Calcio a 5 femminile, la Vis Concordia
vince ai penalty il torneo di Corridonia

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

DSC06744-300x241

Esperimento interessante questo torneo di c\5 femminile organizzato dalla societa’ Fight Bulls Corridonia e giocato in contemporanea su due campi in erba sintetica, ricavati dal campo di calcio situato nei pressi del mitico istituto Enaoli pausolano. Peccato che, dopo la prima serie di 2 gare (anzi, verso il finire delle stesse), si sia abbattuto su Corridonia un temporale di dimensioni cospicue che costringeva al riposo forzato di quasi 45’ tutta la truppa. Ma una volta scemata e via via scomparsa la tempesta d’acqua, le squadre hanno ripreso a giocare di buona lena, anche se il terreno era diventato scivoloso, in qualche modo rendeva difficoltoso il controllo della palla e il dosaggio dei passaggi, mentre l’aria si era rinfrescata in maniera notevole. Il girone eliminatorio offriva molte belle gare con la Vis Concordia CSI e le All Stracks (una selezione di ragazze che hanno giocato il campionato CSI di Macerata come Dolphins) guidate dalla potente Claudia Di Cato, che riuscivano ad avere la meglio sulle altre compagini (notevole la performance della maceratese New Team). La Vis Concordia di Carducci chiudeva  con le vittorie 8-0 sul Castrum Lauri, 4-3 sulle All Strucks, 4-3 sulla new Team e 4-0 sulle Fight Bulls vincendo il raggruppamento. Finalissima con le All Stracks, mentre la partita per il 3° posto vedeva la New Team (vittoriosa 6-0) contrapposta alle Fight Bulls. Finalissima al cardiopalma (come la gara del girone d’altronde), con la Vis al sollecito 2-0 firmato dalla doppietta di Luciani e il primo tempo si chiudeva cosi’. Ripresa delle Stracks che capovolgevano lo score con Galanti e doppietta di Fiorentini e pregustavano il successo. Nel minuto di recupero, pareggio visssino con Cusimano, clamoroso palo di Tatiana Montecchia delle Stracks e occasionissima del 4-3 non finalizzata dal duo Luciani-Cusimano. Si va ai penalty e le rosso azzurre hanno la meglio realizzando un 3\4 mentre le avversarie chiudevano con 1\4. Verso le 3 di mattino c’era la premiazione con coppe e gadget per tutti. Un premio individuale, appannaggio della vissina Sofia Luciani, capocannoniere del torneo con 11 reti.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X