Il Rione Pace vola a +7
Mercuri trascina l’Avis Ripe

IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI TERZA CATEGORIA
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

La formazione degli Amatori Appignano in piena zona play off

di Luigi Labombarda

Un weekend, quello trascorso, dal clima primaverile ha consentito lo svolgimento completo del programma della 16° giornata della Terza categoria, fatto che non accadeva da prima di Natale. E’ stato un turno da campionato con risultati molto interessanti, con il Rione Pace che allunga sulle inseguitrici nel girone G, l’Avis Ripe San Ginesio che ha raggiunto in vetta al girone H il Visso e la Vigor Montecosaro nuova capolista del girone I. Per gli amanti delle statistiche, si sono registrati 8 successi delle formazioni di casa, 6 pareggi, 7 successi esterni e sono stati segnati complessivamente 67 gol; inoltre, con la prima vittoria stagionale del Video Shop, la Vigor Sarnano resta ora l’unica squadra dei tre raggruppamenti ancora a digiuno di vittorie. Entriamo ora nel dettaglio dei gironi.

Il Rione Pace torna da Castelraimondo con un tris rifilato alla Nova Camers e si porta ora a +7 sull’immediata inseguitrice in classifica nel girone G, che è diventata l’Abbadiense. I gialloverdi di Santa Maria in Selva sono stati comunque sconfitti sul proprio campo dal Macerata 1921: al vantaggio dello specialista Calamante dal dischetto è arrivata la risposta di Ruffini (decisiva però la deviazione di Pizzichini) e di Bisonni su punizione. Il ’21 ha affiancato in classifica la Sefrense, sconfitta dall’Amatori Appignano nello scontro diretto. Dal quinto posto dei mobilieri di Messi al sesto del Real Macerata (1-1 con Pioraco) c’è già un abisso di 8 punti. Si è chiuso sull’1-1 anche il derby tra Fabiani Matelica ed Esanatoglia mentre l’Aurora S.Severino torna alla vittoria esattamente con lo stesso avversario della precedente, l’Accademia Montefano, e lo fa con un divertente 4-3. La Robur Macerata si libera delle scorie delle gare precedenti e, dopo un primo tempo abulico, piazza la cinquina a discapito dello Sforzacosta.

Nel girone H il Visso rallenta ancora, fermato sul 2-2 da una prova orgogliosa del CSKA Corridonia, il Morrovalle spreca l’occasione e si fa bloccare sul pari dal Real Molino, così l’Avis Ripe San Ginesio mette la freccia del sorpasso e raggiunge la testa della graduatoria, seppure in coabitazione con la squadra di mister Bonifazi. Al “Galasse” di Pollenza il Montemilone delude e l’Avis Ripe, con una rete per tempo, conquista tre punti pesantissimi. E’ sempre più una sfida a tre per la promozione diretta in questo girone, visto che tra la terza (Morrovalle) ed il quarto posto (occupato dai pollentini e dal Colbuccaro) c’è un solco di dieci punti. Secondo successo consecutivo per il San Marco Petriolo, che supera di misura il Colbuccaro, mentre le moglianesi chiudono entrambe i loro match sull’1-1, il Borgo a Colmurano e la Nuova Mogliano in casa con la Nuova Pausula. Torna al successo invece dopo cinque turni il Pian di Pieca, con un largo 5-1 sulla Vigor Sarnano.

Ennesimo ribaltone nelle prime posizioni del girone I. Il San Girio cade a sorpresa sul campo del San Marone (2-1 il finale) e viene superato in classifica delle formazioni montecosaresi. Al primo posto si issa la Vigor, che prima rischia poi dilaga contro la Nuova Picena, al secondo si piazza invece il Real, che batte in trasferta 4-2 il Real Citanò. Non meno inaspettato anche il tonfo casalingo dello United, superato per 1-0 da un Borgo Montelupone in salute. A Fontespina va in scena un derby molto spigoloso tra Maranello e R.M. Civitanova, con gli ospiti che trovano i due gol della vittoria solo negli ultimi dieci minuti di gara, con due ingressi dalla panchina (Antonini e Martinelli). Altro successo fuori casa quello della Nuova Libertas sul San Giuseppe, mentre festeggia la prima vittoria stagionale il Video Shop che batte 3-2 La Saetta (peccato non potervi raccontare di più su questa partita, visto che la formazione del vulcanico presidente Angeletti si è chiusa in un improbabile silenzio-stampa dopo un successo, in Terza categoria accade anche questo…)

IL PERSONAGGIO DELLA SETTIMANA: Emanuele Mercuri (Avis Ripe San Ginesio). Punizione “a foglia morta”, leggera cade in rete ma pesante per la situazione della classifica del girone H, ormai riaperto. Si attendono ora i recuperi per dare completa fisionomia al raggruppamento.

IL TOP 11:
1-    Testa (Montemilone)
2-    Palmili (Amatori Appignano)
3-    Francia S. (Pian di Pieca)
4-    Sbrascini (San Marone)
5-    Vitrani (Nuova Libertas)
6-    Mari (Colmuranese)
7-    Galandrini (Real Molino)
8-    Mercuri (Avis Ripe San Ginesio)
9-    Gorbini (CSKA Corridonia)
10-    Bisonni (Macerata 1921)
11-    Luciani (Real Montecò)
All. Messi (Amatori Appignano)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X