Stankovic: “Siamo felici,
inizio migliore non poteva esserci”

LUBE - Il centrale biancorosso analizza le prime giornate di campionato: "Certi di avere grandi potenzialità"
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Stankovic

Il centrale della Lube Dragan Stankovic

Il centrale serbo  della Lube Macerata Dragan Stankovic, autore di un’ottima prestazione a Monza come del resto tutti gli altri suoi compagni, loda la Lube Banca Marche vista in questo avvio di stagione, ma invita tutto l’ambiente a restare coi piedi per terra. “Due vittorie nette in due partite e progressi dal punto di vista del gioco, inizio migliore di quello che abbiamo fatto registrare credo che non ci potesse essere – racconta Dragan Stankovic, bronzo ai recenti Mondiali con la sua Serbia – La partita del PalaIper ci ha regalato punti importanti per la classifica e l’ulteriore consapevolezza del fatto che questa Lube Banca Marche ha davvero delle grandi potenzialità. E’ stata un’ottima prestazione da parte nostra, sfoderata su un campo difficile e contro avversario davvero tosto. Un bel banco di prova, insomma, superato a pieni voti. Mi è piaciuto soprattutto il nostro modo di stare in campo, come ogni volta siamo riusciti ad uscire dalle difficoltà, portando a casa alla fine il risultato pieno. Si sono visti molti lati positivi in questa nuova Lube, ma stiamo insieme da poco e questa squadra può ancora crescere, anzi deve ancora crescere. Per farlo bisognerà continuare a lavorare sodo ogni giorno restando sempre coi piedi per terra. Abbiamo giocato soltanto due partite di campionato, tutto è ancora da conquistare, capisco l’entusiasmo che si sta creando attorno a noi e mi fa anche piacere, ma la stagione sarà lunghissima e l’unica cosa certa è che il difficile deve ancora arrivare. Siamo ancora all’inizio ed abbiamo molto da sudare per arrivare dove vogliamo, guai a pensarla diversamente. L’imperativo è di proseguire sulla strada intrapresa, mi auguro di poter vedere delle altre conferme già domenica prossima contro la Rpa San Giustino. Nel campionato italiano bisogna essere sempre ben accorti, perché ogni passo falso si può pagare a caro prezzo. L’imperativo è di mantenere costantemente la mentalità che già abbiamo mostrato di possedere in questo avvio di stagione, così come la stessa determinazione sfoderata sia alla prima giornata con Vibo Valentia, sia domenica scorsa contro l’Acqua Paradiso. Ed aggiungendoci un pizzico di fortuna, che naturalmente è sempre necessario, potremo andare lontano”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X