rosso50


Utente dal
1/6/2012


Totale commenti
62

  • Stop ai nomadi nelle aree sosta
    Arrivano i portali “anticamper”

    1 - Lug 18, 2014 - 15:57 Vai al commento »
    Caro Lattanzi, io faccio e mi faccio questa domanda. Cosa farei io e cosa farebbero gli altri per risolvere il problema. E tu non hai risposto a questa domanda. Neanche io ho risposto ma almeno non critico tanto per criticare. Se devi rispondermi, rispondi solamente alla domanda posta e iniziamo a ragionare. Se devo perdere tempo al pc lo perdo andando a vedere i siti porno. Mi soddisfano di più che stare qui a parlare del nulla.
    2 - Lug 17, 2014 - 14:20 Vai al commento »
    Leggo l'articolo. Si parla di quartiere Risorgimento e zona Cecchetti. Non mi sembra di aver mai visto tir in quella zona. Sarei portato a dire " colleghiamo il cervello alla bocca prima di parlare, anzi scrivere" poi mi rendo conto che è una cosa impossibile causa mancanza di uno dei due punti di partenza o di arrivo del collegamento. Dato che abbiamo a disposizione menti eccelse apriamo una discussione su come risolvere il problema.
  • Sfondano la vetrina con l’auto
    e portano via 450 mila euro di gioielli

    3 - Lug 6, 2014 - 16:08 Vai al commento »
    Due tre cose: Visto le esperienze passate, se invece di richiedere l'autorizzazione per tre quattro paletti sul marciapiede, che non avrebbero fermato la macchina in corsa, ma importante è attaccare il comune, avessero costruito un muro sotto la vetrina alzandola di un metro, la mostra sarebbe rimasta la stessa ma la sicurezza sarebbe migliorata e di molto. Ho parenti che possiedono a Civitanova una gioielleria. Tutte le sere tolgono i pezzi più pregiati dalla vetrina. Li ripongono in cassaforte e la mattina rifanno di nuovo la vetrina. Mah, chissà perchè? Forse non hanno niente da fare e passano il tempo così. E ultimo ma non ultimo. Mia nonna mi urlava sempre dietro "da le cerque non nascono li melaranci".
  • Ecco gli eletti nei comitati di quartiere

    4 - Ott 29, 2013 - 11:21 Vai al commento »
    Vecchio detto contadino: "LE MELE AI PORCI SONO SPRECATE"
  • Civitanova all’Arena di Rai1:
    salta il servizio sulla città

    5 - Ott 14, 2013 - 15:11 Vai al commento »
    Infatti alzando lo sguardo, con un minimo di competenza in materia, appare di semplice comprensione che siamo difronte a una evasione. Inutile arrampicarsi sugli specchi e criticare il sindaco o il catasto. La dichiarazione deve essere fatta dal proprietario e deve essere fatta correttemente. Anche se in quella zona non sono previste abitazioni A8 ma solo case rurali perchè originariamente lì era campagna. Tu intanto fai la tua bella dichiarazione di varazione e  paghi in base a quella.
  • Ville con piscine e 20 vani,
    le super case di politici e imprenditori
    Per il catasto sono “normali”

    6 - Ott 13, 2013 - 16:21 Vai al commento »
    Rai faziosa! Tutta colpa della Rai che fa servizi di parte. Si son fatti la villa con i sacrifici di una vita risparmiando soldino su soldino! E su quei soldini ci hanno pure pagato le tasse! Tutta invidia la mia perchè non ho la villa e la piscina per farmici il bidè. Ma lasciate stare. Non cercate di giustificare e di assolvere. Ci hanno provato, gli è andata male. Amen. Che paghino il dovuto con le sanzioni e gli interessi. Anzi io farei di più perchè se hanno avuto la faccia come il culo di evadere l'imu presumo, e per questo se fossi lo Stato controllerei, che non si siano fatti scrupoli ad avadere qualche altra imposta. E per rispondere a qualcuno, come non si sono fatti scrupolo a portare il lavoro nei paesi più poveri fregandosene altamente di lasciare senza lavoro i nostri operai. E badate bene, non credete alla favola che lo hanno fatto perchè costretti dalla globalizzazione, lo hanno fatto per poter risparmiare soldino su soldino per farsi le ville. Il tempo di cappuccetto rosso e biancaneve è finito da un pezzo.
    7 - Ott 13, 2013 - 14:16 Vai al commento »
    Distogliere l'attenzione dai problemi? Chi la vuole distogliere è proprio chi lo afferme. Si parla di ville. Allora si dice che i problemi sono gli stage gratis. Si parla di stage e allora si dichiara che i problemi veri sono altri. Sempre qualcos'altro è il vero problema. Siccome io ho una grande capacità di incazzarmi voglio parlare di ville, di stage, di diritti sul lavoro, di diritti alla salute e di diritto alla dignità.
    8 - Ott 13, 2013 - 12:29 Vai al commento »
    A Sparapani. La parola corretta non è "errato" ma "volontariamente falsato". Quando dissi, in un vecchio commento, che bastava andare in giro e vedere le abitazione incriminate per valutarle mi fu risposto da qualcuno che il metro di misura non erano i miei occhi ma la legge. Io a suo tempo non avevo ne voglia, ne tempo e soprattutto possibilità di fare controlli. Ora qualcuno incomincia a farli e............ opplà escono i conigli da cappello come magia. Comunque sempre per risponderti le tasse le devono pagare dal momento che hanno fatto, chiamiamolo così, errore di accatastamento. Oh poverini, dovranno organizzare qualche festa in meno. E chissà come fara quel personaggio che con 200.000 ci faceva il giardino!
  • Affaire ville e villini,
    Silenzi: “Chi non lo è si metta in regola”

    9 - Ott 6, 2013 - 9:13 Vai al commento »
    ad Alby "tanto per fare chiarimenti" Neanche io sono un esperto di edilizia però so navigare in internet nei siti ufficiali. !) la classificazione catastale viene dichiarata dal proprietario (docfa) e non dal catasto. Se poi un proprietario non sa che categoria catastale è la sua abitazione significa che non ha mai fatto dichiarazione dei redditi. Sulla visura catastale è scritto, e anche in maiuscolo, la categoria. 2) Il catasto specifica benissimo cosa è un villino e cosa è una villa. Differenza sostanziale A7 villino prima casa esente imu A8 villa prima casa NON esente imu. Siccome ho gli occhi per vedere mi sembra che certe abitazioni (se vuoi ti accompagno a vederle cosi vediamo anche di chi sono e lo pubblichiamo) non si possono certo considerare A7 villini. Pertanto se queste abitazioni sono classificate A7 di conseguenza i proprietari sono degli evasori. Punto. Il discorso è finito. Senza se e senza ma. Poi possono scrivere tutti gli articoli che voglione sempre evasori sono. Un sindaco che si rispetti deve SPUTTANARE questi cittadini anzi io farei di più. Pubblicherei i loro nomi. In modo che quanto parlano si sappia chi è realmente il personaggio. A nessuno piace pagare la tasse però se devi pagarle le paghi. E se riesci a non pagarle per qualche escamotage e vieni scoperto cerca almeno di non arrampicarti sugli specchi con articoli sui giornali.
  • Una villa e nessuna casa signorile
    L’Arena di Giletti a Civitanova

    10 - Set 29, 2013 - 9:00 Vai al commento »
    Caso Palas 1728 letture commenti 21. Senza contare quelli precedenti. Caso accatastamento 4361 commenti 3 Mi viene da pensare: non è che siamo un po tutti tignati? Sempre pronti a criticare, ma gli altri però.
  • Lube-Civitanova, accordo a un passo
    Corvatta: “Velocizzeremo i tempi”

