Lube, per Kovar è quasi fatta
Paparoni viaggia verso Roma

VOLLEY A1
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Jiri-Kovar

Jiri Kovar

di Andrea Busiello

Entro martedì o al massimo mercoledì la Lube dovrebbe finalmente definire la sua rosa per la stagione 2011/2012 con un arrivo (il martello Jiri Kovar da Belluno) ed una partenza (Paparoni che andrà a Roma). La trattativa più delicata, e che va ormai avanti da mesi, è quella destinata a portare lo schiacciatore azzurro in casacca biancorossa; la querelle sembrava cosa fatta durante la sessione di mercato ed invece all’ultimo giorno saltò tutto e da lì la situazione per la Lube si è fatta leggermente più delicata. Da una parte c’è la società di Belluno che ha alzato il prezzo del cartellino dell’atleta ma ha comunque la consapevolezza di non dover tirare troppo la cinghia perchè Kovar ha il contratto che scadrebbe nel 2012 e logicamente poi partirebbe a parametro zero e dunque per dribblare questa ipotesi il futuro del giocatore ex Loreto è quasi sicuramente in biancorosso, a meno di clamorosi stravolgimenti dell’ultim’ora.

lube-roma-paparoni

Alessandro Paparoni ormai prossimo a vestire la maglia di Roma

Al momento la situazione è questa: il giocatore (attualmente in ritiro con la nazionale) vuole a tutti i costi approdare a Macerata e non ne vuole sapere di giocare con gli orogranata ma la distanza tra le due società a livello economico c’è ancora. Sembra questione di dettagli, c’è da limare qualcosina e poi finalmente Jiri Kovar approderà in biancorosso. Il giorno cruciale per chiudere la trattativa dovrebbe essere martedì quando gli emissari delle due società si incontreranno e finalmente metteranno nero su bianco per il trasferimento dell’azzurro nelle Marche. La vicenda che riguarda Paparoni è invece diversa. Il libero di San Severino Marche al momento ha un contratto in essere con la Lube ma sono tutti d’accordo (Lube, Roma e lo stesso “Papa”) affinchè la carriera professionistica del giocatore prosegua a Roma. Logicamente, l’ufficializzazione dell’approdo di Paparoni nella capitale avverrà solo ed esclusivamente quando l’affare Kovar andrà in porto per una questione di regolamento che impone l’utilizzo massimo di 4 stranieri in campo e qualora dovesse saltare Kovar (ipotesi improbabile a tutt’oggi) la Lube sarebbe obbligata a cercare uno schiacciatore straniero che verrebbe utilizzato come terza banda ed a quel punto Paparoni sarebbe costretto a rimanere a Macerata e giocare solo quando in campo già ci sarebbero 4 stranieri oltre al libero titolare della Lube Exiga, ma al momento questa ipotesi va scartata perchè, come detto, la trattativa di Kovar andrà in porto tra martedì e mercoledì. Una querelle spinosa che nell’entourage biancorosso sperano si possa chiudere il prima possibile. Da ricordare infine, che se lo schiacciatore di Belluno dovesse approdare alla Lube non potrebbe giocare prima della 4′ giornata di campionato (come eventualmente Paparoni a Roma) così come da regolamento. Per il ds biancorosso Stefano Recine ancora qualche giorno prima di poter finalmente dire di aver completato una squadra pronta per grandi traguardi.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X