Portorecanati: tre su tre
Perde di misura il Potenza Picena

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Parata-di-Terjek-Porto-Potenza-in-Cuprense-Porto-Potenza-0-0-300x161

Una parata di Terjek in Cuprense-Porto Potenza

di Federico Bettucci

Terza vittoria in altrettante gare per il Portorecanati, a punteggio pieno nel girone B del campionato di Promozione ed unica formazione maceratese del raggruppamento a conquistare il bottino pieno nel week end. Ad inchinarsi ai rivieraschi stavolta è il Trodica, al secondo ko consecutivo in trasferta, battuto 2-1. Il mattatore indiscusso della sfida è Walter Tartufoli, salito a quota tre nella classifica dei cannonieri e autore di entrambe le marcature della capolista: la prima nelle battute finali del primo tempo, la seconda a metà ripresa. Il sigillo ospite di D’Angelo (primo stagionale), cinque minuti più tardi, serve solo a riaccendere le speranze nell’ultimo quarto d’ora, oltre che alle statistiche. Per il Portorecanati fanno 10 gol fatti e 2 subiti, ma soprattutto 9 punti in graduatoria: dopodomani, in quel di Passo di Treia, avversaria l’Aurora nel primo turno infrasettimanale, l’obiettivo è quello di sfornare il poker di vittorie. Il primato, per ora, non è però solitario: in compagnia dei ragazzi di Cantatore ci sono infatti Folgore Falerone e Porto Sant’Elpidio. Proprio a Falerone arriva un’altra battuta d’arresto per la Monteluponese, sconfitta all’inglese e con ancora due antipatici “zero” in classifica: quello dei punti e quello dei gol realizzati. Le brutte notizie non finiscono qui per i giallorossi: nel match domenicale rottura del polso e due mesi circa di stop per Xulian Rrudho, attaccante ex Ancona, Piano San Lazzaro e soprattutto Chievo Verona (un gettone in Serie A). Non bastano i due nuovissimi acquisti Dell’Aquila e Verdolini al Potenza Picena, che cade a sorpresa  a Montottone 3-2 dopo essere sprofondato 3-0 (troppo severo il passivo) nei primi 55 minuti. Va detto che le occasioni dell’incontro erano state tutte esclusivamente di marca ospite (con Gigli, Casoni e Liberti, quest’ultimo infortunatosi al ginocchio e costretto ad uscire), prima dei tre letali affondi dei padroni di casa, tutti tra il 43’ e il 55’. La reazione della compagine di Santoni (espulso) porta ad un’inzuccata da pochi passi di Dell’Aquila e a un bello spunto di Verdolini, ma la sconfitta è comunque amara. Deficitaria pure la posizione in classifica dei cugini del Porto Potenza (2 punti in 3 incontri), a secco di gol realizzati dopo 270 minuti di gioco (difesa comunque bucata una sola volta). A Cupra Marittima è 0-0 (l’unico della giornata) contro la Cuprense, pareggio che va stretto agli uomini di Bongelli, i quali, salvo una paratona all’inizio di Terjek, recriminano per un rigore non concesso e per una grande chance nel finale, quando un tiro a botta sicura di Canavesi viene deviato miracolosamente da un difensore di casa. Pareggia anche il Chiesanuova, che raccoglie così il primo punto dopo essere stato ripreso in casa dal Pagliare nel secondo tempo (1-1, il gol porta la firma di Domizi in avvio di gara). Torna a mani vuote da Montegiorgio l’Aurora Treia, che avrebbe meritato il pari in un incontro noioso deciso solo da una prodezza su calcio di punizione nel corso dei primi minuti (1-0). Stesso punteggio ma beffa al 95’ per la Vigor Pollenza: stavolta la difesa tiene, il primo punto utile per il morale sembra arrivare, ma ecco che a tempo scaduto il San Marco colpisce trovando il successo. Ultimo posto, quindi, per la Vigor, in compagnia della Monteluponese e dell’Avis Ripatransone, che però ha giocato una sola partita. La Vis Macerata, infine, conosce la prima sconfitta del suo campionato (1-3 in casa del Sirolo Numana, rete di Gentili su calcio di rigore per il provvisorio 1-2). Nel girone A colpo grosso dell’Apiro che va a vincere 2-1 a Fabriano (gol di Meroueh e Bufarini nel primo tempo) e sale, ancora imbattuto, a 5 in classifica; non è da meno il Matelica (2 punti in graduatoria), che stoppa sul 2-2 la capolista Offagna sul suo campo grazie alle intuizioni di Silvi e di bomber Fede.

IL PERSONAGGIO DELLA SETTIMANA: Walter Tartufoli (Portorecanati). Il ventisettenne ex Porto Potenza è il protagonista incontrastato del terzo hurrà consecutivo del Portorecanati. La sua doppietta (un centro per tempo) stende il Trodica e lo proietta già in vetta alla classifica marcatori: sono tre i palloni spediti nel sacco. E il campionato è appena iniziato…

LA FORMAZIONE DELLA SETTIMANA:

1 – Terjek (Porto Potenza)

2 – Passarini (Potenza Picena)

3 – Cervigni (Aurora Treia)

4 – Foresi (Porto Potenza)

5 – Rapacci (Vis Macerata)

6 – Menghini (Aurora Treia)

7 – Verdolini (Potenza Picena)

8 – D’Angelo (Trodica)

9 – Tartufoli (Portorecanati)

10 – Domizi (Chiesanuova)

11 – Dell’Aquila (Potenza Picena)
Allenatore: Latini (Apiro)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X