    11 - Ago 1, 2013 - 17:50 Vai al commento »
    E così ti ritrovi con una bella (per modo di dire) cattedrale incompiuta nel deserto per 20 anni ( se bastano). A proposito, anche io sono molto allergico, ma ai saccenti.
    12 - Ago 1, 2013 - 11:01 Vai al commento »
    Domande?? Dove erano Iacopini & C. quando la giunta di centro destra approvava il progetto? Dove erano Iacopini & C. quando la giunta di centro destra accettava le polizze farlocche? E ultima domanda? Cosa farebbero Iacopini & C. per risolvere il problema. Se hanno una soluzione la dicano cosi da non far vergognare i consiglieri di maggioranza. Anche perchè se non ce l'hanno dovrebbero vergorgnarsi anche i loro consiglieri.
  • Il fegato di un maceratese
    regala la speranza a Sara Anzanello

    13 - Mar 30, 2013 - 10:15 Vai al commento »
    UN TENERO ABBRACCIO!!!!!!!!!!!
  • Civitanova ha il regolamento per la Partecipazione popolare

    14 - Dic 18, 2012 - 14:44 Vai al commento »
    A parte che le sedie e il tavolo non si consumano, mi sembra che l'articolo parla di un Assessore e di un Consigliere. Quando uno vola alto, se casca per una cazzata, se fa più male.
    15 - Dic 18, 2012 - 11:23 Vai al commento »
    C'è un vecchio detto: "le mele a li porci sò sprecate"
  • L’ex San Silvestro accoglie i senzatetto
    Corvatta: “Qui c’è un problema di razzismo”

    16 - Dic 14, 2012 - 16:15 Vai al commento »
    Civitanovesi brava gente. ma perchè non vi rileggete i commenti dei mesi scorsi. Il complimento migliore era calci in culo. C'è stato chi addirittuta voleva usare i fucili. Adesso che si sentono toccati e chiamati per quello che realmente sono si sentono offesi.
  • Da Civitanova a Tolentino
    in corsa per le “Parlamentarie”

    17 - Dic 7, 2012 - 17:37 Vai al commento »
    Letto programma. Lavoro nisba. Frontiere nisba. Aborto nisba. Cavolate tante. Come albero di natale di Parma. Ecologico. Si con il polistirolo. E non venite a dirmi che parlo sempre di Parma. Parma è la città che governate. A proposito. Hanno aumentato le rette degli asili e delle mense delle scuole. Però lo hanno fatto concertanto tutto con i cittadini via web. Sapete hanno ricevuto tanto di quei "mi piace" che il sito è andato in tilt
    18 - Dic 7, 2012 - 11:57 Vai al commento »
    95.000 votanti massima espressione di democrazia!!!!!!
    19 - Dic 6, 2012 - 18:21 Vai al commento »
    Dato che se sarete eletti governerete anche per noi fateceli sapere "certi temi". Problematiche e soluzioni. Prima qualcuno parlava di aborto. La vostra posizione? Si parlava di frontiere. La vostra posizione? Si parlava del mondo del lavoro. La vostra posizione? Grazie
  • Bocciata la variante Ceccotti
    “Ora ripenseremo completamente l’area”

    20 - Nov 25, 2012 - 11:45 Vai al commento »
    Stavo rileggendo tutti i vecchi commenti scritti su questo giornale nei giorni scorsi sulla Ceccotti e tutto ad un tratto mi è venuto da sorridere ed adesso vorrei spiegarvi il perchè. Giorni fa sono andato in un ristorante sulla Regina. In mezzo alla sala da pranzo c'erano tre o quattro grandi tavoli pieni di ogni ben di dio ed io ero lì davanti col mio misero piatto che non sapevo cosa prendere. L'avrei voluto riempire con tutto ma il piatto era unico e anche lo stomaco, anche se bello grande, era unico. Non ci potevo mettere tutto, non c'entrava e non sarei riuscito neanche a mangiarlo. Ecco adesso ci troviamo nella stessa situazione. In quel, tutto sommato relativamente, piccolo pezzo di terra vorremmo metterci di tutto. Giustamente, perchè è bello sognare, ma a volte il risveglio lascia un po di amaro in bocca. In quel terreno più di tanto non si potrà realizzare, anche perchè impossibile. E allora perchè non allarghiamo i confini dei nostri sogni coinvolgendo anche altre zone della città. Una cosa che non è possibile fare in quel terreno potremmo chiedere di farla in un altra parte. Un precedente commentatore, ricordo il nome Anacleto ma non ricordo il cognome, aveva scritto che dobbiamo partite dalla Ceccotti per arrivare a cercare di realizzare la Civitanova del futuro coinvolgendo la città tutta. Ecco mi sembra un'idea stupenda. Incominciamo da queste pagine a realizzare la città che vorremmo lasciare, io data l'età dico nipoti, ai vostri figli. Ciao
  • Peroni: “Non ci faremo
    ricattare dai commercianti”

    21 - Nov 24, 2012 - 17:39 Vai al commento »
    Guardate, e lo dico per tutti e tre i commenti iniziali, che sono quelli i commenti che desiderei leggere su questo giornale. Civili, portatori di idee più o meno giuste, più o meno condivisibili ma sulle quale si può tranquillamente ragionare seduti ad un tavolo e se volete anche con un caffè davanti. Quello che con condivido, e torno a ripetere non mi riferivo a quei tre commenti, che proprio non sopporto sono quei commenti in cui si offendono le persone, si fa umorismo di bassa lega, si denigra chi non la pensa come noi, si istiga ai forconi e si sale in cattedra come se si avesse la verità in bocca. Dire che il Sindaco è un pavido, che quell'altro è un coglione non porta da nessuna parte. Lascia il tempo che trova. Spero di essere stato più chiaro e mi scuso se non mi sono spiegato bene. Però, Robert, lasciami fare un ultimo commento.  Quando parli di re degli arroganti in amministrazione non so a chi ti riferisci ma se quando parli di sudditi ti riferisci a me hai proprio imboccato la via sbagliata. In vita mia non sono mai stato suddito di nessuno.
    22 - Nov 24, 2012 - 17:14 Vai al commento »
    Guarda Pierpaolo, la mia era solamente un'affermazione ironica. Constatavo solamente che c'erano solo tre commenti e tutti e tre in antitesi fra di loro. E tutti e tre erano convinti delle proprie opinioni. Rapportiamo le tre proposte alla popolazione di Civitanova e converrai con me che non è facile amministrare una città. L'ideale sarebbe la sintesi di tutte le proposte, cosa che ritengo impossibile, ma a volte leggo nei commenti non proposte, giuste o sbagliate che siano, ma commenti sciatti, denigrazioni e offese inutili, convinzioni di essere dio e di avere la verità in bocca. "Io lo faccio" "fa ridere". Lo so. L'ho scritto volutamente per far ridere perchè è quella la risposta che i commentatori che citavo prima si aspettano come risposta. Ecco io sono qui. Dimmi cosa devo fare e io lo faccio, perche tu sei dio e così sei contento. Comunque avrei preferito discutere sul mio secondo commento. Avrei preferito discutere su come la pensi tu, su come la penso io, su come la pensano gli altri sul problema Ceccotti, sulla pedonalizzazione del Corso e su come uno vede la Civitanova del futuro. Con civiltà e serietà ma soprattutto senza porsi su piedistalli. La democrazia partecita non è una gentile concessione ma una conquista. Ciao. Ah dimenticavo. Mi chiamo Cervellini e non sono un'amministratore. Quando mi sono segnato per commentare ho usato quel nome, boh neanche lo so io perchè, sicuramente perchè sono comunista, e ora non me lo fanno, o forse non lo so fare, cambiare.
    23 - Nov 24, 2012 - 14:27 Vai al commento »
    A prima vista mi sembra una buona idea. Spostata un pò verso l'edicola. Non so se tecnicamente si può fare. Comunque io sono per una bella isola pedonale con grandi parcheggi alla zona stadio, iper e fontespina e bus navetta che portano in centro. Non sarebbe male neanche un parcheggio, non mastodontico, ma veloce tipo massimo un'ora, nella zona Ceccotti. Vogliamo invogliare i Ceccotti a ridurre la cubatura edificabile. Diamogli in contropartitala possibilita di costruire uffici finanziarie, invogliamo le banche a portarci le loro sedi situate lungo ii Corso. Immaginate quante auto entrano in centro per andare nelle banche. Entrano, vanno di fretta, non guardano minimamente le vetrine dei negozi e se ne vanno e inquinano. Allora le banche nella zona Ceccotti. Parcheggio veloce e a pagamento. E anche sicurezza nella zona, per chi paventava addirittura il terrorismo notturno. Sai quante macchine dei metronotte percorreranno di notte quella zona!!!
    24 - Nov 24, 2012 - 11:10 Vai al commento »
    Allora adesso ragioniamo un pò. Fiore nei prati, giustamente secondo il suo parere, vuole l'isola pedonale sempre. Robert , giustamente secondo il suo parere, vuole l'isola pedonale almeno il sabato e la Domenica. Volare Alto, giustamente secondo il suo parere, vorrebbe posteggiare, semmai fosse possibile anche in doppia fila. Tre commenti. Uno il contrario opposto dell'altro. Allora se io fossi Peroni sapete cosa farei. Vi direi di mettervi d'accordo fra di voi. Discutete, offendetevi. portatevi in giro fra di voi, sbeffeggiatevi fra di voi. Poi mi dite cosa volete che faccio e io lo faccio. Risolvetelo tra di voi il problema. Ecco attuata la partecipazione, parola e concetto sublime con la quale alcuni si riempiono la bocca ma non sanno minimamente dove stia di casa.
  • Corvatta: “Non voterei mai per Renzi”

