“Te la do io la rapina”
Con la mazza da baseball
fa fuggire due malviventi

Paolo Pieroni, titolare della tabaccheria di piazzale Indipendenza, ha messo in fuga due rapinatori armati
- caricamento letture
rapina-3-300x225

Paolo Pieroni mostra la mazza che è servita a mettere in fuga i rapinatori

di Alessandra Pierini

Tempi duri per i rapinatori maceratesi. I tabaccai della città non ci stanno a lasciarsi impaurire da coltelli e ad assecondare le richieste dei malviventi. Solo 5 giorni fa il titolare di una tabaccheria in Via Cincinelli aveva rifiutato categoricamente di consegnare il suo incasso in mano a sconosciuti che lo intimavano con un coltello. Ieri sera i rapinatori hanno persino rischiato di prenderle quando Paolo Pieroni, titolare di una tabaccheria in piazzale Indipendenza ha tirato fuori una mazza da baseball e al giovane mascherato che gli intimava “Questa è una rapina” ha risposto “Adesso la rapina te la do io”, sventolandogli davanti la sua arma di protezione. E’ accaduto intorno alle 19 di ieri sera. Nella tabaccheria non c’erano clienti. «Ad un certo punto sono entrati due ragazzi – racconta Paolo Pieroni, 52 anni, senza scomporsi minimamente per il coraggioso atto compiuto – uno, più alto, è rimasto sulla porta a fare da palo. L’altro si è avvicinato al bancone ed aveva in viso una maschera da teschio. A me è venuto da ridere perché pensavo fosse uno scherzo poi ha pronunciato le fatidiche parole e ha estratto un grosso coltello, penso una ventina di centimetri. Io ho immediatamente tirato fuori la mazza da baseball».

rapina-5-300x225

La tabaccheria in piazzale Indipendenza

A quel punto, i rapinatori, stupiti dalla reazione dell’uomo, sono fuggiti a gambe levate e si sono diretti verso via Spalato.«Mentre fuggivano si sono tolti le maschere – spiega il tabaccaio – e solo gli impiegati di un negozio qui davanti, vedendoli correre si sono accorti che qualcosa non andava. D’istinto, li ho rincorsi per un tratto, poi sono tornato indietro per chiudere a chiave la tabaccheria e poi li ho seguiti verso Via Spalato. Nel frattempo ho contattato il 113 e al mio ritorno in negozio avevo già due pattuglie davanti alla porta». I due rapinatori, secondo la descrizione del tabaccaio, devono essere italiani  di giovane età e non hanno una corporatura particolarmente robusta. Paolo Pieroni ha rilevato la tabaccheria di piazzale Indipendenza dal mese di dicembre. La precedente titolare lo aveva rassicurato che quella tabaccheria era molto tranquilla e in tanti anni non si era verificato nessun episodio spiacevole. «Sicuramente questa forma di “benvenuto” – ironizza Pieroni – non è di mio gradimento. In base al mio racconto, la Polizia ha pensato che possa trattarsi degli stessi soggetti che hanno rapinato la tabaccheria di Madonna del Monte e quella di Via Cincinelli ma qui non c’è posto per loro».
Sono in corso le indagini della Squadra Mobile.

rapina-4-225x300

Pieroni nel suo negozio

(Foto di Guido Picchio)

rapina-2-225x300

rapina



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-

Vedi tutti gli eventi


Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X