Berruto: “Nel momento più difficile
la squadra ha tirato fuori il meglio”

Il post Cuneo-Lube
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Berruto-a-Cuneo

Coach Mauro Berruto durante un time out

MAURO BERRUTO: “Ho nel curriculum quasi 550 partite da primo allenatore, ma come questa ne ho viste davvero pochissime, se non addirittura nessuna. Per commentarla non posso che usare le stesse parole spese per gara 2, per quel secondo set che ci ha visti vincitori dopo essere stati sotto 20-24. Nel momento più difficile della gara, anche oggi la squadra ha tirato fuori il meglio di sé, lo hanno fatto tutti quanti i ragazzi, nessuno escluso. Il tie break è stato il riassunto della nostra partita di oggi, Cuneo l’ha dominato inizialmente puntando molto e con successo sul servizio, ma noi nel punto a punto abbiamo fatto delle cose veramente egregie dal punto di vista prettamente tecnico, mettendoci anche grande cuore, volontà e densità. Le cose nello sport non succedono mai per caso. E mercoledì prossimo dovremo nuovamente combattere alla morte, perché ci attende un’altra durissima battaglia ed è giusto che sia così. I play off scudetto sono questi”.

ALESSANDRO PAPARONI: “Dopo gli errori commessi in avvio di tie break avevo un gran peso sullo stomaco, un gran senso di colpa per quanto stava succedendo, con Cuneo che era riuscito a prendere il largo in maniera apparentemente decisiva. Però, per fortuna è ancora una volta nei momenti più difficile della gara che questa squadra riesce a tirare fuori il meglio di sé, facendo diventare tutto possibile, anche le imprese più ardue. Adesso dobbiamo andare in campo con questo stesso spirito pure in gara 4”.

DRAGAN STANKOVIC: “La vittoria di gara 2 ci aveva regalato la consapevolezza di poter giocare questa serie recitando un ruolo importante, dunque regalandoci la fiducia necessaria per riuscire a vincere anche qui a Cuneo. Quella di oggi è indubbiamente una vittoria importantissima, ma la serie non è ancora finita. Manca un altro passo per arrivare alla finale, e mercoledì dobbiamo assolutamente compierlo con il grande aiuto del nostro pubblico di casa”.

CRISTIAN SAVANI: “E’ una sensazione bellissima, penso che quella di stasera sia stata la partita simbolo di questi nostri play off, che hanno messo in evidenza una Lube Banca Marche decisa davvero a non mollare mai. Volevamo fortissimamente questa vittoria, siamo stati bravissimi a tirare fuori il meglio di noi stessi quando tutto sembrava ormai compromesso”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X