Corvatta: “Non voterei mai per Renzi”

CIVITANOVA - Mentre i Comitati rivolgono gli ultimi appelli in vista delle primarie di domenica, il primo cittadino prende le distanze dal sindaco di Firenze: "La sua vittoria comporterebbe una esplicita sudditanza al sistema capitalistico" (VOTA IL SONDAGGIO)
- caricamento letture

[poll id=”60″]

2012-11-22-18.39.50-1024x768

La conferenza stampa dei sostenitori di Renzi

 

di Laura Boccanera

Se sei sindaci della provincia si schierano per Renzi, Corvatta ne prende le distanze: a pochi giorni dalle primarie anche sul territorio si moltiplicano le iniziative a supporto dell’uno o dell’altro candidato dato per favorito nella competizione interna al centrosinistra. Ieri a favore di Renzi è arrivato il presidente del consiglio comunale di Firenze Eugenio Giani, invitato dal movimento capeggiato da Cristiana Cecchetti. Oggi al Miramare il Pd civitanovese (quasi tutto schierato per Bersani) ha spiegato il perchè bisogna votare per il segretario nazionale.

E proprio di oggi è anche la presa di posizione di Corvatta, che a differenza del sindaco di Recanati Francesco Fiordomo, renziano della prima ora, di Mario Andrenacci )Porto Sant’Elpidio) Piera Mancini (Petriolo), Paolo Teodori (Ripe San Ginesio), Stefano Cardinali (Montecosaro) e Giancarlo Ricottini (Acquacanina), ha scelto apertamente di porsi in contrasto rispetto al rottamatore, anche se non scioglie le riserve su Bersani: “E’ fondamentale che il centrosinistra pratichi la strada delle Primarie, che costituiscono uno strumento di democrazia entrato nel dna dell’elettorato di centrosinistra – ha detto Corvatta – Ciò non significa però che qualsiasi sia il vincitore delle Primarie, questo possa essere considerato equivalente: la scelta tra i vari contendenti rischia di dare un indirizzo fondamentale e definitivo alle sorti della sinistra e del PaeseIn particolare, la scelta di Renzi comporta una esplicita sudditanza ad un sistema economico, quello capitalistico, in crisi probabilmente irreversibile. Un conto è cercare un accordo, che personalmente auspico, pur limitato a collaborazioni su

Corvatta-100-giorni-PD-1-300x199

Il sindaco Tommaso Claudio Corvatta

argomenti specifici, con i centristi, un altro conto è modificare in partenza, aderire strategicamente ad un sistema economico e di potere succube di un sistema economico in crisi. La sinistra deve essere in grado di proporre una alternativa, e non un adeguamento all’esistente, pur riveduto e corretto. Per questo penso che il popolo della sinistra non possa subire la perdita degli ideali e della propria storia e natura per barattarla a favore di una immagine apparentemente rinnovata con slogan dietro ai quali si celano idee buone ma non guidate dagli ideali. Non si può quindi pensare di votare per Renzi”.

Senza appello la bocciatura del sindaco di Firenze, che invece riscuote un certo successo fra alcuni esponenti politici della maggioranza. In pochi in verità quelli che hanno deciso di metterci la faccia (ieri all’incontro solo Giorgio Berdini, Mirko Ciavattini, Flavio Rogani e pare che sia pro Renzi anche il consigliere Piero Gismondi). “Aspettano di vedere come va a finire -ha sentenziato la Cecchetti – però sappiamo che molti ci appoggiano e voteranno per Renzi”.

2012-11-23-12.22.32

La conferenza stampa dei sostenitori di Bersani

Sono invece Bersaniani convinti l’assessore Francesco Micucci, il segretario del pd locale e vicesindaco Giulio Silenzi e gran parte del Pd civitanovese consiliare. “Appoggiamo di Bersani la sua politica per donne e lavoro” – ha detto Lidia Iezzi del coordinamento del Pd. Pro Bersani anche il Psi con Ivo Costamagna e con gli esponenti di Uniti per Cambiare: “Bersani ha capito l’importanza del Psi europeo e l’ha voluto al suo fianco nel progetto di rinnovamento politico – ha commentato  Roberto Vezzoso Psi.

 

A Civitanova sarà possibile votare dalle ore 8 alle ore 20 in cinque seggi : Sala Congressi – Entefiera (potranno votare coloro che sono iscritti nelle sezioni elettorali 1-2-3-4-5-6-9-10-21-22 oltre ai cittadini della UE e di altri paesi in possesso di regolare permesso di soggiorno e carta d’identità); San Marone – Centro Civico sopra Coop (potranno votare coloro che sono iscritti nelle sezioni elettorali n. 11-15-17-18-19-20-28-34-35-38); Risorgimento – Centro Civico sopra farmacia comunale n. 5 (potranno votare coloro che sono iscritti nelle sezioni elettorali n. 7-8-12-13-14-16-33), Fontespina – Bocciofila (potranno votare coloro che sono iscritti nelle sezioni elettorali n. 23-24-25-26-27-36-37-) e Civitanova Alta – ex Liceo Classico (potranno votare coloro che sono iscritti nelle sezioni elettorali n. 29-30-31-32-39-40). Per essere ammessi al voto occorrerà esibire al seggio un documento d’identità, la tessera elettorale e il certificato di elettore del centro sinistra che sarà consegnato al momento della registrazione. Si ricorda che la registrazione può essere effettuata on-line oppure recandosi presso la sede del Partito Democratico di via Mameli, dalle ore 17.00 alle ore 19.30.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X