Tonici bomber di razza
Casoni, Fermani e Iommi impeccabili

IL PAGELLONE DEL TOLENTINO - Tutti promossi. Nel girone di ritorno ritornerà Fermani
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Il bomber del Tolentino Andrea Tonici

di Paolo Del Bello

E’ da poco andato via il 2010 e prima di pensare al prossimo impegno contro il Centobuchi è tempo di pagelle per il Tolentino.


CARACCI: 6,5 Partito come dodicesimo, con il passare del tempo mister Mobili l’ha promosso a  numero uno facendogli giocare tutti i big-match del girone di andata ed il suo comportamento è stato più che sufficiente.

GIULIETTI: 6 Arrivato a Tolentino per partire titolare, quando mister Mobili inizia ad alternarlo con il più giovane Caracci, non la prende bene ma sopporta la scelta con dignità; poi chiede di essere svincolato e la società lo accontenta.

ORTOLANI: 6.5 Ha giocato un girone di andata più che dignitoso. E’ un under ma nessuno se ne accorge pur giocando sulla fascia, un ruolo diverso dalle sue caratteristiche di difensore centrale.

PISTELLI: 6.5 Una delle più belle sorprese. Giovanissimo, classe 1993, gioca diverse partite da titolare e pur commettendo qualche piccolo errore di gioventù se la cava molto bene.

MOSCHETTA: 6,5 Anche lui una lieta sorpresa della stagione. Gioca dodici partite tutte all’altezza della situazione.

CAPPARUCCIA: 7 Inizia il campionato non molto bene, contro la Belvederese gioca la peggior partita da quando veste la maglia cremisi. Poi però è un crescendo costante e nelle ultime partite è di gran lunga il migliore della squadra. Quattro le rete segnate, due in campionato e due in Coppa Italia a Grottammare decisive per arrivare alla finale.

SALVATELLI: 6,5 Al centro della difesa con Capparuccia forma una delle coppie più forti del campionato. Qualche errore nella prima parte del torneo, poi un infortunio che lo tiene fuori per diverse partite. Da quando è rientrato in campo non ha sbagliato una partita: una sicurezza.

IOMMI: 7,5 Uno dei migliori del girone di andata. E’ un giocatore molto duttile che può ricoprire qualsiasi ruolo della fascia sinistra. Quattro reti all’attivo è un buon bottino.

Il difensore Capparuccia del Tolentino

PUGLIA: 7 E’ un giocatore di categoria superiore. Rispetto alla passata stagione, finora è apparso meno brillante ma è un giocatore fondamentale per il gioco voluto da mister Mobili.

IACOPONI: 6.5 Giocatore dai piedi buoni, il suo rendimento non è stato molto costante ed ha sofferto ad entrare negli schemi voluti dal mister. Soffre a volte il fatto di dover giocare in ruoli diversi da quelli che rispecchiano le sue caratteristiche.

CASONI: 7,5 E’ la sorpresa in positivo di questo girone di andata del Tolentino. Non parte tra i titolari, ma quando viene a mancare Fermani per infortunio, entra in squadra e lo fa nel migliore dei modi, sfornando prestazioni di altissimo livello.

FERMANI: 7,5 Gioca solo undici gare di campionato e lo fa sempre ad altissimo livello. Poi l’infortunio che priva il Tolentino di un giocatore fondamentale per il suo centrocampo e tutta la squadra ne risente. E’ pronto per il rientro e sarà sicuramente il miglior acquisto del Tolentino dal mercato di riparazione

PANTI: 6,5 Atleta dalle qualità straordinarie, non sempre però le mette al servizio della squadra. Ha alternato partite straordinarie, vedi Fermo e Macerata, ad altre sottotono e la valutazione è condizionata proprio da questo. Al di sotto delle aspettative.

Il capitano del Tolentino Andrea Casoni

VERDOLINI: 6,5 Pur partendo tra le riserve è riuscito a  giocare tutte le partite, alcune da titolare, molte altre a partita iniziata. Il suo contributo è stato buono e due sono le reti al suo attivo.

TONICI: 8 Un bomber cosi non si vedeva a Tolentino da molti anni. Undici reti segnate in quindici partite giocate. E’ il capocannoniere del girone. Basta e avanza.

MARCOALDI: 7 E’ un attaccante, e da lui ci si aspettano i gol. Non ne ha segnato nessuno ma è un giocatore che è stato decisivo in molti gol segnati dai suoi compagni. Fa un lavoro oscuro, di quelli che piacciono tanto al tecnico.

MELCHIORRI: 6.5 Arriva a metà girone di andata con una preparazione precaria. Appena la trova fa subito capire che è un giocatore di categoria superiore e sarà molto utile al Tolentino nel girone di ritorno.

AQUILANTI: 6.5 Under anche lui, in campionato per lui solo spezzoni, ma gioca tutta la Coppa Italia dove è decisivo in alcune partite.

MOBILI, CARINELLI, VISSANI: 7,5 Lo staff tecnico del Tolentino è sicuramente il migliore di tutta l’Eccellenza.

L'attaccante del Tolentino Federico Melchiorri



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X