    25 - Nov 24, 2012 - 14:36 Vai al commento »
    Neanche io userei mai una cosa che tu hai partecipato a creare. Scendere a denigrare il lavoro di una persona non è da uomo ma da quaquaraquà.
    26 - Nov 24, 2012 - 13:26 Vai al commento »
    Ha lo stesso diritto che ho io, che hai tu, che abbiamo tutti di esprimere la propria opinione in merito a una faccenda interna ad una coalizione. Può piacere o non piacere. Questo non è un suo problema, caso mai è un problema di altri. Qui non parla come Sindaco super partes ma come cittadino libero di esprimere la sua opinione, libero di non rinnegare il suo passato politico di sinistra, cosa che sta facendo Renzi. Libero di non rinnegare le idee di suo padre come stanno facendo tanti arrivisti dell'ultima ora. La faccia ce l'ha messa, non voterà mai Renzi.
    27 - Nov 24, 2012 - 11:43 Vai al commento »
    Lungi da me l'idea di dover difendere Corvatta che, al contrario di Chiomaalvento non l'ho votato perchè ho alle spalle 40 anni di politica e non mi lascio abbagliare facilmente, ma mi sembra che nel suo intervento Corvatta si sia espresso, ed esplicitamente, per chi voterà e chi non voterà alle prossime primarie. Sicuramente non voterà per Renzi, che rappresenta, giusto o sbagliato che sia, un qualcosa nella quale il Sindaco non si riconosce. Penso che sia un suo diritto. Per chi poi voterà, se voterà, e penso che anche questo è un suo diritto, lo potrà decidere anche domenica mattina. Tenete conto che lui non fa parte del PD e che liberamente può scegliere fra altri candidati. Comunque sicuramente non voterà Renzi. Io invece prendo amaramente atto che se l'80 % delle persone che hanno votato il centrosinistra alle scorse anninistrative si riconosce nella bassa (e stiamo scendendo sotto lo zero) politica rappresentata da Renzi siamo veramente messi male.
  • La Ceccotti torna in consiglio
    Si va verso un nuovo indirizzo progettuale

    28 - Nov 23, 2012 - 22:43 Vai al commento »
    Leggendo i commenti dei giorni scorsi mi viene da pensare "quanto fiato sprecato". Stasera l'amministrazione da un indirizzo politico alla risoluzione della questione. Sta poi ai cittadini, come spiegato al punto 5 aiutare a trovare la soluzione. Io ci voglio il parco e tu i parcheggi. Io le case e tu la pista ciclabile. Perche solo io ho ragione e tu hai solo torto. La ragione sta nell'amalgamare il tutto e trovare un buon sapore alla crema. E non dimentichiamoci un'altra cosa, e qui dico una frase che mi schifo ma che fa comprendere bene il tutto. "Tutti sono capaci di fare i froci con il culo degli altri" Il culo in questo caso è dei Ceccotti e non del Comune. E quindi penso che avranno anche loro dei diritti. Ed anche in questo caso bisogna trovare il giusto amalgama.
  • Una folla per il futuro della Ceccotti
    Si punta alla modifica del progetto

