Fa prostituire alcune connazionali
nel parcheggio del centro commerciale
Arrestato un 22enne nigeriano

MACERATA - Agenti della polizia in borghese hanno bloccato un giovane che, con la scusa di sistemare i carrelli della spesa, chiedeva agli uomini se volessero avere rapporti sessuali con alcune sue amiche. Decisive le segnalazioni dei cittadini
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

volante-poliziadi Filippo Ciccarelli

Ci ha pensato la Squadra Mobile della Polizia di Macerata a far terminare il giro di prostituzione che avveniva nel piazzale del centro commerciale Valdichienti, a Piediripa. Una situazione che era diventata via via sempre più insostenibile per i clienti della struttura, spesso e volentieri agganciati da un giovane nigeriano, che con la scusa di mettere a posto i carrelli della spesa e con l’ausilio di altri suoi connazionali, controllava tutto il parcheggio e sondava l’interesse degli uomini nell’avere rapporti sessuali con alcune sue “amiche”. Un vero e proprio sistema che permetteva a ragazze di colore di prostituirsi con il concreto favoreggiamento di loro connazionali.
A seguito delle segnalazioni dei cittadini, e di una paziente e prolungata attività investigativa durata alcune settimane, gli agenti hanno bloccato D.E., 22enne residente a Macerata, e lo hanno arrestato per sfruttamento della prostituzione.  E’ stato proprio il ragazzo extracomunitario ad avvicinare un agente in borghese ed a chiedergli, senza troppi giri di parole, fosse interessato a consumare un rapporto sessuale con una sua amica; il costo della prestazione per il (finto) cliente sarebbe stata di 50 euro.
Il poliziotto ha accettato l’offerta, e D.E. ha chiamato al telefono una ragazza, anche lei nigeriana, che si è avvicinata nel giro di pochi istanti. A quel punto l’agente si è qualificato ed ha richiamato l’attenzione dei colleghi a lui vicini: per il 22enne sono scattati gli arresti domiciliari, in attesa del processo che sarà celebrato per direttissima.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X