Il poker di Pettarelli fa volare il Caldarola
Cluentina, Papasodaro subito in gol

IL PUNTO SULLA PRIMA CATEGORIA - Sconfitte a sorpresa per Fiuminata, Lorese, Helvia Recina e Santa Maria Apparente
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
A-Cesare-Pettarelli-del-Caldarola-uno-storico-poker

Cesare Pettarelli del Caldarola

di Enrico Scoppa

Giornata importantissima l’undicesima del grione ascendente nel campionato di Prima categoria girone C. Sconfitte, a sorpresa o quasi, Fiuminata, Lorese, Helvia Recina, Santa Maria Apparente, inciampa in casa ma non cade il Chiesanuova. Conferme per Moglianese, Montefano e Montesangiusto anche se i calzaturieri con qualche riserva. Visto che in casa stenta a venir fuori. Giornata tellurica che ha segnato anche la fine, definitiva, del rapporto Santa Maria Apparente-Gramaccini, sulla panca dei civitanovesi ecco arrivare Paolo Esposto smanioso di dare una mano ad una squadra che non è riuscita ad esprimersi come avrebbe voluto.

LA VETTA ancora nelle mani del Fiuminata. Alla vigilia della gara Massimo Ferranti aveva detto “attenzione a questo Montesangiusto squadra sicuramente importante e capace di qualsiasi impresa”. Mai dichiarazione così veritiera come quella del tecnico della regina del girone. Una sconfitta, la seconda in casa nelle prime undici giornate, quella patita dal Fiuminata che non è stata devastante come potrebbe sembrare visto che la diretta inseguitrice, Chiesanuova, è stata fermata in casa dalla matricola Serrelta. I ragazzi guidati da mister Biciuffi hanno provato a fare il colpaccio che non c’è scappato per un niente visto che il gol del pari dei padroni di casa è arrivato nelle battute conclusive del match grazie a Montanari.

L’IMPRESA se di impresa si deve parlare spetta di diritto al Montefano che ha battuto, al comunale, l’Helvia Recina grazie alla doppietta firmata da Marinelli ed al gol di Conti. Mister Bozzi tecnico dell’Helvia Recina ha detto ”noi non siamo mai scesi in campo, siamo rimasti a Villa Potenza”.

TONFO LORESE contro ogni pronostico della vigilia. Vince la Torrese con Marilungo ancora a segno. Che voglia imitare il fratello Guido? Chissà. Vittoria importane per le sorti della Torrese impegnata nella lotta per non retrocedere.

B-Marco-Rango-del-Chiesanuova

Marco Rango del Chiesanuova

BENE MOGLIANO che continua a correre senza paura di inciamparsi. Persichini e Riccardo Appignanesi a segno per una Moglianese che non finisce di stupire, la classifica strizza l’occhio a mister Marinelli bravo quanto modesto forte di un concetto “il lavoro paga”.

IL RESTO delle gare dell’undicesima hanno registrato la partita dei record giocata al Valleverde tra Cluentina Caldarola. Ha vinto il Caldarola una partita che ha registrato nove reti ed un giocatore, Pettarelli, che ne ha firmati ben quattro tutti in una volta. Carradori entra, dopo quattro minuti va in gol regalando al Camerino tre punti al platino vista la classifica. Battuta Santa Maria Apparente dall’Appignanese. Sconfitta che costa la panchina a Gramaccini, ecco Paolo Esposto.

LE CURIOSITA’

QUATTRO LE VITTORIE ESTERNE anche nell’undicesima giornata di campionato. Il colpaccio spetta di dirittto a Caldarola, Montesangiusto, Torrese ed Appignanese.

DOPO UNDICI GIORNATE di campionato inviolati i campi di Collevario, dove gioca l’Helvia Recina, Montefano, Camerino e Chiesanuova.

L’ ATTACCO MITRAGLIA del girone C quello del Caldarola con ventidue reti all’attivo.

VENTISETTE LE RETI realizzate nell’undicesima giornata di campionato: è record stagionale con una media/partita pari a 3.37.

UN POKER STORICO per Cesare Pettarelli del Caldarola il quale con un colpo solo mette a segno quattro reti e conquista la vetta della classifica dei cannonieri.

SUBITO GOL per il rientrante Martino Papasodaro con la maglia della Cluentina.

GOL RAPIDO quello firmato dopo sette minuti di gioco da Marinelli del Montefano.

PER LE VIAGGIANTI tredici punti, uno in più rispetto a quelli della scorsa giornata.

NESSUNA PARTITA è finita senza gol, un segnale da non sottovalutare.

SECONDA SCONFITTA casalinga per la capolista Fiuminata e la Lorese.

DOPO DUE STAGIONI di dominio incontrastato Rinaldo Feroce perde il vertice della classifica dei cannonieri, il sorpasso porta la firma di Pettarelli del Caldarola.

NON HA MAI PERSO FUORI CASA Fiuminata, Lorese, Moglianese, Montesangiusto e Camerino.

A-Giacomo-Marilungo-punta-della-Torrese

Giacomo Marilungo punta della Torrese

IL PERSONAGGIO della settimana Cesare Pettarelli bomber del Caldarola che al “Valleverde” di Piediripa ha trovato la giusta ispirazione firmando quattro reti di spessore. Regalando così alla squadra del presidente Eustacchi tre punti al platino importanti per scalare il vertice.

LA FORMAZIONE DELLA SETTIMANA
1- Conti(Moglianese)
2- Gattari(Vigor Sant’Elpidio)
3- Cervelli(Lorese)
4- Mosciatti(Camerino)
5- Carbone(Serralta)
6- Onesini(Fiuminata)
7- Papasodaro(Cluentina)
8- Ledda (Montesangiusto)
9 –Pettarelli(Caldarola)
10- Marinelli(Montefano)
11- Marilungo(Torrese)
Allenatore: Massimo Appignanesi(Montefano)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X