    29 - Nov 16, 2012 - 18:53 Vai al commento »
    Vede Sig. Anacleto, non mi rivolgevo a lei quando dicevo critica senza senso. Il suo intervento, se mi permette, io non lo considero una critica ma lo reputo uno stimolo per l'Amministrazione cittadina. Per essere più precisi "mi augoro" che sia uno stimolo. Mi piace quando parla di "lavorare sulla città TUTTA". Mi piace quando parla "di far nascere un dibattito" o parla "di coinvolgimento collettivo". E mi auguro che questa Amministrazione, al di là del colore politico, riesca a creare questo spirito collaborativo.
    30 - Nov 16, 2012 - 17:01 Vai al commento »
    Era solo per dire che i coccodrilli sono ovunque. Comunque il piano viene modificato. Per quanto e per come, dicono che lo stanno studiando. Io dico solo che invece di critiche senza senso e a priori, controlliamo passo passo quello che faranno, teniamoci informati anzi cerchiamo di dire anche la nostra, di cosa vorremmo venga realizzato sul quel territorio. Non siamo in possesso di questionari. Possiamo sempre inviare mail al Sindaco e all'assessore. Dicono che vogliono fare l'urbanistica partecipata. Possibile che la facciano, ma se non lo sanno fare facciamogli capire come si realizza.
    31 - Nov 15, 2012 - 23:25 Vai al commento »
      « 11 mila mq di case in via Budellungo   Via Budellungo, scintille in Consiglio Poteva sembrare, alla luce dello scarno ordine del giorno, una seduta interlocutoria. Un’agenda striminzita che tanto valeva accorpare alle altre due riunioni di Consiglio comunale già fissate il 27  e il 29 novembre, risparmiando così anche un po’ di soldi alla voce costi della politica. LEGGI LA CRONACA DELLA SEDUTA Le rituali recriminazioni del M5S contro Iren e il termovalorizzatore, l’impegno (importante) contro la criminalità organizzata attraverso un pool di esperti che agirà a supporto dell’Amministrazione comunale, i silenzi della vicesindaco Nicoletta Paci sul caso del comandante della polizia municipale congedato e sui tagli alle indennità degli agenti, Paolo Buzzi del Pdl che chiede a cosa serve l’istituto Alcide Cervi e poi solidarizza con i neofascisti di CasaPound. I banchi della Giunta semivuoti con il sindaco Federico Pizzarotti a Roma per un tour ministeriale senza diretta streaming e addirittura il presidente del Consiglio comunale Marco Vagnozzi che a un certo punto sbotta: non ho neppure i messi comunali per chiamare in aula gli assessori sparsi in corridoio.  Insomma, c’erano tutti i presupposti per parlare di una seduta dal sapore balneare anche se fuori stagione. Invece la delibera sulla massiccia, smisurata, sproporzionata cementificazione in via Budellungo, l’unica al voto in aula, il cui iter è stato seguito in commissione consiliare LEGGI, ha riportato l’attenzione su quello che è successo a Parma negli ultimi anni. Il piano urbanistico attuativo relativo al “Sub Ambito 20S2 Via Budellungo ovest”, opera dell’architetto Vittorio Guasti, che quelle aree ha opzionato come privato imprenditore quando ancora ricopriva il ruolo di capogruppo di maggioranza in Consiglio comunale durante la Giunta Vignali, è una ferita inferta al territorio. Nessuno in aula, salvo l’ex vicesindaco Paolo Buzzi e l’Udc Giuseppe Pellacini, ha inteso difendere il progetto. Persino Elvio Ubaldi, il teorico della città da 400 mila abitanti, ha ammesso: “Votato questo intervento, voteremo tutto…”. Il Movimento 5 Stelle, come già successo in altre occasioni LEGGI, si è turato il naso e ha ingoiato l’amaro calice. Ha messo nel cassetto le promesse elettorali e votato sì per “senso di responsabilità”. Si è astenuto il solo Fabrizio Savani, estensore poche settimane fa di una mozione per salvare il paesaggio. Prima piccola crepa nel monolite grillino parmigiano. Anche il pasdaran Mauro Nuzzo a un certo punto è parso crollare nelle sue convinzioni, chiedendo all’assessore all’Urbanistica Michele Alinovi se fosse proprio il caso di approvare la lottizzazione oppure cercare la scappaotoia del rinvio. Il Pd ha affondato il coltello nella piaga: “I grillini sono gli esecutori testamentari delle scelte della passata Amministrazione di centrodestra”. In via Budellungo, su una superficie di undicila metri quadrati, sorgeranno alloggi in edilizia libera, pubblica, sociale e convenzionata. La minoranza ha comunque riconosciuto ad Alinovi l’impegno messo nel migliorare una colata di cemento che calerà come un macigno su una corte dell’800, una delle ultime presenti nell’area urbana della città. “Abbiamo contenuto l’impatto e salvato almeno lo stradello di accesso al cascinale (nella foto, ndr), il cosiddetto cannocchiale: non ci fossi riuscito mi sarei dimesso” ammette Alinovi. Aumentate anche le aree verdi previste nel comparto, introdotte innovazioni energetiche e nella raccolta rifiuti in quello che sarà un vero e proprio nuovo quartiere con decine e decine di case che piomberanno su un mercato immobiliare saturo e al palo chissà ancora per quanto tempo.  Alinovi ha fatto, a suo dire, quel che poteva perché fermare dei piani urbanistici in una fase di approvazione così avanzata (”Non è la prima volta – ricorda -che la delibera passa in Consiglio comunale, questa è la cronaca di una morte annunciata”) porterebbe a “contenziosi legali” con i costruttori. L’opposizione ricorda che nell’area insiste un vincolo archeologico, passa un elettrodotto ed è stata realizzata una strada abusiva che il voto favorevole alla delibera andrà a sanare: “Segno che in questa città tutto era consentito e queste cose vanno denunciate, non si può far finta di niente” dice Iotti rivolto ai banchi della Giunta dove siedono anche i dirigenti del settore Urbanistica. Il Pd chiede coraggio e coerenza al Movimento 5 Stelle: dove sono finiti gli impegni elettorali sullo stop al consumo di suolo? E per quanto tempo ancora andrete avanti a sostenere atti nei quali non vi riconoscete ? ”In Consiglio comunale nessuno è obbligato a votare un atto se non vuole farlo” ricorda ancora Iotti. Maria Teresa Guarnieri e Roberto Ghiretti chiedono cosa rischia concretamente il Comune se ferma l’intervento. I grillini incassano e con Alinovi promettono, per i Piani urbanistici a venire, correttivi al ribasso quanto a volumetrie. Per ora restano  11 mila metri quadrati di nuova urbanizzazione e un dubbio: che il tempo per salvare la città dal cemento sia scaduto prima delle ultime elezioni. (frana)
