Tolentino, la gioia di Mobili e Longhi
“Questa è la vittoria di tutti”

ECCELLENZA - Un anno dopo la finale persa ai rigori contro l'Ancona, i cremisi alzano la Coppa. La soddisfazione di mister e patron: "Il merito è dell'intero gruppo"
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
0317-300x199

I tifosi del Tolentino in festa dopo la conquista della Coppa

di Paolo Del Bello

C’è stato bisogno di aspettare quasi un anno, poi il Tolentino si è preso la Coppa Italia regionale a spese della Biagio Nazzaro; e  lo ha fatto con pieno merito al termine di centoventi minuti combattuti e vibranti giocati senza risparmio da entrambe le squadre. Feste e abbracci per tutti al termine della partita con mister Mobili che rimanda la sua rituale doccia del dopo partita per concedersi subito ai cronisti. “Sono molto felice perché abbiamo vinto la Coppa con pieno merito. Faccio subito però i complimenti alla Biagio perché si è dimostrata un avversario valido dal primo all’ultimo minuto. Dico bravi a tutti i miei ragazzi perché volevano questo trofeo ed in mezzo al campo hanno dato tutto, anche dopo qualche episodio negativo per noi”.

Mister, si riferisce al rigore sbagliato ed al successivo pareggio dell’avversario?
“E’ naturale che adesso siamo tutti felici per l’esito di questa partita, ma non posso negare che il rigore sbagliato ha avuto il suo peso, in particolare per Federico Melchiorri che per qualche minuto è rimasto fermo e spaesato. Poi però si è riperso, anche troppo bene perché il gol che ci ha regato la vittoria è uno di quelli che solo i grandi giocatori se li possono permettere”.

A chi va il merito di questo successo?
“A tutto il gruppo anche se questo tipo di partite vengono spesso decise da un singolo giocatore o da un episodio. Tutta la squadra va elogiata perché in questa finale ha dato tutto ed ha rischiato poco. Potevamo sicuramente capitalizzare meglio qualche altra occasione delle molte che siamo riusciti a creare”.

Roberto-Mobili

Roberto Mobili, mister del Tolentino

Per concludere, questa vittoria è di buon auspicio per il campionato?
“Adesso passiamo tutti un buon Natale, poi torneremo subito al lavoro per farci trovare pronti alla ripresa del campionato”.

Il Presidente Giorgio Longhi ci ha così commentato la vittoria:
“è stata una grandissima soddisfazione che ci ripaga anche dal dispiacere dello scorso anno quando abbiamo perso la Coppa ai rigori contro l’Ancona. Abbiamo dovuto aspettare dodici mesi per festeggiare ma vi posso assicurare che è una grande gioia. Voglio ringraziare tutti a partire dal nostro allenatore, ai giocatori ed a tutti i collaboratori dell’U.S. Tolentino ed ai tanti tifosi che ci hanno seguito; questa è una vittoria di tutti”.
Con questo successo, il Tolentino rappresenterà le Marche alle finali nazionali, il prossimo avversario della squadra cremisi, con incontri di andata e ritorno sarà la formazione umbra del San Sisto, che ha vinto la Coppa nella propria regione.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X