Una grande folla per la “Serata” Bianca di Corso Cavour

Tantissimi maceratesi hanno risposto presente all'iniziativa organizzata dai commercianti
- caricamento letture

IMG_9697-300x200

“Ma qui alle 23.40 già finisce tutto?” si chiede il birraio di uno stand. Macerata d’altronde non è Barcellona e la musica deve essere spenta prima della mezzanotte. La questione è la solita: “c’è chi deve dormire”, dicono i residenti;  “Ma una volta ogni tanto si potrebbe festeggiare senza arrivare a Civitanova o Porto Recanati”, commentano molti giovani. Fatto sta che la Notte Bianca di Corso Cavour ha attirato tantissima gente:  famiglie, giovani e meno giovani. La via, dalle ore 20,  è stata chiusa al traffico e aperta al divertimento, allo shopping e soprattutto alla musica con i concerti della civitanovese Serena Abrami, fresca di Sanremo, e dei Pueri Cantores che si sono esibiti sulla scalinata del Monumento dei Caduti, in una location affascinante e davanti a un grande pubblico (e anche alle auto, chiudere al traffico piazza della Vittoria significava impedire l’accesso alla città a tutti coloro che provenivano da via dei Velini e Villa Potenza).

Bravi i commercianti di Corso Cavour che anche quest’anno hanno organizzato in maniera impeccabile l’evento con l’allestimento, lungo tutta la via, di giochi gonfiabili per la gioia dei bambini e tante singole iniziative di locale in locale. Eventi come questi vanno ripetuti per animare la città anche se – dicono i maligni – a Macerata bisognerebbe chiamarle Serate (e non Notti) Bianche.

m. z.

(foto di Matteo Cicarilli)

IMG_9711-200x300

IMG_9707-200x300IMG_9716-200x300 IMG_9719-300x200 IMG_9730-300x200 IMG_9733-300x200

 

 

 

 

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X