Alluvione 2011 e neve 2012
Pettinari contro il Governo

Gli Enti locali tornano a chiedere fondi a Roma. Il presidente della Provincia di Macerata: "Emergenza, parola vuota di significato"
- caricamento letture

 

pettinari-2-300x262

Il presidente della Provincia Antonio Pettinari

 

Un appello bipartisan per rimborsare i Comuni che hanno dovuto affrontare quest’inverno ingenti spese per l’emergenza neve: è quanto emerso da una conferenza stampa al Senato alla quale hanno preso parte senatori di gruppi diversi. L’obiettivo è reperire i fondi nel decreto sulla spending review. In tutta Italia sono stati spesi 250 milioni di euro e ad oggi ne sono stati stanziati solo 9 milioni. ”Ne servono cinque volte tanti” hanno detto i sindaci delle Marche.

***

“La parola ‘emergenza’ ha ormai perso ogni significato per il Governo”. Lo ha detto polemicamente il presidente della Provincia di Macerata, Antonio Pettinari, prendendo la parola oggi a Roma durante la conferenza stampa organizzata dai Senatori delle Marche, d’intesa con Anci e Upi, alla Sala Nassirya di Palazzo Madama. Il presidente della Provincia di Macerata ha detto che appare inutile parlare di emergenza all’indomani di due calamità naturali (l’alluvione del 2011 e l’eccezionale nevicata dello scorso febbraio) in cui Comuni e Provincia sono stati lasciati soli. Nonostante le ripetute richieste – ha ricordato Pettinari – il Governo non solo non è intervenuto a finanziare il recupero dei danni subiti dalla strutture pubbliche, dalla imprese e dalle famiglie, ma non viene incontro nemmeno agli enti locali per le spese sostenute per far fronte alla situazione d’emergenza durante i giorni delle calamità”.

 

allagamenti-picchio121

L’alluvione del marzo 2011 (foto Picchio)

Per la sola nevicata di quest’anno la Provincia di Macerata ha sostenuto costi documentati per due milioni di euro. Una spesa imprevista che, se aggiunta alla riduzione dei trasferimenti statali già decisi con la legge finanziaria e soprattutto all’ulteriore taglio di 4 milioni e mezzo di euro previsto con il decreto ‘spending review’ contribuisce all’esautoramento di ogni funzione dell’ente locale con con grave pregiudizio per cittadini e territorio.

 

 

La situazione della provincia i Macerata è comune a tutte le altre amministrazioni locali delle Marche, presenti in gran numero oggi a Roma dove in mattinata si è svolta anche una manifestazione.

Pettinari, dopo aver ricordato il “Marche Day” del 21 marzo scorso davanti a Montecitorio e il successivo incontro  del 4 giugno di una delegazione marchigiana con la segreteria tecnica del Segretariato generale di Palazzo Chigi, che non  hanno dato esito, è tornato a chiedere con forza un incontro con il Governo. Una richiesta che è stata condivisa da tutti gli amministratori marchigiani e senatori presenti, confluita in un documento finale che tutti i presidenti di Provincia e tutti i Sindaci invieranno al presidente del Consiglio dei Ministri, Mario Monti ed ai Ministri.

neve-potenza-picena-panoramica-guido-picchio-4

Un’immagine della nevicata dello scorso febbraio (foto Picchio)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X