Cluentina, dopo il pari di Montefano altro test proibitivo contro il Fiuminata

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Alessio_Messi

Il portiere del Cluentina Alessio Messi

Le prime 4 giornate erano state un poker di cadute per la Cluentina, ma col tempo tecnico e squadra sono cresciuti e maturati e il girone di ritorno è iniziato con un buon pari in trasferta. A Montefano, ospiti del team quarto in classifica, 7 punti in più e mai sconfitto davanti al pubblico amico, i biancorossi di Bonfigli hanno strappato un utile 0-0 che li tiene ancora fuori dai playout (17 punti, + 2 sulla Torrese). Considerati i numeri e il rendimento un pareggio prezioso ma per il portiere Alessio Messi non è proprio così: “E’ stata una gara particolare perché nel primo tempo abbiamo avuto diverse nitide palle-gol che non abbiamo sfruttato. Un gran peccato. E’ anche vero che poi è stato loro negato un probabile rigore. Il calcio è strano, ultimamente ne avevamo subiti contro alcuni inesistenti in confronto a quello”. Eravate privi di elementi importanti a centrocampo come Cerquetta e Cacchiarelli, ma vi siete trovati bene nel nuovo modulo a 3 dietro..”Sì, Cervigni, Piancatelli e Luchetti (poi è entrato Ciappi) hanno fatto bene e Dario e Montironi hanno aiutato sulle corsie esterne. Così ho potuto chiudere la porta per la seconda volta di fila.” In questo inizio di girone di ritorno guardate a chi vi precede, il Caldarola a +4, o a chi insegue? “Dietro, dobbiamo aumentare il vantaggio”. Sabato al “Valleverde” di Piediripa un’altra partita durissima, arriva il Fiuminata scivolato al 3° posto e senza gli squalificati Gobbi, Ruggeri e Bellucci: che Cluentina servirà per uscire indenne dalla sfida? “Riavremo Cacchiarelli e troveremo una rivale agguerrita dopo il ko con Chiesanuova. Loro sono squadra fisica ma ci faremo trovare pronti, in fondo anche all’andata giocammo alla pari”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X