Castricini ed il suo Serralta:
“Arrivati ad un passo dall’impresa, peccato”

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Castricino

Il bomber tascabile del Serralta Roberto Castricini

di Roberto Pellegrino

Il derby contro la Settempeda, terminato in parità con il botta e risposta del finale di match, ha lasciato tante cose positive per i gialloblù di Biciuffi che, oltre a mantenere il primato solitario e l’imbattibilità (dura da 8 turni), possono incamerare ancora più convinzione nei propri mezzi e nelle proprie capacità e fiducia per il prosieguo di stagione con la consapevolezza di avere qualità e valori importanti per essere protagonisti fino in fondo. Chi stava per regalare al Serralta “l’impresa” di vincere il derby risponde al nome di Roberto Castricini che con il gol a 6 minuti dal termine aveva fatto sognare i gialloblù: “Ci abbiamo creduto davvero – dice il bomber – perché andando in vantaggio a pochi minuti dalla fine non puoi che pensare e credere di avercela fatta, invece il sogno è svanito all’improvviso con il loro pareggio che ci ha lasciato un po’ di rammarico ed amarezza, ma sappiamo che il pari ci sta e siamo consapevoli di aver fatto molto bene disputando una grande partita a coronamento di un derby che mi è piaciuto perché è stato ben giocato da tutte e due le squadre e molto corretto”. Alla fine qual è la sensazione che vi rimane? “Subito le rispondo che è stata un’occasione persa, perché se riuscivamo a tenere quel gol di vantaggio avremmo allungato proprio sulla Settempeda e non avremmo visto ridursi il vantaggio nei confronti di altre squadre, ma ragionando a mente fredda dobbiamo accettare il verdetto del campo ed accontentarci di un punto che ci fa rimanere sempre in testa da soli”. Per proseguire la marcia positiva adesso per il Serralta c’è la trasferta di Muccia: “Molto difficile e delicata-dichiara Castricini-contro una matricola terribile che ci darà filo da torcere e personalmente la temo in maniera particolare visto che ritengo il Muccia un avversario ostico e insieme ai Giovani Tolentino sarà la sfida più impegnativa da qui alla fine dell’andata; dunque trasferta da prendere con le molle e da preparare nei minimi particolari e sono certo che, visto anche il campo piccolo e sicuramente pesante, sarà una battaglia dura nella quale dovremo giocare con autorità e sicurezza da primi della classe per poter tornarcene a casa con punti importanti”



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X