Pievebovigliana, patron Lucarelli:
“E’ presto per parlare di crisi”

SECONDA CATEGORIA
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

foto-Pieve-3-300x168

di Sara Santacchi

È tempo di bilanci in casa del Pievebovigliana. Dopo solo due giornate dall’inizio del campionato di Seconda categoria per i bianco-verdi è scattata l’ora delle prime valutazioni. Le prime due partire del torneo, infatti, l’hanno vista sconfitta nel campo di Muccia e, in casa, con il Ripe Val di Chienti. Inutile dire che si respira una giustificata insoddisfazione nella squadra che, con il ripescaggio dalla Terza categoria, pensava di iniziare una stagione con risultati diversi. “È presto per parlare di crisi. Abbiamo giocato solo due partire, quindi non c’è nessun allarme. Certo, non siamo contenti, ma la squadra è nuova, quindi dobbiamo cercare di trovare l’equilibrio giusto. Qualcuno lo scorso anno ha abbandonato la nave prima che finisse il campionato e ci siamo ritrovati a dover ricostruire quasi l’intero gruppo dalle basi. Ora speriamo che la situazioni si sblocchi al più presto”. Con queste parole il presidente della squadra Sandro Lucarelli commenta la situazione. Tenendo a sottolineare che “Il gruppo si sta impegnando e da parte di tutta la società c’è l’intenzione di fare il meglio possibile e di cercare di arrivare a fare un campionato decoroso”. Magari proprio quella di sabato con l’Urbisalviense sarà la partita del riscatto che darà modo ai tifosi bianco-verdi di tornare a sorridere.

foto-pieve



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X