Si scaglia contro i carabinieri e li ferisce
Arrestato a Civitanova 30enne clandestino

PORTO RECANATI - Proseguono i servizi dell'Arma lungo la costa. Ritirata anche una patente per guida in stato di ebbrezza
- caricamento letture
Ferragosto-Civitanova-Carabinieri-20-Copia-300x225

I carabinieri in servizio a Civitanova

I Carabinieri delle Stazioni della costa, insieme a quelli della Compagnia di Civitanova anche in questo fine settimana hanno continuato i servizi di prevenzione e repressione lungo il litorale per assicurare un periodo tranquillo ai tanti turisti che vi si sono riversati. Alle prime ore dell’alba di oggi, tra l’altro, sono stati chiamati ad intervenire in una lite tra cittadini extracomunitari che stava avvenendo in una via centrale di Porto Recanati. I militari immediatamente giunti sul posto hanno trovato uno dei contendenti riverso a terra con una ferita al capo. I carabinieri gli hanno subito prestato soccorso ma l’uomo, probabilmente ancora in preda ai fumi dell’alcol, si è rialzato prontamente e si è scagliato violentemente contro i militari colpendoli con calci e pugni. Nella circostanza due dei carabinieri intervenuti hanno riportato contusioni guaribili in dieci giorni. Lo straniero è stato condotto presso la locale caserma dove sono stati effettuati ulteriori controlli per verificare la sua posizione sul territorio nazionale ed è stato verificato che lo stesso risultava essere clandestino.

Una volta terminati gli accertamenti di rito, il cittadino extracomunitario, tunisino di 30 anni, è stato denunciato in stato di arresto per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale, oltre ad essere denunciato anche in quanto clandestino.

Il controllo sulla circolazione stradale ha permesso di accertare violazioni  amministrative varie al codice della strada e in un caso è stata ritirata una patente di guida ad un automobilista sorpreso alla guida in stato di ebbrezza.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X