  • Blarasin e Troiani approdano a La Destra
    Storace a Macerata e Civitanova per accoglierli

    32 - Nov 10, 2012 - 17:56 Vai al commento »
    Peccato che la carta di verona fu stilata nel 1943 se non erro. Ammesso e non concesso che si potrebbe, in linea di massima, discutere e forse anche condividere le linee salienti di quel manifesto, non dimentichiamo quello che è stato il fascismo dalla sua nascita a quella data. Tutto il contrario di quanto enunciato.
  • Il Tar accoglie il ricorso
    Borroni torna in Consiglio

    33 - Ott 28, 2012 - 2:06 Vai al commento »
    Dalla serie aprire la bocca e dargli fiato. Leggete la delibera di giunta n° 358 del 14/09/2012. Per ni farvi perdere tempo ve la allego. COMUNE DI CIVITANOVA MARCHE PROVINCIA DI MACERATA C.A.P. 62012 – Codice Fiscale e Partita IVA n. 00262470438 DELIBERA DELLA GIUNTA COMUNALE N. 358 Del 14-09-12 Oggetto: RICORSO AL TAR SIGNOR PIER PAOLO BORRONI. PROVVEDIMENTI. L'anno duemiladodici il giorno quattordici del mese di settembre alle ore 18:00, presso questa Sede Municipale, convocata nei modi di legge, si è riunita la Giunta Comunale per deliberare sulle proposte contenute nell'ordine del giorno unito all'avviso di convocazione. Dei Signori componenti della Giunta Comunale di questo Comune: ================================================================== CORVATTA TOMMASO CLAUDIO SINDACO P SILENZI GIULIO VICE SINDACO P BALBONI PIERGIORGIO ASSESSORE P MICUCCI FRANCESCO ASSESSORE P PERONI FRANCESCO ASSESSORE P POETA MARCO ASSESSORE P SGLAVO ANTONELLA ASSESSORE P MENGARELLI DORIANA ASSESSORE P ================================================================== ne risultano presenti n. 8 e assenti n. 0. Assume la presidenza CORVATTA TOMMASO CLAUDIO in qualità di SINDACO assistito dal Segretario Generale DOTT. MARIOTTI PIERGIUSEPPE Il Presidente, accertato il numero legale, dichiara aperta la seduta ed invita la Giunta Comunale ad esaminare e ad assumere le proprie determinazioni sulla proposta di deliberazione indicata in oggetto. Soggetta a controllo N Comunicazione Prefettura N Immediatamente eseguibile N Soggetta a ratifica N COMUNE DI CIVITANOVA MARCHE PROVINCIA DI MACERATA C.A.P. 62012 – Codice Fiscale e Partita IVA n. 00262470438 LA GIUNTA PREMESSO CHE: - in data 19.06.2012 è stato notificato a questa Amministrazione Comunale il ricorso ex art. 130 c.p.a. promosso dinanzi al TAR Marche dal Sig. Pierpaolo Borroni contro il Comune di Civitanova Marche e nei confronti della Sig.ra Antonella Sglavo per l'annullamento del verbale delle operazioni dell'Ufficio Centrale - verbale di proclamazione degli eletti a seguito delle elezioni amministrative per il Comune di Civitanova Marche tenutesi nel mese di maggio 2012, nonchè di ogni altro atto presupposto, connesso e conseguente, ancorchè non conosciuto e per la correzione del risultato delle elezioni e la conseguente sostituzione del candidato illegittimamente proclamato con il ricorrente; PRECISATO CHE il TAR Marche con decreto presidenziale n. 612 del 07.06.2012 ha fissato per la discussione del merito del ricorso la pubblica udienza del 25.10.2012; RITENUTO di non ravvisare la necessità di costituirsi nel suddetto procedimento; VISTO il parere favorevole del Responsabile del Servizio, in ordine alla regolarità tecnica; CON voti favorevoli unanimi espressi per alzata di mano; DELIBERA - di dare atto che la premessa costituisce parte integrante e sostanziale del presente atto; - di non costituirsi nel giudizio promosso dinanzi al TAR Marche dal Sig. Pierpaolo Borroni contro il Comune di Civitanova Marche e nei confronti della Sig.ra Antonella Sglavo per l'annullamento del verbale delle operazioni dell'Ufficio Centrale - verbale di proclamazione degli eletti a seguito delle elezioni amministrative per il Comune di Civitanova Marche tenutesi nel mese di maggio 2012, nonchè di ogni altro atto presupposto, connesso e conseguente, ancorchè non conosciuto e per la correzione del risultato delle elezioni e la conseguente sostituzione del candidato illegittimamente proclamato con il ricorrente, la cui udienza di discussione del merito è stata fissata, con decreto presidenziale n. 612 del 07.06.2012, per il giorno 25.10.2012; - di dare atto che compete al Dirigente del Servizio, Dott. Giacomo Saracco, l'attuazione del presente provvedimento. BD/cd DELIBERA DI GIUNTA n. 358 del 14-09-2012 - Pag. 2 - Comune di CIVITANOVA MARCHE COMUNE DI CIVITANOVA MARCHE PROVINCIA DI MACERATA C.A.P. 62012 – Codice Fiscale e Partita IVA n. 00262470438 Il presente verbale viene letto, approvato e sottoscritto. Segretario Generale Il Presidente DOTT. MARIOTTI PIERGIUSEPPE CORVATTA TOMMASO CLAUDIO ================================================================== CERTIFICATO DI PUBBLICAZIONE Il sottoscritto Segretario Generale certifica che copia della presente deliberazione è stata pubblicata all'Albo Pretorio di questo Comune dal giorno 19-09-12 con prot. n. dei Messi e vi rimarrà per quindici giorni consecutivi, ai sensi dell'art.124 del D.Lgs. 18.8.2000, n.267. Civitanova Marche, li 19-09-12 Segretario Generale DOTT. MARIOTTI PIERGIUSEPPE DELIBERA DI GIUNTA n. 358 del 14-09-2012 - Pag. 3 - Comune di CIVITANOVA MARCHE
  • La PoPolemica non si placa, Marinelli: “Corvatta è sempre stato contro il Festival”

