Svanisce il sogno della Sero Group
Offagna vince la Coppa Marche

VOLLEY SERIE C - Dinanzi ad una bella cornice di pubblico nella palestra di Colleverde la formazione maceratese cede 3-0 in finale. Coach Bernetti è sincero: "Poco da dire, sono stati più bravi di noi"
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Ecoenergy-Coppa-Marche-152-300x200

La formazione di Offagna festeggia la vittoria della Coppa Marche

Si infrange sul più bello il sogno della Sero Group di alzare per la prima volta nella sua storia la Coppa Marche, onorando al massimo la memoria di Adrio Giacomini cui la rassegna è intitolata. I ragazzi di Francesco Bernetti si arrendono per 3-0 (25-19, 25-23, 25-20) alla Ecoenergy Offagna di fronte ad un grande e caloroso pubblico accorso alla palestra di Colleverde. Reduci dalla maratona in semifinale di sabato con entrambe le squadre costrette al tie break rispettivamente dalla Electa Porto Recanati e dalla CentroserviceSchnell Csi Fano, le due formazioni si sono affrontate subito a viso aperto senza tatticismi e mettendo in campo tutta la voglia di portare a casa un trofeo prestigioso e ambito, giocando la propria pallavolo che le ha portate ad avere ottimi risultati anche in campionato. Il risultato finale è il segno della superiorità espressa in campo dagli anconetani, soprattutto a muro e in difesa, con una Sero Group troppo discontinua in ricezione e poco reattiva proprio nei fondamentali di seconda linea. Più che dei demeriti dei bianco verdi va però evidenziata la giornata di grazia dell’Offagna, capace di toccare tutti i palloni a muro, di chiudere i varchi in difesa e di non lasciare spazi neanche in copertura da muro, riuscendo a rigiocare un’infinità di palloni e a chiudere a proprio favore tutti gli scambi lunghi.

Sero-Group

La compagine della Sero Group

Per la Sero, non troppo precisa in ricezione e cattiva in difesa, è stato difficile sin da subito riuscire a chiudere i punti in attacco e di conseguenza si è fatta dura resistere solo con il muro ad un avversaria tosta e motivata a cui è riuscito praticamente tutto. Senza storia il primo e il terzo set, con un parziale di sette a zero sul 10-8 messo a segno dagli uomini di coach Sciati, che l’Offagna ha sempre condotto la gara con grande autorità, l’equilibrio si è visto solo nel secondo set con un finale caratterizzato da un paio di chiamate arbitrali in favore degli anconetani che hanno deciso il parziale. Forse l’unico rammarico per la Sero Group in una gara che l’Offagna ha vinto con pieno merito: «Se avessimo vinto il secondo set – ha commentato a fine gara il coach della Sero Francesco Bernetti – magari sarebbe cambiata l’inerzia della gara, anche se nel complesso loro sono stati più bravi di noi. Siamo mancati in ricezione e siamo stati poco reattivi in difesa e nella copertura da muro, i fondamentali dove l’Offagna ha fatto la differenza. Peccato aver perso questa finale, siamo comunque contenti del percorso che ci ha portati fin qui». Fa eco a queste parole anche Gianluca Tittarelli, «C’è un po’ di rammarico per aver perso la nostra prima finale davanti ad un pubblico numeroso e molto caloroso che spero abbia apprezzato lo spettacolo di pallavolo di questi due giorni. Siamo molto contenti di come sia andata la rassegna, che abbiamo fortemente voluto riconfermare anche quest’anno per mantenere vivo il ricordo di Adrio Giacomini. La vittoria sarebbe stato il sigillo di una manifestazione importante anche dal punto di vista agonostico, ma ora ci concentriamo sugli ultimi impegni di campionato». Per i ragazzi della Sero è tempo di convogliare le energie sulle ultime due gare di campionato contro la Sabini Castelferretti e la Trasporti Frezzotti Belvedere Ostrense per strappare la qualificazione ai play off.

il tabellino:
SERO GROUP: Azzacconi, Baiardelli 3, Borsini, Bravi 2, Carletti 11, Frontaloni, Negromonti, Paciaroni 5, Silvestroni 3, Stortoni 9, Tasselli, Verducci (lib). All: Bernetti.
ECOENERGY OFFAGNA: Manuali, Lapi 3, Piccinini 4, Molari 12, Piombetti, Pugnaloni, Pistelli, Persico 7, Bellomaria 17, Saltarelli 15, Malavolta, Lancioni(lib). All: Sciati.
PARZIALI: 19-25, 23-25, 20-25.
ARBITRI: Monini – Baiocco.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X