Okere è il solito faro del Corridonia

ECCELLENZA - Al Martini cade la Biagio Nazzaro grazie al gol del bomber della formazione di mister Ciarlantini
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Corridonia-Biagio-1-300x200

Oggi al Martini è andata in scena una partita ben giocata ed a tratti anche bella, a tutto merito delle due squadre che si sono affrontate a viso aperto. Il risultato alla fine ha premiato la squadra di Ciarlantini che ha saputo capitalizzare un’occasione propizia capitata ad Okere. La Biagio Nazzaro, comunque, ha confermato quanto di buono si sapeva sul suo conto e per venirne a capo il Corridonia non ha accusato sbavature in ogni reparto. L’inizio della partita vede le due squadre in fase di studio per circa un quarto dì’ora, tranne un’iniziativa di Sbarbati con palla messagli in angolo. Al 16′ è Camillini che suona la carica con un’azione personale e sua conclusione messa in corner. Al 19′ azione della Biagio con un’insidioso colpo di testa di Chiarucci con Carnevali in vena di prodezze che riesce a deviare sulla traversa con la punta delle dita. Il Corridonia si scuote ed al 22′ azione dubbia con Foglini atterrato sulla linea dell’area di rigore. L’arbitro opta per una punizione che Taglioni alza sulla traversa. Al 26′ slalom di Okere che viene stoppato dalla difesa ospite. Al 28′ è Zancocchia ad essere fermato su assist di Martinelli.

Corridonia-Biagio-2-300x200

Al 29′ colpo di testa di Donzelli parato da un attento Carnevali. Il Corridonia insiste con Marasca che viene fermato. Al 41′ Barucca cerca il secondo palo ma la palla finisce sul fondo. Al 43′ un’indecisione della difesa locale chiama Camillini agli straordinari per mettere in angolo. Al 45′ ancora episodio dubbio quando Foglini tira in diagonale con Cola che ribette e palla sui piedi di Zancocchia che mette in rete, ma l’arbitro annulla per posizione dello stesso, ma qualche dubbio resta. La ripresa inzia con il Corridonia ancora all’attacco e Marasca che riesce a creare continui problemi agli ospiti e dai piedi dello stesso parte l’assist per la testa di Okere che mette il rete la palla del vantaggio. Al 6′ altra bella conclusione di Marasca ribattuta e raccolta al volo da Taglioni e palla di poco a lato. All’8′ Carnevali smanaccia in angolo un insidioso cross di Sbarbati. Al 16′ lo stesso spreca da buona posizione un’occasione favorevole. Al 17′ il raddoppio sembra cosa fatta ma da pochi passi Marasca indisturbato mette alto. Al 31′ brivido per il Corridonia con colpo di testa di Silvi che mette a lato da buona posizione. Le squadre continuano a darsi battaglia fino al 49′, ma ilrisultato non cambia più.

Corridonia-Biagio-3-300x200

il tabellino:

CORRIDONIA ( 4-3-2-1) Carnevali 7, Fusari 6,5 ( 27’st Mariucci 6,5), Taglioni 7, Camillini 7, Barucca 6,5, Martinelli 6,5, Di Giosaffatte 6, Foglini 6 ( dal 28’st Tentella 6), Okere 7 ( dal 45’st Cassisi n.g.), Zancocchia 7, Marasca 7  a disposizione. Gatti, Montini, Cacopardo e Capenti – allenatore: Ciarlantini.

BIAGIO NAZZARO ( 4-3-3): Cola 6, Bongiovanni 6, Domenichetti 6, Rossi 6,5, Gramacci 6, Fenucci 6,5, Sbarbati 6, Aquilanti 6 ( dal 20’st Ragni 6), Donzelli 6,5, Fioretti 6 ( dal 6’st Miecchi 6), Chiarucci 6,5 ( dal 12’st Silvi 6) – a disposizione: Latini, Gagliardi,Romagnoli e Persiani – allenatore: Fenucci.

Arbitro: Catani di Fermo ( Santirocchi – Camela ).

Rete: Okere al 49′

Ammoniti: Aquilanti e Zancocchia – angoli: 8 a 3 per la Biagio Nazzaro.

Foto gentilmente concesse da Novafoto Corridonia

Corridonia-Biagio-4-300x200   Corridonia-Biagio-5-300x200



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X