Fantastica tripletta di Latini
Finisce in parità
Amatori Corridonia-Serralta

IL PUNTO SULLA SECONDA CATEGORIA
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Lingresso-in-campo-di-Giovani-Tolentino-Telusiano

di Federico Bettucci

Ancora un 3-0 per i Giovani Tolentino, che come nell’esordio a Belforte sbloccano subito la contesa agli albori del match, sempre con Walter Botta. Stavolta a venire punito dalla legge del tris della formazione di Mercanti è il Telusiano, infilzato pure dalla doppietta di Jacopo Carradori. L’ex Pievebovigliana con una rete per tempo si presenta come meglio non potrebbe davanti al suo nuovo pubblico. Gli ambiziosi tolentinati sono l’unica formazione che in queste due giornate è riuscita a siglare tre reti in una partita, per giunta in entrambi gli incontri: le altre non ci sono mai riuscite. Zero i gol subìti da Sciapichetti: solo il San Claudio, a parte la capolista, ha la porta inviolata nel girone F. A spalleggiare in vetta con 6 punti c’è anche il Muccia, che espugna Sarnano con una fiammata in avvio di Remigi (secondo gol in altrettante partite), servito alla perfezione da Ferioli. A due lunghezze di distanza, ancora imbattute, inseguono, se così si può dire dopo appena due giornate disputate, Amatori Corridonia, Serralta, Montesangiusto e San Claudio. Le prime due inforcano gli occhiali pareggiando 0-0 in una gara combattutissima, con poche occasioni e tanti ammoniti. Da segnalare un’opportunità per Clemente in avvio e due occasioni per i padroni di casa con Pompei e Giuggioloni, sulle quali Sorichetti è super. Le altre due ringraziano la zona Cesarini. Il Montesangiusto ha bisogno dei minuti di recupero per avere ragione dell’Elfa Tolentino. Dopo il botta e risposta tra Constà e Ciarlantini nel primo tempo, Berrettoni al 93’ scongiura il secondo pareggio dei suoi e fissa il punteggio sul 2-1. Il San Claudio trova l’1-0 sulla Belfortese al 92’ con un centro di Marignani contestatissimo dagli ospiti. Ingarbugliato, per usare un eufemismo, anche il finale di Due Emme-Urbisaglia, con tanto di rissona generale. Sul campo è 1-1 (Verdicchio porta avanti i locali nel primo tempo, Ferranti su rigore pareggia dopo il novantesimo). In classifica è 0-3 ad entrambe: partita persa a tutte e due le squadre, ferme così a quota 1. Primi punti per la neopromossa Ripe Val Di Chienti. Il nuovo acquisto Ferranti domina la scena e conduce la sua truppa al colpo esterno con una doppietta (in mezzo rete del pareggio provvisorio ad opera di Di Castro) che vale il 2-1 sul campo del Pievebovigliana, ancora a zero punti in compagnia di Sarnano e Belfortese. Il terzo pareggio di giornata è Rione Pace-Folgore Castelraimondo, che termina 1-1. Firme d’autore: Salvucci e Taini su rigore (procurato dal classe ’95 Tiranti, entrato in campo da soli dieci minuti). Nel girone E sono tre le compagini a punteggio pieno. Con Osimo Stazione e Pietralacroce c’è il Morrovale, corsaro nella tana della Nuova Sirolese: 1-0 firmato Scalese (ancora lui, già al terzo gol stagionale) al 13’ del primo tempo. Sei punti e primato momentaneo, miglior attacco (5 gol realizzati) e difesa più impermeabile (un solo pallone raccolto in fondo al sacco, al pari di Pietralacroce, Aries Trodica e Vigor Castelfidardo). Vince anche l’Aries Trodica (punti 4), che conferma così il suo ottimo momento. La vittima, il Villa Musone, è illustre. Al quarto d’ora Alessandrini penetra in area e serve a Balzaretti l’assist per l’1-0 che durerà fino al fischio finale. Ancora a secco di vittorie le altre squadre maceratesi, vale a dire Csi Recanati, Real Montecò, Vigor Montecosaro e Appignanese. Le ultime due dell’elenco si dividono la posta in palio nella gara con più reti della giornata: 2-2 in casa della Vigor. Il Real Montecò (a segno Pesci nella prima frazione) si fa riprendere in casa dall’Atletico Ancona allo scadere (1-1); il Csi Recanati (ancora zero gol segnati, come la Nuova Sirolese) va ko dopo pochi minuti in casa del Corva Calcio (1-0). Nel girone D il Victoria Strada (a secco di punti) cade 2-1 sul terreno dell’Agugliano Polverigi (gol di Carbone su rigore che dimezza invano lo svantaggio). Ma soprattutto l’Ediartis Cingvlum (prima vittoria) batte 4-3 al termine di un incontro palpitante la Cameratese: Latini ne fa addirittura tre (due su penalty), poi Coppari sferra il colpo letale a cinque minuti dal termine.

IL PERSONAGGIO DELLA SETTIMANA: Cristian Latini (Ediartis Cingvlum). L’anno scorso aveva contribuito in maniera determinante alla salvezza diretta. Inizia la nuova stagione e nella prima gara in casa che fa? Prende subito per mano i suoi con una fantastica tripletta. Protagonista assoluto.

LA FORMAZIONE DELLA SETTIMANA:

1 – Sorichetti (Serralta)

2 – Granollers (Amatori Corridonia)

3 – Monachesi (San Claudio)

4 – Constà (Montesangiusto)

5 – Ciarlantini (Elfa Tolentino)

6 – Tiranti (Folgore Castelraimondo)

7 – Botta (Giovani Tolentino)

8 – Carradori (Giovani Tolentino)

9 – Berrettoni (Montesangiusto)

10 – Ferranti (Ripe Val di Chienti)

11 – Latini (Ediartis Cingvlum)

Allenatore: Lorenzini (Aries Trodica)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X