Il punto sul volley femminile
Recanati cade a Molfetta

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Ubi-Treia1-300x200

La formazione dell'Ubi Treia

di Simone Caraceni

Prosegue il girone di andata nei campionati femminili di volley, riviviamo quanto accaduto nell’ultimo week-end.
In B2 girone G acuto di Porto Recanati che stoppa la marcia della Monteschiavo Jesi, la squadra di Talleri recupera da 1-7 nel tie-break decisivo sfoderando carattere e una fisionomia di gioco sempre più delineata. La Cosmetal Recanati torna a mani vuote dalla trasferta di Molfetta, le leopardiane combattono ad armi pari contro una delle favorite per la promozione in B1, manca il cambio di passo nei momenti cruciali e finisce con un 3-0 punitivo per il team di Paniconi. In Serie C girone A sorprendente primato per l’Helvia Recina che si conferma schiacciasassi in casa, le giovani colibrì della Scavolini si sciolgono in tre set nei quali la squadra di Innocenzi mostra un’elevatissima intensità in seconda linea e la giusta concretezza in attacco. Nel girone B sugli scudi Sacrata e Lorese, le civitanovesi dominano il derby maceratese con Montecassiano e si attestano al secondo posto in classifica: la Lorese va ad espugnare San Severino e recupera terreno dopo una partenza balbettante, San Severino dal canto suo ha smarrito lo smalto delle prime giornate ma dispone del potenziale per risalire prontamente la china. Langue nei bassifondi Montecassiano, ultima con un punto e incapace di raggiungere la quadratura di gioco che serve per competere in Serie C. In Serie D girone B Montecosaro si conferma in zona play-off con il 3-1 casalingo ai danni di Agugliano, al di là del risultato la squadra di Carlacchiani ha riscontrato evidenti miglioramenti nella costruzione del gioco rispetto alla prestazione scialba di Montemarciano. Nel girone C l’Ubi Bpa Treia rimane al secondo posto e scalda i propulsori in vista dello scontro diretto di domani contro la capolista Rapagnano: Pucciarelli e compagne si sbarazzano di Petritoli in quattro set, sugli scudi Torresi e Ranzuglia. Risorge la Secursilent Tolentino che sbanca il parquet di Offida con un perentorio 3-0 e si rilancia nei quartieri alti della classifica, le turbolenze di inizio stagione sembrano superate ma ora è necessario dare continuità ai risultati. Nel turno infrasettimanale arriva al PalaChierici la corazzata Habitat Montegranaro, allestita dal patron Agostino Pavoni per dominare il campionato. Turno di riposo per la Pallavolo Macerata che tornerà in campo domani contro il fanalino di coda Corridonia, sempre più staccata dal gruppone. In Prima Divisione le squadre targate CUS fanno la voce grossa, capolista il Cus Camerino con 12 punti, seguito dal Cus Macerata di Vincenzo Lo Re a quota 11.  Montelupone vince a Monte San Giusto in quattro set e risale al quinto posto, a centro classifica sorrisi per Tolentino e Caldarola. Nel prossimo turno per il Cus Camerino trasferta agevole a Civitanova, match clou fra Cus Macerata e Appignano Volley.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X