Daspo di diciotto mesi
a due dirigenti della Fermana

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Giudice-SportivoUno prese a pugni un calciatore dell’Ancona, mentre l’altro, durante gli episodi di violenza seguiti all’incontro di calcio del campionato di Eccellenza marchigiana Fermana – Ancona, dell’8 maggio scorso, aggredi’ e fece cadere un operatore televisivo. Per questo ad un dirigente della Fermana calcio, Francesco Ferrante, e ad un altro delegato della squadra locale, Dario Riccardo Pantera, sono stati comminati oggi dalla questura di Ascoli due DASPO, della durata di 18 mesi ognuno. Nei confronti di Pantera la questura ha inoltre provveduto alla trasmissione presso la Procura della Repubblica di Fermo di una comunicazione di notizia di reato, derivante dalla querela presentata dalla parte lesa per il reato di lesioni personali. La polizia scientifica sta poi analizzando le video riprese e i filmati acquisiti presso le emittenti televisive, per la ricostruzione degli eventi del dopo partita al fine di identificare gli autori di altri illeciti e violenze. In corso anche la ricerca e individuazione dei responsabili del raid compiuto al ristorante ‘L’Antica Fonte’, di contrada Conceria di Fermo, da parte di un gruppo di ultras dorici prima dell’inizio dell’incontro. (AGI)

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X