facebook twitter rss

Al “Volley Day” le squadre firmate Banca delle Marche

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
14 Condivisioni

 

Passerella d’onore per il gotha del volley marchigiano in casa Banca Marche. Stamattina nell’Auditorium della sede centrale di Jesi del noto istituto bancario, che in occasione del tradizionale appuntamento con il “Volley Day” ha ospitato la Nazionale femminile di beach volley, con la coppia Cicolari-Menegatti in testa, e (tra le altre) anche le quattro squadre di Serie A che scendono in campo con il marchio Banca Marche: oltre ai biancorossi di Alberto Giuliani, quindi, la Carilo Loreto (A2 Maschile), e poi Robursport Volley Pesaro e l’Urbino Volley (A1 Femminile).
“La pallavolo – ha detto in sede di apertura dell’evento il presidente di Banca Marche Lauro Costa – è entrata ormai da tanti anni a far parte di quella che è la nostra attività, per rendersene conto basta guardare al fatto che le immagini delle squadre qui presenti si accompagnano alla promozione di tutti i nostri prodotti. E’ uno sport che ci ha regalato e continua a regalarci grandi soddisfazioni, continueremo a sostenerlo consci del fatto che affiancando le società affiancheremo anche tantissimi giovani che praticano questa splendida disciplina, nel rispetto di quelli che sono i sani valori dello sport e della vita”. A fargli eco le parole del nuovo direttore generale dell’istituto di credito,  Luciano Goffi: “Il forte impegno del nostro istituto nei confronti della pallavolo ci rende tutti molto orgogliosi – ha detto – Banca Marche sarà sempre la banca dello sport marchigiano”.
Mattatore della mattinata il comico genovese Dario Vergassola, che ha affiancato il presentatore Andrea Verdolini coinvolgendo con battute a raffica tantissimi degli atleti e delle atlete presenti, ma non solo. E quando la scena è stata lasciata alla Cucine Lube Banca Marche, Vergassola non ha certo potuto risparmiare il centrale sloveno Alen Pajenk, con i suoi capelli biancorossi.
Presente anche la campionessa jesina di scherma Elisa Di Francisca, prossima testimonial di Banca Marche  che ha portato con sè le medaglie conquistate alle Olimpiadi di Londra.

 

                                                       

Sostieni Cronache Maceratesi

Cari lettori care lettrici,
da diverse settimane i giornalisti di Cronache Maceratesi lavorano senza sosta, per fornire aggiornamenti precisi, affidabili e gratuiti sulla emergenza Coronavirus. In questa situazione Cm impiega tutte le sue forze, dando lavoro a tanti giovani, senza ricevere un euro di finanziamenti pubblici destinati all’editoria. Riteniamo che in questo momento l’informazione sia fondamentale perciò la nostra redazione continua a lavorare a pieno ritmo, più del solito, per assicurare un servizio puntuale e professionale. Ma, vista la situazione attuale, sono inevitabilmente diminuiti i contratti pubblicitari che ci hanno consentito in più di undici anni di attività di dare il meglio.
Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se sei uno dei 90mila che ci leggono tutti i giorni (sono circa 800mila le visualizzazioni giornaliere), ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento senza precedenti.
Grazie

Puoi donare un importo a tua scelta tramite bonifico bancario, carta di credito o PayPal.

Scegli il tuo contributo:

Per il Bonifico Bancario inserisci come causale "erogazione liberale"
IBAN: IT49R0311113405000000004597 - CODICE SWIFT: BLOPIT22
Banca: UBI Banca S.p.A - Intestatario: CM Comunicazione S.r.l


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X