Il Cittadino Maceratese
per salvare il Colle dell’Infinito

Il nostro supereroe in azione nei luoghi leopardiani
- caricamento letture

infinito-1-300x158

 

Dopo aver liberato la città di Macerata da piccioni e topi di fogna, il Cittadino Maceratese, supereroe della nostra provincia, sempre pronto ad accorrere alle richieste dei concittadini e a risolvere i problemi, entra nuovamente in azione. Questa volta il suo obiettivo sono i luoghi leopardiani, nella città di Recanati. Il Cittadino Maceratese è venuto a sapere che il Colle dell’Infinito è in pericolo e che qualcuno vorrebbe trasformare il paesaggio recanatese con colate  di cemento e  pannelli fotovoltaici. Lo scorso 2 settembre, infatti,  Cronache Maceratesi pose l’attenzione sul pericolo che correva il Colle dell’Infinito  di leopardiana memoria a causa del piano particolareggiato proposto dal Comune di Recanati che, permettendo  accorpamenti di cubature esistenti e nuove costruzioni, avrebbe fatto rivivere  l’incubo del mattone nei luoghi leopardiani, come già accaduto qualche anno fa. Una settimana dopo leopardi-cittadino-macerateseanche il settimanale “L’Espresso” ha lanciato il suo grido di allarme denunciando la possibilità che in futuro nuovi agriturismi venissero realizzati nei luoghi leopardiani.

Da allora si sono susseguite prima le risposte rassicuranti del sindaco Francesco Fiordomo e dell’assessore Giacomo Galassi l’interrogazione  e poi una serie di inviti autorevoli a riproporre il vincolo di tutela del Colle dell’Infinito, rimosso nel 1997. Arriviamo fino ai giorni nostri. Quello che in questa fase preoccupa è la realizzazione di un parcheggio da 50 posti. Il Cittadino Maceratese ha deciso di vederci chiaro e di farsi carico di riportare a Recanati lo spirito del sommo poeta Giacomo Leopardi con l’aiuto dei cittadini recanatesi ai quali ha chiesto di recitare la poesia principe, quella più conosciuta “L’Infinito”.
infinito-0-300x224«E’ una notizia infondata, ampliata dalla stampa. Non c’è nessun parcheggio sul colle, l’unica struttura che faremo è adiacente all’Ospedale, vicino al laboratorio d’analisi. Lì vorremmo recuperare una zona incolta da bonificare ma un parcheggio non di asfalto e cemento, posizioneremo un po’ di ghiaia e un po’ di verde. L’altra questione riguarda proprio la zona del Colle dell’Infinito. Quando io non ero il Sindaco il Comune ha avuto dei problemi con dei privati. Il Comune si è tutelato con un vincolo superiore rispetto alla legge nazionale. Vi dirò di più, noi abbiamo in mente di infinito-9-300x234rimettere a posto il parco del Colle dell’Infinito come abbiamo fatto di recente a Villa Colloredo Mels. E’ stato costruito un caso su una questione che non esiste».
A questo punto il Cittadino Maceratese, per stare tranquillo, ha incalzato ancora il sindaco: «Quindi l’Infinito è al sicuro? Possiamo stare tranquilli?». Ancora una volta il primo cittadino ha confermato.
Per ora, pericolo scampato sul  Monte Tabor ma il nostro super eroe continuerà a vigilare, pronto a


infinito-002-300x168

infinito-000-300x184

infinito-2-300x168   infinito-3-300x191   infinito-4-300x232   infinito-5-300x211   infinito-6-300x221   infinito-7-300x180   infinito-8-300x209  
 
  infinito-01-300x239

  infinito-001-300x168  



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X