Il Matelica vince a Montelupone
ed ipoteca la Promozione

LA PARTITA DELLA SETTIMANA IN PRIMA CATEGORIA
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Matelica-partecipante-al-campionato-di-prima-categoria-girone-C

La formazione del Matelica

 

di Enrico Scoppa

 

L’atteso confronto al vertice non delude le attese. Ha vinto il Matelica 2-1 ottenendo così la decima vittoria esterna della stagione confermando tutte le sue qualità e lo straordinario momento che da tempo sta attraversando. Monteluponese che si schiera con 4-3-3 con Magrini in versione di play maker davanti alla difesa, Luciani prima punta supportato sulle fasce da Catini e Trifiletti. Il Matelica con il 4-4-2 con mister Palombi a guidare la linea difensiva, Zuccaro in mezzo al campo a dettare i ritmi, Fede e Ruggeri in attacco pronti a ripartite. La Monteluponese è sembrata sin dall’ inizio troppo nervosa, ha trascurato la manovra cercando gli attaccanti con palle lunghe. Si è fatta sentire l’assenza di Dante Ciglic, giocatore di qualità che sicuramente avrebbe dato le giuste geometrie anche se un eccellente Trifiletti ha cercato di creare situazioni di pericolo. Matelica molto attenta si è coperta bene per poi ripartire con gli attaccanti o con gli esterni, consapevole di disporre di giocatori capaci di andare in goal con la giocata individuale. Primo tempo con poche emozioni a parte il gol. La prima azione degna di nota al 17’: Trifiletti lungo l’out di destra salta Sparvoli e mette una bellissima palla rasoterra sul primo palo, arriva in corsa Luciani ma spedisce alto. Al 30’ calcio d’ angolo in favore del  Matelica, esce bene Capriotti che fa sua la sfera in presa alta ma nel rinviare svirgola la palla che potrebbe creare problemi. Fede, 37’, difende palla, dai venticinque metri dalla porta avversaria riesce a guadagnarsi un calcio di punizione fortemente cercato. S’incarica di batterlo lo specialista Ruggeri che con destro a girare sopra la barriera realizza un gol davvero straordinario. Prima del riposo riprova Sparvoli sempre su calcio di punizione, pallone che finisce sul fondo di un niente. Secondo tempo ricco di emozioni. Subito pericoloso il Montelupone al 47’: sugli sviluppi di calcio d’ angolo, si crea una mischia, Magrini calcia a botta sicura e palla ribattuta dal corpo di un avversario a portiere ormai battuto. Pareggia il Montelupone al 48’: sugli sviluppi di un calcio d’ angolo la palla viene ricacciata fuori area dalla difesa ospite ma viene recuperata e ributtata in area matelicese, Rossi posizionato sul dischetto, correndo all indietro ed un tantino scoordinato colpisce la palla di testa, il pallone prende una strana parabola e scavalca il portiere Marsili che era fuori dai pali: uno a uno. Mister Esposto manda in campo il bomber Renis al posto del centrocampista Antonelli: chiare le intenzioni. Di nuovo in vantaggio il Matelica. Correva  il il minuto numero 51’ quando con una lunghissima rimessa laterale il pallone giunge sui piedi di Fede che protegge bene la sfera e la scarica all’ indietro per l’accorrente Zuccaro che con un preciso interno sinistro mette il pallone sul secondo palo mandando in delirio i tanti tifosi al seguito. Ci prova al 63’  Magrini dalla lunga distanza con un tiro di sinistro, pallone che non inquadra la porta. Al 65’ l’ episodio che poteva cambiare la partita e non solo. Pallone che giunge al limite dell’ area di rigore. Renis, è bravo a stoppare la palla e saltare in dribbling Sparvoli che poi lo atterra, l’ arbitro concede il rigore nonostante le tante proteste. Sul dischetto Catini calcia alla destra del portiere, Marsili è bravissimo a respingere. Il Montelupone ci crede di poter riacciuffare la partita. L’ultima vera occasione per pareggiare la partita capita al Montelupone a tre minuti dal termine della seconda frazione di gioco, 87’, quando dalla fascia destra parte un cross, Renis è bravissimo nel compiere una mezza rovesciata con il pallone destinato all’ incrocio dei pali, Marsili si supera con una miracolosa parata. Il Matelica si ripropone all’86’ quando in azione di contropiede Fede arriva in zona tiro ma l’arbitro interrompe il gioco per sedare un accenno di rissa scoppiato in un’altra parte del campo facendo arrabbiare non poco la tifoseria ospite. Chiara occasione gol interrotta in modo incredibile. La partita si conclude con i giocatori matelicesi sotto la curva dei tifosi festanti al grido “salutate la capolista”. Una vittoria che potrebbe aprire le porte della Promozione alla formazione di mister Palombi.

 

il tabellino:

MONTELUPONESE: Capriotti, Reucci, Rebichini, Scarponi, Ciccola, Antonelli ( 50’ Renis ), Catini, Magrini, Luciani ( 73’ Cinquegranelli ), Trifiletti, Monterubbianesi. All.Paolo Esposto.

MATELICA: Marsili, Orlando, Sparvoli, Carbone, Rossi, Palombi, Adili, Zuccaro, Fede, Ruggeri (88’ Vanità ), Bruffa. All.:Francesco Palombi.

ARBITRO: Gasparini di Pesaro.

RETI: 37’ Ruggeri, 48’ aut. di Rossi, 51’ Zuccaro.

NOTE: Spettatori quattrocento circa. Ammoniti: Trifiletti, Reucci, Renis, Rebichini. Angoli; 3-4. Al 65’ Catini ha sbagliato un calcio di rigore.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X