Podrascanin lancia la Lube:
“Saremo al top per i play off”

VOLLEY A1 - Il centrale serbo: "Dobbiamo sistemare la battuta perchè rappresenta un’arma decisiva per noi"
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Podrascanin

Il centrale della Lube Marko Podrascanin

Lube Banca Marche di nuovo al lavoro dopo il lunedì di riposo concesso successivamente alla vittoria di campionato su San Giustino, la quinta consecutiva dei biancorossi dopo quelle registrate con Modena, Latina, Monza e Padova. Con il secondo posto confermato indipendentemente da quello che sarà il risultato del recupero di domani tra l’Acqua Paradiso e la Bre Banca Cuneo, la squadra di Alberto Giuliani si appresta a vivere un’altra intera settimana molto densa di lavoro, con l’attenzione dello staff rivolta da una parte a costruire la migliore condizione fisica della rosa in vista dei play off ormai imminenti, e dall’altra a sistemare sul campo ulteriori dettagli tecnici, un lavoro che si spera possa produrre dei frutti positivi già nella difficile trasferta di domenica prossima a Belluno, nel penultimo impegno dei biancorossi in Regular Season, che si chiuderà poi l’1 aprile con l’arrivo al Palasport Fontescodella della Marmi Lanza Verona. Il programma settimanale di lavoro, inaugurato oggi con una seduta in sala pesi agli ordini del preparatore atletico Massimo Merazzi, prevede una sola mattina di riposo, giovedì. Nel primo pomeriggio di sabato la partenza per il Veneto, dopo aver sostenuto in mattinata una seduta di allenamento tecnico.

L’ANALISI DI MARKO PODRASCANIN – “Restano ancora da giocare due partite di Regular Season molto importanti per confermare il nostro secondo posto – dice Podrascanin – traguardo a cui teniamo tanto, ma questo tempo a disposizione per allenarci ci consentirà soprattutto di prepararci bene, sia dal punto di vista fisico che tecnico, per il girone dei quarti di finale play off in programma nel week end pasquale. Già la settimana scorsa abbiamo svolto due sedute di lavoro molto denso in sala pesi, ed altrettante ne faremo in questa settimana, cosa che in passato non era stata possibile perché si giocava due volte in sette giorni, in qualche occasione addirittura tre. L’obiettivo, scontato dirlo, è di migliorare la nostra condizione fisica giorno dopo giorno per presentarci al top alla corsa scudetto. Sotto l’aspetto tecnico, invece, qualcosa di ciò che avevamo provato nei giorni precedenti si è visto già domenica scorsa contro San Giustino, fattore positivo dunque, ma possiamo e dobbiamo sicuramente migliorare, perché le potenzialità di questa squadra sono veramente enormi. Tra le cose da sistemare metto prima di tutto la battuta, che rappresenta senza dubbio un’arma decisiva per la Lube Banca Marche. Contro gli umbri ha fatto la differenza a nostro favore in diversi frangenti del match, ma dobbiamo essere più costanti in questo fondamentale, cercando di aumentarne l’incisività, soprattutto commettendo meno errori. Lavoro, lavoro e ancora lavoro, questa la ricetta necessaria per riuscirci. E puntiamo a vedere nuovi passi avanti nell’importante trasferta di Belluno”. Anche contro la squadra di Held, domenica scorsa, il centralone serbo, che occupa attualmente il quarto posto nella classifica dei migliori giocatori della A1 a muro (a 6 blocchi vincenti dal primo posto) e rimane stabile anche nei piani alti della classifica di rendimento dei centrali del campionato, ha offerto una prova di grande spessore. “Sto bene – dice Podrascanin, arrivato a Macerata nel 2008, dopo una stagione di prestito a Corigliano – e sono anche contento di come sto giocando, anche se non mi accontento e lavoro sempre con l’obiettivo di migliorare, e mostrare segni di crescita nella partita successiva. Ciò che conta davvero, comunque, è che la squadra sia riuscita a superare a pieni voti un periodo difficile, in cui aveva incanalato una serie di quattro sconfitte consecutive in campionato. Ora siamo reduci da cinque vittorie di fila che hanno messo in evidenza tanti aspetti positivi di questa Lube Banca Marche, a cominciare dal carattere, e non vogliamo certo fermarci qui”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X