    34 - Ott 15, 2012 - 10:14 Vai al commento »
    Notizia di questa mattina. Viene anche nicole minetti. E vai con il bunga bunca. Ecco perchè qualche persona dell'idv è incazzata. Vuole partecipare anche anche lei come guest star.
  • Angelini: “Serve una svolta nella politica urbanistica”

    35 - Ott 16, 2012 - 14:40 Vai al commento »
    Guarda che stai confondendo le persone. Io non sono ZIBIBBO che non so neanche chi sia. Io mi firmo rosso 50, spero ancora per poco se mia figlia mi fa una mail nuova. Io mi chiamo Cervellini e con te, se sei quella persona che penso, ho parlato solamente una volta di problemi politici locali e  Angelini proprio non lo conosco,  certamente conosco la persona in quanto personaggio noto. Non è mia abitudine sentenziare sulle persone soprattutto se non le conosco. Certamente ho le mie idee e cerco di portarle avanti come fanno un pò tutti.  Riguardo alla partecipazione democratica posso dirti che in seno al ns. partito se ne è discusso. E' stato redatto un documento che è stato sottoposto alla commissione e alle altre forze politiche di maggioranza. Il prossimo passo sarà quello di illustrarlo alla cittadinanza e a tutte le forze politiche. Penso che il documento debba essere condiviso da tutti, in primis dai cittadini. Riguardo a me sto qui. Leggo i commenti, a volte scrivo e commento ma certamente non sto su di un piedistallo. Solamente una cosa riguardo al forum. Penso che sia una cosa più pratica per potersi confrontare senza andare a cercare i commenti allegati ai vari articoli che prima o poi si perderanno. Mettere tutti i commenti in un unico contenitore penso che possa agevolare il lavoro. E ricordati una cosa, incontrarsi, stringersi la mano e guardarsi direttamente negli occhi (senza occhiali da sole che li odio) e discutere, anche animatamente, è la cosa straodinaria. Ciao
    36 - Ott 15, 2012 - 19:05 Vai al commento »
    Veramente subito non riuscivo a capire la tua operazione di matematica e avevo lasciato perdere. Poi mentre stavo lavorando ho avuto la folgorazione. Non sono la persona che tu dici. Io mi chiamo Enrico Cervellini. Quello che hai indovinato è che sono di Rifondazione. Quando mi sono iscritto ho usato quel nome così, senza pensarci più di tanto e ho usato la mail del mio lavoro. (adesso mi sto facendo fare una nuova mail col mio nome. Anche per rispondere a Enzo al quale purtroppo potrò scrivere solamente in nottata e me ne scuso). Poi successivamente volevo cambiare il nome ma il giornale non me lo permetteva o forse (penso più la seconda) non sono stato capace di farlo. Comunque torniamo a noi. Cavolo se mi piace la trasparenza e non mi piacciono le improvvisazioni. Però mi piace anche sognare. Immagina Villa Eugenia recuperata e farne un polo culturale e il parco per i cittadini. Immagina una pista ciclabile che dal Chienti arriva fino ad essa per poi collegarsi con quella esistente. Aho sognare non costa nulla. Che so, la cosa potrebbe interessare alla Fondazione Carima, ad alcune aziende del luogo, il Colosseo ha trovato un Della Valle, Villa Eugenia può trovarne un altro. Ecco perchè io domando? Perche non creiamo un movimento d'opinione, tramite un forum, tramite incontri, decidiamolo noi. Le idee, quando lasciamo da parte le cazzate e le ripicche, non ci mancano. Mettiamole tutte insieme. Facciamo noi, dal basso, piani urbanistici, del sociale, controlliamo noi i bilanci del comune, delle partecipate (ecco un'altra cosa che non mi va giù. Le farmacie. Fatturano 8 milioni e guadagnano si e no 100.000 euro. Se io nel mio laboratorio fatturassi 8 milioni per guadagnarne 100.000 euro sai quante martellate sulle palle me daco. Ciao
    37 - Ott 14, 2012 - 21:03 Vai al commento »
      DELIBERAZIONE CONSIGLIO COMUNALE N. 52   Del  29-09-11     Oggetto: PIANO PARTICOLAREGGIATO DI INIZIATIVA PUBBLICA IN ATTUAZIONE AL P.N. 8.2 "EX SABATUCCI" UMI 8.2.1.a - UMI 8.2.1.b IN VARIANTE PARZIALE AL VIGENTE P.R.G. - ESAME OSSERVAZIONI - ADOZIONE DEFINITIVA   La votazione avviene per alzata di mano e dà il seguente risultato:   voti favorevoli   n. 18 voti contrari     n.  2 (Scalabroni, Berdini) astenuti          nessuno Per il resto tu vuoi ristrutturare il comparto Trieste ed io Villa Eugenia. Tu vuoi portare l'universita al comparto Trieste che deve essere recuperato, io lo voglio portare a Civitanova Alta in una scuola agibile e non utilizzata. Se si vuole domani si chiama un'impresa di traslochi e in due mesi sposto l'universita. Dal 1 Gennaio 2013 posso risparmiare 200.000 di affitto ed impegnarle in altre cose. Tanto per essere improvvisato pianificatore e uguale a quelli che condanno, ma con i quali non ho mai fatto combutta come tanti nuvi paladini.
    38 - Ott 14, 2012 - 16:03 Vai al commento »
    Ed eccoci di nuovo al punto di partenza. Uno contro questo, l'altro contro quell'altro, io contro quello. Ma idee nisba. Il vuoto più assoluto. E allora incominciamo. Incominciamo col dire come è Civitanova e come uno la vorrebbe. Lasciando perdere il passato, tanto non è possibile cambiarlo. Ad esempio la lottizzazione Sabatucci. E' stata approvata dalla passata amministrazione. La provincia ha espresso delle osservazioni solamente formali che nulla modifica il costruito. Viabilità e fronte strada. Cavolate risolvibili. Però c'è' un fatto di cui nessuno parla. I lottizzatori devono partecipare con 370.000 euro alla futura costruzione del fabbricato per il centro civico e della protezione civile. E allora che facciamo. Aggiungiamo altre costruzioni a quelle già concesse. E allora perchè non lasciare un piccolo giardino nella terra della lottizzazione e con i 370.000 euro incominciare a ristrutturare il mattatoio e portarci lì la protezione civile. Anche perchè sede logisticamente più opportuna perchè relativamente vicino ai Vigili del Fuoco e alla Croce Verde. E lasciamo perdere il museo delle arti grafiche o come si chiamerà. Se mi si dice che sarà l'unico in Italia io maglignamente mi sento di rispondere "forse c'è un motivo perchè è unico. Lasciamo perdere la lottizzazione Ceccotti, troppo complicata per parlane ora, ma se poi c'è tempo e voglia se ne può anche discutere. Invece voglio parlare di affitti passivi. Sapete quanto paga il comune di Civitanova per gli affitti passivi. 500.000 euro all'anno. Altro che riduzione IMU. E allora incominciamo a ragionare su questi. Sapete quanto costa l'affitto dell'Università all'ex istituto Stella Maris.200.000 Euro. E sapete cosa c'è nel vecchio istituto liceo classico di Civitanova Alta. Niente. E allora spostare l'università in quel palazzo no?!!!!. E vogliamo parlare dei 30.000 di Via Calatafimi per le associazioni, dei 30.000 euro per i locali dell'archivio comunale, dei 30.000 per l'affitto dei locali della fototeca. E allora perche non parliamo della ristrutturazione della fiera in centro e portare tutti in quei locali. E ci portiamo anche i Vigili Urbani e così risparmiamo anche i 30.000 euro che paghiamo per l'affitto dei garage per 8 macchine e liberiamo gli uffici per farne un centro sociale invece di spendere 170.000 per i costruendi. Volutamente ho lasciato per ultimo il comparto Trieste. Io lo vendere e con i soldi andrei a trattativa privata per l'acquisto e la ristrutturazione di Villa Eugenia per farne un polo culturale e un parco per la cittadinanza. Sicuramente non basteranno ma con un eventuale convolgimento della F.Carima e di privati che sicuramente non mancheranno si può fare. E tante altre cose ho in mente come penso che anche voi ne abbiate. Ecco perchè parlavo di un forum ad oc. Anche perchè' non possiamo monopolizzare un giornale. Mettiamo insieme tutte le idee, lavoriamoci sopra, creiamo un piano completo di come vorremmo la nostra città e guardate che possiamo anche proporlo all'Amministrazione. Ciao
    39 - Ott 13, 2012 - 23:21 Vai al commento »
    Oh guarda Enzo che possiamo dire " perchè non ci incontriamo all'ora che ce pare, dove ce pare, quando ce pare". Ci si incontra, ci si stringe la mano, ci si presenta. Intanto ci si conosce e si inizia a discutere. Non aspettiamo che gli altri ci concedano questo diritto. Prendiamocelo. Non sono d'accordo con te riguardo ai personaggi appartenenti a gruppi politici. Io non sono abituato a fare di ogni erba un fascio. Anche perchè se mi trovo davanti  un politico farlocco ho la possibilità di dirglielo in faccia. Ho la possibilità di chiedergli perchè non ha voluto o potuto fare Politica con la P maiuscola. Vedi, stasera, non abbiamo fatto nessun passo verso la partecipazione però intanto si è incominciato a ragionare su come farlo. E se riuscissimo ad incontrarci, anche solamente per stringersi la mano e presentarci, abbiamo fatto un piccolo passo a gatto miao come li frichi. Ma li frichi piano piano camminano e poi corrono e non li fermi più. Ciao
    40 - Ott 13, 2012 - 21:08 Vai al commento »
    Urbanistica partecipata. Bilancio partecipato. Democrazia partecipata. Quante belle parole, riempiono la bocca. E tutti in attesa della gentile concessione. Forse prima o poi arriverà, non lo so. Tutti qui ad aspettare. A criticare se dopo 5 mesi ancora non arriva. Ma nessuno che si rende conto che sembriamo tutti cuccioli di animali che aspettano il cibo del padrone. A nessuno viene in mente che la partecipazione dobbiamo conquistarcela. Dobbiamo essere noi a conquistarci questo diritto come i nostri padri hanno conquistato la libertà e gli operai hanno conquistato i loro diritti. Nessuno di loro hanno avuto la libertà e i diritti per grazia ricevuta. Hanno sputato sangue per ottenerli. Per noi è naturale. La libertà l'abbiamo sempre avuta e non possiamo comprendere chi non ce l'aveva. I diritti l'abbiamo sempre avuti (adesso piano piano li stiamo perdendo tutti, e noi zitti) che ne sappiamo di chi non ce l'aveva. Così è se parliamo della partecipazione. Dobbiamo conquistarcela. Come? Non so. Ma quello che so è che dobbiamo iniziare a fare qual'cosa per metterla in atto. Sicuramente non è che stando qui a commentare o a fare ironia spicciola che possiamo, ho detto possiamo e non possono, risolvere il problema. Pensiamo come fare. Ognuno con le proprie idee, con le proprie convinzioni politiche, tutti alla pari, senza ironie e atteggiamenti di superiorità. Ma cittadini che hanno voglia di fare qual'cosa per la nostra città e non hanno minimamente intenzione di aspettare la manna dal cielo. Che so. Potremmo creare un forum (di tutti e per tutti) dove potremmo scrivere di come vorremmo la Civitanova del futuro. Possiamo scriverci quello che uno sa e quello che si potrebbe fare per cambiarlo in meglio. Senza primogeniture, senza dire "io l'ho detto prima, io l'ho pensato prima" ma poter dire "noi l'abbiamo risolto insieme". Un forum che possa essere soprattutto da stimolo per l'amministrazione. Un forum che chiede all'amministrazione, che pretenda da essa la risoluzione dei problemi cittadini. e un forum che critichi aspramente l'amministrazione se questa non fa il bene della città. Che ne pensate?
  • Difendiamo questo territorio

