Un gol di Milozzi stende la Recanatese
Agnonese corsara al Tubaldi

RECUPERO SERIE D - Leopardiani più volte vicini al pareggio
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
recanatese_iesina_10-288x300

L'allenatore della Recanatese Mirko Omiccioli

 

di Oreste Cecchini

Agnonese vera bestia nera per la Recanatese! Su cio’ non esistono dubbi, in barba a tutti i regolamenti che lasciano spazio a tanti dubbi ed illazioni sulla giustizia sportiva. Ben due giocatori espulsi nell’ultima di campionato che scendono ugualmente in campo, spogliatoi vietati alla stampa per ordine del commissario di campo, come se a Recanati in passato siano accaduti fatti incresciosi. Non basta, sul campo la dea bendata e un po’ d’ingenuità fanno il resto. Ecco spiegata la sonora battuta d’arresto odierna per 1-0 al Tubaldi che ora non lascia tranquilli nessuno. Andiamo con ordine. Al 9′ Recanatese pericolosa con conclusione di Moriconi carambolata in angolo, poi s’infortuna un Marchetti apparso molto ispirato e come spesso succede alla prima sortita in avanti la Recanatese subisce il gol con un regalo di Patrizi (unica macchia della partita) pressato dal bomber Milozzi (che non doveva giocare) appoggio corto per il proprio portiere, s’inserisce il nove ospite che calcia rasoterra nell’angolo e palla in rete. Al 36′ locali vicinissimi alla parità ma il palo si oppone al tiro ravvicinato di Cantarini. Nella ripresa ospiti sempre più rintanati nella loro metà campo, con il solo Milozzi a tentare qualche sortita. Al 4′ con l’estremo fuori dalla porta Voinea tenta la volè che si perde alta, rispondono gli ospiti con una bella acrobazia del numero nove. Si ripete ancora Milozzi che dal fondo del campo rimette al centro con Spada che non arriva per poco alla facile deviazione. Finale arrembante per i recanatesi che non trovano il meritato pari. Al 31′ è Moriconi che viene fermato dal portiere, che si esalta con il trascorre dei minuti. Al 36′ Cantarini di testa non trova la porta, al 43′ lo stesso libera Moretti davanti al portiere che gli nega la rete. Siamo al 46′ quando ancora Cantarini è pericoloso, ma la sfortuna è ancora in agguato e si materializza allo scadere quando un’inzuccata ravvicinata di Patrizi con il portiere fuori causa è preda di un difensore che sulla linea evita il meritato pareggio. Finisce 1-0 per l’Agnonese, per la Recanatese la salvezza rimane sempre a portata di mano.

 

il tabellino:

Recanatese: Canaletti-Patrizi-Torregiani-Moretti-Committante-Zannini-Voinea (68′ Sbarbati)-Marchetti (20′ Ristè)-Cantarini-Moriconi (78’Latini)-Pericolo. All.Omiccioli.

Agnonese: Pezone-Litterio-Ianniti-Di lollo-Salvatore-Pescerojas-Galuppi-(62’Spada)-Orlando (80′ Scampamorte)-Milozzi-Di lullo-Bernardi. All.Agovino.

Rete: 32′ Milozzi.

Note: spett. 150. Angoli11-4. Ammoniti Moriconi-Patrizi-Pericolo Bernardi. Recupero 1+ 5.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X