Lube al lavoro, c’è anche Kovar

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
jiri-kovar

Jiri Kovar

Quarta settimana di preparazione pre campionato con un giocatore in più per il tecnico Alberto Giuliani, che oltre a capitan Igor Omrcen, Natale Monopoli e Davidson Lampariello da oggi può contare a pieno regime anche sull’ultimo acquisto della società biancorossa Jiri Kovar. L’ex martello della Sisley, escluso in extremis dalla lista dei giocatori della Nazionale italiana che parteciperanno agli Europei, è arrivato a Macerata già ieri sera e questa mattina è entrato nella sala pesi del Palasport Fontescodella per svolgere il primo allenamento con i suoi nuovi compagni della Lube Banca Marche, agli ordini del preparatore atletico Massimo Merazzi. “Per lui – dice Merazzi – abbiamo stilato un programma di lavoro fisico completamente diverso rispetto agli altri tre atleti che si allenano con noi da qualche settimana, provenienti da un periodo di inattività. Kovar ha lavorato con la nazionale per due mesi, inoltre potrà essere schierato dalla Lube Banca Marche soltanto dalla 4ª giornata. Quella data sarà dunque il punto di riferimento del lavoro che svolgerà in palestra”. In questa quarta settimana di lavoro la Lube Banca Marche svolgerà quattro doppie sedute di allenamento, pesi al mattino e tecnica nel pomeriggio, avvalendosi del supporto dei ragazzi del settore giovanile che si sono messi a disposizione di Alberto Giuliani già dalla scorsa settimana. Giovedì e venerdì, comunque, i biancorossi saranno a Ravenna per svolgere due allenamenti congiunti contro la formazione allenata da Antonio Babini, neo promossa in Serie A1 e avversaria della formazione cuciniera proprio nella prima giornata di campionato, fissata per il 25 settembre al Fontescodella.

SETTE BIANCOROSSI IN CAMPO CON LE NAZIONALI NELLO SCORSO WEEK END
Sette giocatori della Lube Banca Marche in campo con le rispettive Nazionali nel week end appena trascorso, per gare amichevoli di preparazione agli Europei. Ben cinque erano sabato scorso a Monza, nel test che l’Italia di Savani, Travica e Parodi ha sostenuto contro la Serbia di Podrascanin e Stankovic perdendo al tie break. Per il capitano azzurro ben 16 punti nello score finale, 4 anche per il palleggiatore che giocherà a Macerata dopo due ottime stagioni con Monza. Cinque punti anche per Parodi, partito dalla panchina ma utilizzato per lunghi tratti del match da parte del ct Berruto. Sulla sponda serba, 13 punti per Podrascanin e 6 per Stankovic, entrambi autori di un’ottima prova a muro. Super Pajenk, invece, nel quadrangolare amichevole andato in scena in Francia con la Slovenia vincitrice dopo aver battuto in serie i padroni di casa transalpini, la Turchia ed infine la Bulgaria. In quest’ultima sfida, vinta dagli sloveni al tie break dopo aver condotto per 2-0, il neo centrale biancorosso è stato gran protagonista firmando 14 punti. Da sottolineare che nelle fila francesi (la squadra di Blain alla fine si è classificata al secondo posto), Jean Francois Exiga è stato il libero titolare in tutte le partite disputate. Sempre nello scorso week end nessuna amichevole, invece, per il Belgio di Van Walle, che in quello precedente (27 e 28 agosto) aveva svolto una doppia amichevole contro l’Austria vincendo entrambe le gare (3-0 la prima e 3-2 la seconda). Il Belgio sarà il primo avversario dell’Italia agli Europei.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X