Paolo Cevoli sabato al Teatro Don Bosco di Tolentino

Il comico prima dello spettacolo "La penultima cena", sarà ospite della rassegna "L'importante è che la morte ci trovi vivi -L'umorismo per volerci bene" dedicata a Marcello Marchesi.
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

 

La-penultima-cena_Paolo-Cevoli1-682x1024Sabato 17 novembre arriva sul palco del Teatro Don Bosco di Tolentino Paolo Cevoli, comico romagnolo salito alla ribalta con il personaggio di Palmiro Cangini, noto “Assessore alle Attività Varie ed Eventuali” del cabaret di Zelig. Questa volta però, Cevoli si cimenta con un monologo storico – comico – gastronomico in cui l’attore e autore mette in scena con eccezionale verve teatrale un testo articolato, riflessivo, a tratti poetico, ma sempre intriso di battute e situazioni comiche, secondo il noto spirito dell’artista. In “La penultima cena” Cevoli veste i panni del cuoco romano Paulus Simplicius Marone da Ariminum. Saltando di palo in frasca (e da un fornello all’altro)  l’abile chef dell’antica Roma racconta la storia travagliata della propria vita, che lo porterà fino in Palestina ad imbattersi in Gesù: cucina, religione, amore e politica in una performance teatrale che fa scoprire un Cevoli diverso dalle incursioni televisive.
L’attore, nel pomeriggio sarà ospite della rassegna “L’importante è che la morte ci trovi vivi” – L’umorismo per volerci bene dedicata a Marcello Marchesi, promossa dal Circolo Culturale “Tullio Colsalvatico”, raccontando da cosa deriva il suo gusto di far ridere. L’incontro, aperto al pubblico teatrale e non, si terrà al Museo Internazionale dell’Umorismo – Palazzo Sangallo Tolentino, con inizio alle ore 17.00.

LA PENULTIMA CENA: inizio spettacolo ore 21.15. Biglietti in vendita giovedì 15 e venerdì 16 novembre dalle ore 18 alle ore 20, e sabato 17 novembre a partire dalle 18.15.

Per informazioni 0733 960059 – www.teatrovaccaj.it – info@teatrovaccaj.it



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X