romagnola che però ha lottato punto su punto cercando di metter paura ai campioni d’Italia. Una volta vinto il primo parziale ai vantaggi, Travica e compagni hanno giocato leggermente meglio e controllato senza alcun problema il confronto nel secondo e terzo parziale. Vittoria salutare anche in vista del ritorno dei Playoff 12 di Champions contro il Resovia, in programma mercoledì alle 20.30 al Fontescodella.

Lube-Ravenna (2)

LA CRONACA – Primo set con la Lube che tiene sempre il vantaggio, seppur minimo. I biancorossi non brillano e così Ravenna ci crede e si riporta sotto e fa soffrire la formazione di Giuliani nel finale di gara. L’errore di Moro, sino a quel momento molto positivo in attacco regala il 28-26 alla formazione di casa. Nel secondo set i locali continuano a giocare male, Ravenna ne approfitta e con Zanuto vanno a segno per il 14-12.

I biancorossi si ritrovano e con una buona fase centrale del set si portano sul 21-18 con il colpo vincente di Starovic garantendosi così una fase finale piuttosto tranquilla ed infatti il muro di Stankovic vale il 25-21 per i biancorossi che vincono il parziale e si portano a condurre sul 2-0, senza brillare.

Terzo set con la Lube che mantiene sempre un discreto margine di vantaggio: Zaytsev sigla il punto del 12-8. Il vantaggio di quattro lunghezze rimane anche sul 17-13 grazie al muro vincente di Stankovic su Moro.

Il finale di set e di match è tutto di marca biancorossa con Zaytsev che va a bersaglio per il definitivo 25-17. Biancorossi che vincono con il minimo sforzo e difendono la vetta della classifica.

Lube-Ravenna (4)

LE PAGELLE DI LUBE-RAVENNA:

LAMPARIELLO 6.5: Gioca al posto di Henno e si fa trovare pronto. Chiude con ottime percentuali e si dimostra pedina su cui poter contare.

PAJENK 6: Giusto alcuni scambi in campo. 2/3 in attacco e sufficienza meritata.

ZAYTSEV 6.5: Prova discreta contro un avversario modesto. Poco più di un allenamento per lui.

STANKOVIC 6.5: In attacco non è brillantissimo ma compensa a muro con tre blocchi.

HENNO sv:

Lube-Ravenna (5)

TRAVICA 6: Giornata piuttosto tranquilla per il regista biancorosso che sfrutta bene tutte le sue bocche da fuoco.

STAROVIC 7: Top scorer del match con 14 punti, anche due ace e due muri nella sua buona prova.

KOOY 7: Sui livelli di Starovic. 13 punti e un’ottima efficienza sia in ricezione che in attacco.

PODRASCANIN 6: Partita anonima. Percentuali negative in attacco e un solo muro per lui: contro Ravenna se lo può permettere.

Lube-Ravenna (6)

Lube-Ravenna (7)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X