Il concerto di Alessandra Amoroso
e gli autografi negati ai piccoli fan

MACERATA - La protesta di un gruppo di genitori
- caricamento letture
amoroso

Alessandra Amoroso all'uscita della pizzeria "Il sorriso"

di Alessandra Pierini

«Alessandra Amoroso ha fatto piangere i nostri figli». E’ questa l’accusa di un piccolo gruppo di genitori che hanno accompagnato le loro figlie di età compresa tra i 10 e i 15 anni, al concerto della cantante ieri sera allo Sferisterio e hanno atteso poi a lungo per avere un autografo dall’artista. «Dopo il concerto la Amoroso ha rilasciato degli autografi dal palco ma noi non siamo riusciti ad averne uno, quindi siamo andati ad aspettarla dietro l’Arena. Il suo body guard ci ha fatto capire che non sarebbe mai passata da lì e invece a mezzanotte e mezza era a cena alla pizzeria “Il sorriso”. C’era con noi una ragazzina che aveva preparato per lei un bellissimo striscione con le sue foto e ha chiesto ad un cameriere di farglielo firmare e di portarle un braccialetto che voleva regalarle. Il cameriere è tornato senza braccialetto e con lo striscione firmato ma di lei neanche l’ombra». Nonostante tutto, il gruppetto di fan non ha rinunciato e ha atteso a lungo. «Finalmente alle 2 Alessandra Amoroso è uscita dal ristorante, si è infilata in macchina e se n’è andata  tra i fischi. In particolare una mamma ha osato un “buu” e a questo punto la Amoroso ha fatto fermare la macchina che è tornata in retromarcia. E’ scesa dall’auto come una furia e ha attaccato la signora ricordandole che la sua vita è stata difficilissima, che ha fatto la cameriera e che lei non sapeva quanto fosse complicato il suo lavoro. Qualcuno ha cercato di calmarla ma lei ha continuato a scagliarsi contro di noi. A questo punto una bambina è scoppiata a piangere ma lei non se ne è preoccupata . “Io vi amo – ci ha detto – ma non sopporto quando la gente non mi capisce” e se ne andata. E’ stato veramente molto spiacevole soprattutto considerando l’età delle ragazze ».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X