Assalto al portavalori
Far West sulla superstrada

Azione all'alba di una banda di malviventi armati che hanno sparato diversi colpi verso il furgone. Coinvolto anche un mezzo pesante costretto a sbarrare la carreggiata. I rapinatori non sono riusciti a prelevare denaro e si sono dati alla fuga. Istituiti posti di blocco in tutta la provincia
- caricamento letture

V4D6054-300x251di Alessandra Pierini e Roberto Scorcella

(foto-servizio aereo di Guido Picchio)

Scene da action movie americano all’alba lungo la superstrada 77. Con la differenza che stavolta era tutto maledettamente vero. Spari, catene di fuoco, chiodi militari: sono questi gli ingredienti di un clamoroso assalto a un furgone  portavalori della Fitist Security, verificatosi questa mattina lungo la superstrada tra Macerata e Civitanova, 3 km dopo l’ingresso di Piediripa. Fortunatamente alla fine nessuno è rimasto ferito, ma si è trattato di un vero miracolo. Intorno alle 6 il furgone blindato con a bordo 3 guardie giurate stava percorrendo la corsia monti-mare della superstrada quando è stato bloccato da un gruppo di malviventi  che, dopo aver bloccato il furgone,anche con l’ausilio di chiodi militari gettati a terra, hanno sparato all’impazzata verso l’abitacolo  una serie di colpi da arma da fuoco con l’intento di costringere i metronotte a bordo ad aprire la cassaforte. 

V4D61271-300x199 Cercando di evitare il peggio, le tre guardie giurate hanno finto di essere rimaste colpite gravemente, restando immobili all’interno dell’abitacolo. Non riuscendo nell’ operazione, i malviventi, per evitare il sopraggiungere della polizia, hanno fermato un mezzo pesante costringendo l’autista a sbarrare parte della carreggiata; dopodichè hanno chiuso la porzione di carreggiata rimasta libera con una catena ed appiccato il fuoco ad alcuni pneumatici che avevano al seguito.

Nel frattempo alcuni  rapinatori, veri e propri professionisti, con una frullino hanno aperto la cappotta del furgone, sapendo che i portavalori hanno un sistema di sicurezza per cui all’apertura del portellone posteriore le banconote vengono immediatamente polverizzate. A questo punto si è innescato uno dei sistemi antifurto di cui è dotato il furgone a seguito del quale dall’interno del mezzo si è sprigionato del liquido tanto che i rapinatori hanno deciso di desistere, risalendo a bordo di tre auto Alfa 147 con le quali erano giunti sul posto, poi risultate rubate nei giorni scorsi, e dandosi alla fuga. Dai primi accertamenti sembrerebbe che nulla sia stato asportato dal furgone portavalori. 

auto-rapina-portavalori-superstrada-5-650x433

Le due Alfa Romeo utilizzate per la fuga e poi abbandonate verso Morrovalle

Le auto sono state abbandonate pochi chilometri più avanti, all’altezza dell’avio superficie di Trodica di Morrovalle. Lì, i rapinatori hanno scavalcato il guard-rail e sono scappatiprobabilmente con  dei complici che li attendevano  con delle auto “pulite” a bordo delle quali si sono dati definitivamente alla fuga. Non sono state coinvolte altre persone nè altri veicoli in transito. Sul posto Carabinieri, Polizia e Guardia di Finanza che per prima cosa hanno portato soccorso alle tre guardie giurate. Nessuna di loro ha avuto necessità di ricorrere alle cure del pronto soccorso.Gli agenti intervenuti hanno compiuto i sopralluoghi del caso per raccogliere quanto più elementi possibili per giungere alla ricostruzione del grave episodio.  Nell’arco di pochi minuti è scattato il piano antirapina con l’istituzione di numerosi posti di blocco in tutta la provincia nel tentativo di rintracciare i responsabili della rapina.

Il tratto di strada interessato dal fatto criminoso è rimasto chiuso per alcune ore per consentire la pulizia della strada e l’effettuazione dei rilievi da parte della Polizia Scientifica e della Squadra Mobile intervenute sul posto.

 

(servizio in aggiornamento – vietata ogni riproduzione anche parziale)

 

auto-rapina-portavalori-superstrada-11-300x199   auto-rapina-portavalori-superstrada-2-300x199   auto-rapina-portavalori-superstrada-3-300x199   auto-rapina-portavalori-superstrada-4-300x199

 

 

 

 

 

auto-rapina-portavalori-superstrada-6-300x200

 

 

 

 

 

V4D61051-300x200   V4D61071-200x300   V4D61141-300x200     V4D61241-300x200     V4D60721-300x242   V4D60801-300x287   V4D60851-300x253   V4D60921-300x200   V4D60981-200x300

V4D6042-300x255   V4D6049-300x200   V4D6056-300x265     V4D6005-300x199   V4D6013-300x202   V4D6019-300x200

 

 

V4D6035-300x200   V4D6038-300x189



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X