    41 - Ott 11, 2012 - 18:46 Vai al commento »
    Infatti è come dici tu Sig. Mario. Però c'è un problema e non piccolo. Le tre provincie diventano una. Però mentre Macerata e considerata provincia virtuosa per i suoi bilanci la provincia di Ascoli è quasi al fallimento. Cosa succede allora. Che tu, io, la sig. Marta di sopra dovrà mettere le mani in tasca per appianare i debiti. Questo è quello che succederà. Sono anch'io per l'eleminazione TOTALE delle province. Dovre andranno a finire i debiti non so. Tanto li pagheremo ugualmente noi cittadini italiani, almeno non solamente i cittadini maceratesi.
  • Imu: il sindaco spiega il bilancio nei quartieri

    42 - Set 28, 2012 - 0:04 Vai al commento »
    Ai moderatori. Grazie di aver eliminato il mio post di prima. Ma l'amico che sapete ha l'innata capacità di farmi incavolare. Infatti mi ero subito pentito di aver scritto quella frase. Di nuovo grazie. Ciao
    43 - Set 28, 2012 - 0:00 Vai al commento »
    Poveri grillini piemontesi... per non sembrare ricchi, smentiscono le loro dichiarazioni dei redditi Le Nuove Povertà    Davise Bono                                          Fabrizio Biolé I grillini piemontesi non si smentiscono mai: ne hanno combinata un’altra delle loro. Dopo la reversibilità del vitalizio assegnata alla moglie di un consigliere regionale, di cui abbiamo già parlato diffusamente su Qelsi, con tanto di polemiche e litigi tra gli stessi consiglieri su forum pubblici di internet, e dopo la chicca dello stesso consigliere regionale (Fabrizio Biolè) sorpreso a farsi rimborsare dalla Regione le spese sostenute per aver partecipato a show di Beppe Grillo, ecco che arriva una nuova gaffe. Qualche giorno fa alcuni giornali locali hanno pubblicato le dichiarazioni dei redditi del 2010 di tutti i consiglieri regionali, stilando una sorta di classifica dal più ricco al più povero. Niente di cui vergognarsi, infatti nessuno si è vergognato, indignato, preoccupato di smentire. Anzi, tutti i consiglieri, in modo bipartisan, hanno applaudito alla trasparenza. Tutti, tranne i due del Movimento 5 stelle: Davide Bono e Fabrizio Biolè. I quali, evidentemente memori di aver sbandierato ai quattro venti di non guadagnare più di 2.500 euro al mese, non hanno gradito di vedere sui giornali i loro reali stipendi percepiti nel 2010: rispettivamente 102.894 euro per il capogruppo Davide Bono e 87.116 per Fabrizio Biolè. Nulla di trascendentale, sono pure tra gli ultimi posti della graduatoria, se proprio essere ricchi è da considerarsi motivo di vergogna, eppure hanno voluto tutti i costi smentire le loro stesse dichiarazioni. Impresa ardua, in quanto il Bur della Regione è compilato dai funzionari, modulo 730 alla mano, e la pubblicazione sul bollettino ufficiale regionale dello stato tributario e patrimoniale di consiglieri e assessori è accompagnata dalla formula “Sul mio onore affermo che la dichiarazione corrisponde al vero”. Vale per tutti, anche per i grillini che ora rinnegano tutto. Sul blog di riferimento del Movimento 5 stelle Piemonte è stata pubblicata un’altra classifica, con i dati dei due consiglieri grillini manipolati da photoshop e arricchiti da una spiegazione secondo cui “nelle classifiche ufficiali ci sarebbe un errore”. Un errore? Già. Secondo i grillini alcuni esponenti, come il leghista Paolo Tiramani che citano espressamente, guadagnerebbero “solo” 6.000 euro netti al mese perché danno una percentuale ai partiti, mentre c’è chi si limita a percepire solo 2.500 euro netti mensili, devolvendo tutto il resto ai cittadini. I “generosi” in questione sarebbero Bono e Biolè, che con i loro 30.000 euro netti annui diventerebbero così i due più “poveri” del Consiglio regionale. Ma allora hanno mentito in fase di dichiarazione dei redditi, gonfiando i loro reali emolumenti netti? Ma che sbadati! Quanto arrampicarsi sui vetri per nascondere i reali guadagni! Cari grillini, perché vergognarsi di essere ricchi, se i soldi sono guadagnati onestamente? Solo per fare un po’ di sana demagogia? Classifica vera (ultime posizioni): Classifica “taroccata” con photoshop dai grillini (ultime posizioni) Ma com'è possibile che i media - quelli grandi - lascino passare impunemente queste cazzate? Perchè delle due l'una: o ciò che scrive nuovaresistenza.org è vero, e allora i Grandi Media (e i grillini) dovrebbero arrossire; oppure è falso, e allora i Grandi Media sarebbero ovviamente esentati dal vergognarsi, ma i grillini dovrebbero querelare per diffamazione il sito in questione. Tertium non datur. Si attendono sviluppi.
    44 - Set 27, 2012 - 20:07 Vai al commento »
    Scusate un attimo ma devo interrompere a scrivere. Ho gli occhi piedi di lacrime tanto mi sono commosso. Hanno fatto sacrifici e rilevanti privazioni per realizzare un alloggio da poter far utilizzare ai figli. Se i figli ci abitano veramente fanno un passaggio di proprietà e il problema è risolto. O da affittare per cercare di aumentare la loro modesta pensione. Commovente. Se uno ha una modesta pensione molto difficilmente riuscirà a comprare una seconda casa. E anche se fosse vero, visto i canoni di affitto che si pagano a Civitanova, con mezzo mese di affitto pagheranno la quota IMO maggiorata. Manca solo la piccola fiammiferaia e il quadro è completo. Mi dispiace ma chi ha di più ha l'obbligo morale di pagare di più.
  • Stangata Imu, il centrodestra:
    “La maggioranza è con l’acqua alla gola”

    45 - Set 28, 2012 - 8:28 Vai al commento »
    Vedi caro pierpaolino io non cerco di essere qualcos'altro. Invece tu sei quello che dimostri. Un povero ebete con il quale non vale la pena di discutere.
    46 - Set 27, 2012 - 23:16 Vai al commento »
    Vedi caro Pierpaolo volevo essere educato ma voi grillini le tirate fuori con le tenaglie le parole. Oltre alla famiglia sfrettata, ai rom portaci anche tua moglie.
    47 - Set 27, 2012 - 16:03 Vai al commento »
    E adesso a Civitanova circola la terza favola. Abbiamo altri due compagni, quelli "che la proprietà è un furto e chi la possiede è un ladro". Lasciate stare. Quello era un nostro vecchio slogan che purtroppo, e dico purtroppo, è andato in disuso. Un vero amministratore con le pallle (3 elle), e non, citando Sciascia, un quacquaraqua qualsiasi deve saper conciliare gli interessi pubblici con gli interessi privati. Sai perchè quell'area si chiama Ceccotti? Perchè era della famiglia Ceccotti e non mia o tua o della Giorgi. Era di Ceccotti e penso che qualche diritto sull'area ce l'abbia. Ora quello che bisogna fare è conciliare le due necessità. Più cubatura, meno cubatura, più parcheggi, meno parcheggi. Tra due persone civili ci si siede ad un tavolo, si discute, a volte anche animatamente, ma si arriva ad un finale conviso. Certamente l'amministratore dovrà fare gli interessi della Città e dovrà rendere partecipe la cittadinanza della trattativa in corso. Perchè altrimenti, se parliamo di niente diritti del privato, allora abbiamo risolto anche il problema di quella casa popolare data ad una famiglia frattata che tanto a fatto infuriare l'opposizione. Possiamo venire a casa tua o della Giorgi e farla abitare lì. Tanto "la proprietà è un furto e chi la possiede è un ladro"
    48 - Set 27, 2012 - 15:41 Vai al commento »
    Adesso a Civitanova circola un'altra favola. E' un po triste ma bisogna raccontarla. Narra la storia di una nave/città che va ad incagliarsi su di uno scoglio e di un comandante/ ex sindaco che se la prende con i soccorritori perchè i passeggeri/cittadini sono con l'acqua alla gola. E sbraitano e criticano i soccorritori perchè sono talmente stolti che non si rendono conto che se la nave/città sta affondando la colpa è tutta loro e della loro incapacità. E stanno lì tranquilli e beati sulla barca di salvataggio a dire "c'è da fare questo, c'è da fare quest'altro, perché non fate questo, perchè non fate quest'altro" nelle fasi cruciali del salvataggio/tappare i debiti lasciati in 4 mesi mentre loro hanno avuto tutta la crociera/ 17 anni di amministrazione per evitare il disastro. Almeno il comandate ha avuto il pudore di scomparire dalla circolazione.
    49 - Set 26, 2012 - 21:59 Vai al commento »
    Spiegare a voi. Con l'unica cellula di cervello che avete sarà molto dura. A proposito dei manifesti. Conoscete la favola? C'era Mangiafuoco Pinocchio Il Gatto e la Volpe e voi chi siete. Forse gli scolari trasformati in asinelli!! Ma fatemi il piacere.
  • Civitanova, rivista al rialzo
    l’Imu sulla seconda casa

