Bel test tra Naturino e Fortezza
I leopardiani la spuntano 79-73

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
caldarelli

Caldarelli in azione

Una Naturino sempre più convincente, nonostante le assenze di Temperini (ancora problemi al tallone per lui, rientro previsto per la prossima settimana) e Principi (febbre), tiene egregiamente testa a La Fortezza Recanati, squadra militante nel campionato di Dna, venendo sconfitta in amichevole per 73-79. Nella “rivincita” dell’amichevole sospesa due settimane fa per un accenno di rissa a 3 minuti dal termine, i ragazzi di coach Cervellini mostrano grande fluidità in attacco, specie grazie alle prove maiuscole degli ex Frascione e Baldoni e di Cernivani, traballando ma non troppo in fase difensiva. L’unico passaggio a vuoto dei biancoblu arriva nel secondo periodo, dominato dagli ospiti per 12-23 grazie ai lampi del bomber Evangelisti. Nemmeno l’uscita di scena, a metà gara, di Caldarelli per un piccolo risentimento muscolare, ha rallentato i civitanovesi, che anzi hanno continuato a duellare ad armi pari chiudendo i due quarti finali con i punteggi di 20-21 e 22-18. A preoccupare lo staff virtussino, però, sono le condizioni di Nicola Temperini, ai box proprio dall’amichevole di due settimane fa contro Recanati. Il tallone del play-guardia montegranarese sta migliorando, ma ancora non gli consente di tornare a calcare il parquet. <Al mio fisico leggero dovrebbe essere sufficiente una settimana di allenamento per farsi trovare pronto per la prima di campionato – spiega Nicola – sarò un po’ in apnea le prime partite ma i miei compagni sopperiranno senza dubbio alle mie non perfette condizioni>. Pensiero già rivolto all’esordio casalingo di domenica 25 contro Corno di Rosazzo, quindi. <Una squadra che fa del dinamismo e del talento dei suoi esterni il suo punto di forza – prosegue l’ex Supernova – stiamo provando qualche accorgimento per non farci sorprendere, vogliamo iniziare la stagione con i due punti al PalaRisorgimento>. Una stagione che si spera possa essere sui livelli di quella scorsa. <Non sarà facile ripetersi – dice il biondo classe ’88 – realisticamente, con l’innalzamento generale del livello dovuto alla riforma dell’ex serie B1, dobbiamo puntare ad una salvezza tranquilla. Poi tutto quello verrà, tanto di guadagnato. Non sono abituato ad accontentarmi. Siamo un’ottima squadra, con giocatori validi in tutti i reparti ed un allenatore, Carlo Cervellini, che è l’opposto di me: molto tranquillo, preparato e che infonde tanta sicurezza>. Inevitabile uno sguardo indietro alla precedente esperienza in maglia Naturino, datata 2006/2007. <Un ambiente super esattamente come lo ricordavo – finisce Nicola – sono cambiate pochissime cose: l’allenatore, gli obiettivi ed il fatto che allora giocavo pochissimo!>.

NATURINO CIVITANOVA – LA FORTEZZA RECANATI 73-79 (19-17, 12-23, 20-21, 22-18)
Naturino: Acquaroli 3, Baldoni 16, Caldarelli, Cernivani 16, De Falco 12, Foresi, Frascione16, Peric 2, Tessitore 6.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X