Recanatese indenne ad Isernia

SERIE D - I leopardiani pareggiano 0-0 in Molise e fanno un altro passettino verso la salvezza
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Garcia-Goal-1-300x164di Mauro Nardi

Una Recanatese attenta e ordinata esce con un punto d’oro dalla dura trasferta di Isernia, nella 28esima giornata della serie D girone F. I leopardiani, che hanno raggiunto il molise senza gli squalificati Commitante e Zannini e l’infortunato Garcia, sono riusciti ad incanalare il risultato sullo 0-0. Un pareggio che va piu’ che bene ai ragazzi di Omiccioli (ancora in tribuna per scontare la seconda delle tre giornate di stop inflittagli dal giudice sportivo dopo la gara del Del Conero), i quali riprendono a muovere la classifica dopo lo scivolone casalingo di domenica scorsa contro il Riccione. La gara ha offerto pochissimi sussulti sopratutto nella prima frazione di gioco, tanto che i portieri non si sono mai sporcati i guantoni. A crederci maggiormente sono stati i giallo – rossi che al 21′ hanno portato il primo pericolo alla porta di Marconato. Su un traversone dalla destra Chicco viene anticipato da Ricci il quale svirgola pericolosamente sulla traversa. Al 25′ ci prova Latini ma la sua conclusione si perde sul fondo, così come quella di Chicco al 34′. L’Isernia non è pervenuta dalle parti di Ursini tanto che raggiunge gli spogliatoi tra i fischi del proprio pubblico.  Il secondo tempo vede i molisani un pochino piu’ combattivi e al 51′ arriva la prima conclusione verso la porta della Recanatese. A scoccarla è di Pastena la cui mira però non è delle migliori. I giallo – rossi tengono perfettamente il campo e al 70′ hanno la ghiotta occasione per tentare il colpaccio. L’opportunità della domenica capita sulla testa di Latini ma il suo tuffo in area sfila sul fondo tra i sospiri di sollievo della retroguardia locale. Poi piu’ niente o quasi con gli attaccanti dell’Isernia che concludono un paio di volte verso la porta di Ursini, non inquadrando mai il bersaglio. La Recanatese, che allunga la striscia positiva lontano dal Tubaldi (nel girone di ritorno una sola sconfitta), mettono in cassaforte un punto utile per la classifica e per il morale come ha sottolineato negli spogliatoi Alberto Virgili, ancora una volta in panchina per sostituire lo squalificato Omiccioli. “E’ un risultato soddisfacente che premia il nostro lavoro svolto in settimana – ha detto Virgili – l’Isernia a mia memoria non ha prodotto azioni pericolose degne di nota e questo in buona parte è tutto merito nostro. Abbiamo preparato la gara nei minimi dettagli dopo la pesante sconfitta di domenica scorsa che per noi era uno scontro diretto, su di un campo che sapevamo essere difficilissimo al cospetto di una delle prime 5 forze del girone”.

il tabellino:
Isernia: Marconato, Ricci, Tracchia, Cordisco, Maglione, Digno, Rubino(83’ Parisi) Manzillo, Covelli, Panìco (83’ Rodia), Di Pasetna (61’ Vano). All Logarzo.
Recanatese: Ursini, Torregiani, Ristè, Moriconi (66’ Di Marino), Patrizi, Morbiducci, Moretti, Marchetti, Chicco, Faieta, (89’ Bruciapaglia), Latini (84’ Gigli). All. Alberto Virgili.
Arb. Sig. Ragonesi di Perugia.
Ammoniti: Panico, Patrizi, Cordisco, Chicco
Note: Osservato minuto di raccoglimento in onore del militare deceduto in Afganistan e per il decesso di Giuseppe Iacovone agente di polizia deceduto in settimana durante il servizio stradale. Spettatori 250 con una decina di tifosi giunti da Recanati.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X