    50 - Set 28, 2012 - 0:18 Vai al commento »
    Già fatto. Ho donato la mia prima ed unica casa a mia figlia. Ho reso la soffitta abitabile e mi sono ritirato lì. Ho speso 1200 euro. Sono tanti. La paga di un mese. Vivo tranquillo e beato. Tanto non me la sarei portata dietro. Ma dai, non è un problema di soldi. E' la nostra mentalità. Ma se c'è gente che spende 500 euro per un telefonino!!
    51 - Set 27, 2012 - 18:44 Vai al commento »
    Caro Enzo, io non so se hai una casa di tua proprietà (ti augoro di si). Quella casa prima di diventare casa era un piccolo, minuscolo parco nel cuore della città. Tu ci hai costruito. Era tuo diritto. Era tua quella terra. La zona Ceccotti è chiamata così perchè è o era dei Ceccotti. Comunque, indipendentemente da chi è o era, è una proprietà privata e il privato con la sua ROBA (alla Mastro don Gesualdo) ci può fare quello che vuole come hai fatto tu. Può piacere o non piacere ma ha dei diritti. E' giusto compito dell'amministratore conciliare il diritto pubblico con quello privato e cercare, in fase di trattativa, ottenere il massimo per la città.  Evitiamo sogni irrealizzabili. Pretendiamo che l'amministrazione faccia il massimo sforza. Pretendiamo che l'amministrazione metta a corrente il cittadino delle varie fasi della trattativa. Controlliamo giorno per giorno il suo operato. Pretendiamo di diventare attori principali della vita cittadina e non semplice comparse. Ecco questo non è un sogno perchè tutti insieme possiamo realizzarlo. Basta pretenderlo.
    52 - Set 27, 2012 - 8:11 Vai al commento »
    Ma quanti bei commenti. Siete state pecore per 17 anni. Cavalli da tiro. Illuse bestie da soma avete dato il voto a chi ha portato l'Italia e Civitanova a questo sfascio completo. E ora pretendete che in 4 mesi vengano risolti tutti i problemi. Problema IMU? E' statto fatto pagare di meno a chi ha una sola casa. Chi ha di più e giusto che paghi di più. Casa abitata dai figli . Va bene, se un figlio vi abita gliela metti a nome. Punto. Problema risolto. Case affittate. E giusto che abbiano una riduzione . Quest'anno non è possibile. Prossimo anno chi ha la casa affittata va in comune e porta il contratto di affitto ( così e possibile accertare la congruità dell'importo registrato sul contratto, tanto sappiamo tutti come vanno le cose) e potrà ottenere la riduzione. Se il prossimo anno non faranno questo allora sarò il primo a criticare. Bilancio partecipato!!! Ma che senso ha discutere su un bilancio preventivo 2012 (preventivo per me significa fatto prima e cioè nel 2011). Ma chiudete questo bendetto bilancio e non serve più a nulla. Che subito si attivino per il preventivo del 2013. Quello si partecipato e discusso con la cittadinanza. Questo ha un senso. E allora se non faranno questo non criticare ma incazzarci, e di brutto, dobbiamo.
  • Il Pd risponde ai manifesti dell’Idv:
    “Fobica campagna contro Silenzi”

    53 - Set 18, 2012 - 9:07 Vai al commento »
    Vedi Pierpaolo, il manifesto, al di là del contenuto politico (mah) non è goliardico come dici tu. E diffamante. Si io fossi Centioni, che non conosco neanche ma mi fido di voi, denuncerei immediatamente gli ispiratori di questo manifesto.
  • Alloggio requisito a Civitanova
    Corvatta: “Accuse indegne e ridicole”

    54 - Ago 25, 2012 - 11:23 Vai al commento »
    Cecco mentre stavo scrivendo hai scritto tu. Vedi anche tu non ci hai messo la faccia. Ma questo non è importante. Ci hai messo dei pensieri. Ed è quello che conta. Non ha minimemente importanza se io li ritengo giusti o sbagliati. Ma sicuramente mi spingeranno ad un ulteriore ragionamento, ad altri scritti,ad altri bisticci, ad altre parole pesanti ma con la speranza che alla fine io,tu, Enzo e Giuliana si riesca a trovare un minimo denominatore comune e una sintesi di pensiero che accontenti un po tutti. Che è poi il sale della democrazia.
    55 - Ago 25, 2012 - 11:10 Vai al commento »
    Vedi egr. sig. "enzopizzicara" la Sig. Claudia Giulietti non ci mette per niente la faccia. Ci mette solo un nome che può essere vero oppure falso come può essere vero oppure falso anche il tuo. Pure io potevo mettere Giorgio Bracalente(totalmente inventato)ed allora era tutto a posto! Vedi qui si scrive solamente per esprimere opinioni e pensieri. A volte possono essere giusti, a volte possono essere considerati sbagliati. Poco importa. Io ho espresso una mia opinione e di questo avrei voluto eventualmente con te e non del mio nickname o delle mie presunte offese. Io ho usato le stesse parole e lo stesso tono usato dalla Signora. vedi anche tu, erroneamente hai scritto "certa sinistra". Ed allora permettimi, hai sbagliato due volte. Prima nel tono usato "certa". Secondo perche rosso viene dal colore dei miei capelli. Tutti nel mio paese mi conoscono come "lo roscio". Qui però volevo far il figo e l'ho scritto in italiano. Comunque, alla fine di tutto, io rimango della mia idea e voi della vostra. E il sindaco della sua (che torno a ripetere ritengo giusta).
    56 - Ago 25, 2012 - 9:05 Vai al commento »
    Infatti la cosa più vomitevole è rappresentare anche te. Ok c'è una gradiatoria. Ci sono dei diritti (che comunque vengono pagati da tutta la collettività). Ma c'è anche una famiglia in mezzo alla strada. Gli altri bene o male una casa ce l'hanno. E possono anche aspettare anche perchè la casa non è sua ma, e lo ripeto, anche mia e della collettività. Ed io, fra sistemare una famiglia in mezzo alla strada o sistemare una famiglia che una casa ce l'ha preferisco sistemare la prima. E se non capisci questo allora veramente, come persona, non sei un ca@@o.
  • Raccolta differenziata
    Scattano i controlli e le prime sanzioni

    57 - Ago 25, 2012 - 17:55 Vai al commento »
    Dalla serie "cervelli all'ammasso". Beato tu che non hai questo problema. Hai la testa di osso pieno. Alla fine rompi anche il ca@@o mio chiaro sapientino
    58 - Ago 25, 2012 - 8:51 Vai al commento »
    Mi sa tanto che di ottuso c'è solo la tua testa. Ci sono dei modi, dei luoghi, dei metodi e degli orari. Basta semplicemente osservarli e rispettarli. Dobbiamo essere noi al servizio degli addetti alla raccolta e non vicereversa. Ma ahimè, siamo in Italia , la terra dell'assurdo, dove si pretende che ci si venga a pulire il sedere dopo aver cagato
  • A fuoco una casa disabitata

    59 - Ago 25, 2012 - 14:09 Vai al commento »
    Ma scusa. Quelle case non sono per caso private? E allora dovrebbero essere i privati a ristrutturarle. Ed allora cosa dovrebbe fare il sindaco? Io se fossi sindaco sai cosa farei. Avrei dato un anno di tempo ai proprietari per ristrutturarle. Trascorso inutilmente il termine le avrei espropriate senza pagare una lira e ristrutturate per metterle a disposizione dei cittadini. Però in questo caso sarei passato per un "orrendo bolscevico" che vuole statalizzare tutto.
  • Caso Annibali, Corvatta difende il suo portavoce

    60 - Ago 7, 2012 - 16:08 Vai al commento »
    A me sembra che abbiate un pò di confusione in testa. Sempre, nel nominare un portavoce, a qualsiasi titolo, si instaura un rapporto fiduciario. Rapporto professionale? Sempre, perchè nello svolgere il compito assegnato si svolge anche una professione. Politico? Certamente. Se si è portavoce di un politico, nella fattispecie, del Sindaco. Scrivere commenti solamente per il gusto di sparare ca**ate non ha alcun senso. Per alessandri. Ti voglio fare un esempio stupido. Non so se abiti in un condominio ma se ci dovessi abitare e non puoi partecipare ad una riunione di condomio da chi ti faresti rappresentare. Penso da una persona di tua fiducia e non dal primo diplomato o laureato che passa per la strada che neanche conosci.
  • Marangoni chiede test antidroga per i Consiglieri regionali

    61 - Ago 5, 2012 - 7:05 Vai al commento »
    A lui ivece un test su quoziente di intelligenza.
  • Registro unioni di fatto,
    Belinda Emili: “Ecco perchè sarebbe utile”

    62 - Lug 28, 2012 - 23:15 Vai al commento »
    Caro ansio dovresti ringraziare la Emili che si era interessata ai tuoi problemi.Visto il tuo q.i. canino trovo molto arduo discutere con te di Civiltà e di Diritti.
Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy