Colpo La Fortezza
Arriva Ceron

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Ceron-Marco

Marco Ceron, l'ultimo acquisto della Fortezza Recanati

Marco Ceron, guardia di 193 cm., nato a Mirano il 16 Giugno 1992, in prestito dalla Reyer Venezia (Legadue), dove ha militato nelle ultime due stagioni, ritenuto uno dei migliori talenti italiani, pilastro della Nazionale Under 20 con la quale ha vinto a Bilbao l’argento nell’ultimo campionato europeo di categoria, è l’ultimo acquisto de “La Fortezza Recanati”. Con lui la società leopardiana ha chiuso la campagna acquisti completando il roster in vista del Campionato Divisione Nazionale A (DNA) 2011/2012.L’ufficializzazione della trattativa é arrivata ieri sera intorno alle 19,30 alla fine della prima seduta di allenamento del giovane under veneto con i gialloblù, diretti quest’anno dal nuovo coach Piero Coen. Figlio d’arte, suo padre Piero ha militato dal ’76 al ’78 con la maglia della Reyer, Marco Ceron sin dal primo impatto con la nuova realtà si é dimostrato felice della scelta fatta, avendo la possibilità di fare un’utile esperienza e di arricchire il suo bagaglio personale. Ha iniziato giovanissimo a giocare, a nove-dieci anni, muovendo i primi passi a Mirano, sua città natale, quindi il trasferimento alla Benetton Treviso dove ha svolto tutta la trafila del settore giovanile per poi approdare successivamente, negli ultimi due anni, alla Reyer Venezia (Legadue), collezionando 24 spezzoni di match e 30 punti nel carniere. Al suo attivo un “Jordan-Camp” nel 2008 a Milano, tre Europei con le rispettive Nazionali di categoria (Under 16-18-20), vincendo questa estate a Bilbao la medaglia d’argento nella finale con la Spagna (terminata 70-82) laureatasi campione d’Europa Under 20.

Nonostante diverse richieste di club di LegaDue, cosa l’ha spinta a scegliere la piazza di Recanati, una realtà emergente nel basket nazionale?

“Avere una grande opportunità, utile in proiezione futura, con un ruolo importante – esordisce Marco -. Ho parlato inoltre con il coach Piero Coen, e avendo la necessità di giocare, ho scelto così. Tutte queste sono state le motivazioni che mi hanno spinto a scegliere Recanati. Negli ultimi due anni ho avuto un basso minutaggio, quella di Recanati è una grande occasione nel
campionato DNA. Sono convinto che stando sul parquet e giocando il più possibile si migliora, inoltre sono arrivato a Recanati molto motivato: voglio dare il mio apporto alla squadra e portarla il più in alto possibile”.

Quali sono le sue principali caratteristiche ?

“Sono un giocatore versatile, in attacco posso fare tutto, mentre in difesa devo migliorare”.

Ci racconti qualcosa della brillante esperienza che ha avuto recentemente in Spagna ai campionati europei con la Nazionale Under 20, culminata con la conquista della medaglia d’argento

“Si è trattata di un’esperienza fantastica -continua Ceron – ,non pensavo che mi potesse mai capitare nella vita un’emozione così grande. Sono stato molto contento di essere stato chiamato dal coach Pino Sacripanti con una squadra di un anno più grande”.

Oltre al basket, quali sono i suoi interessi? Studia, ha degli hobby in particolare?

“Devo terminare il quinto superiore e sarà un po difficile gestire la scuola. Dovrò infatti qualche volta tornare a casa e sostenere delle interrogazioni. Tra gli hobby in particolare mi piace giocare a tennis”.

Qual è il suo sogno nel cassetto?

“Fare di tutto per ottenere  il massimo in questo sport, impegnandomi di giorno in giorno, con il lavoro ed il sacrificio”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X