La Samb Montecassiano è pronta
Parola di mister Giacomini

Rispetto alla stagione scorsa tre arrivi e cinque addii. Si parte il 18 agosto
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

bertola-alessandro-14_08_851-199x300

di Mauro Nardi

Tre arrivi e cinque partenze in casa Samb Montecassiano (nella foto l’attaccante Alessandro Bertola), proiettata verso la seconda avventura consecutiva nel campionato di prima categoria. Miguel Espuna, Riccardo Berto e Alessandro Messi sono i volti nuovi, mentre hanno salutato la truppa rosso blu Brandoni, Giaconi, Emiliani, Reucci e Grioli. Con il confermatissimo tecnico Pietro Giacomini facciamo il punto della situazione a meno di due settimane dall’inizio della preparazione che scatta mercoledì 18 agosto.

Mister Giacomini, iniziamo con il presentare i nuovi arrivi..

“Espunha è un ragazzo venezuelano che gioca come attaccante e lo abbiamo prelevato dall’Apiro. E’ sicuramente un elemento interessante sul quale punto molto per il pacchetto offensivo. Ovviamente dovrà mostrare sul campo le sue qualità ma sono ottimista. Berto invece è un difensore classe ’87 e arriva dal Montegranaro. Ha maturato esperienza nel campionato di Eccellenza e sarà molto utile. Alessandro Messi infine non ha bisogno di presentazioni, considerata la sua lunga carriera nei campionati dilettantistici iniziata con la Recanatese. L’anno scorso ha vinto la seconda categoria con il Santa Maria Apparente e punto molto sulla sua esperienza, che dovrà trasmettere ai nostri giovani ragazzi”.

Cinque invece le partenze, quindi non è da escludere qualche altro arrivo?

“Abbiamo deciso di sfoltire l’organico per un motivo ben preciso, dare spazio a qualche valido elemento della juniores che l’anno scorso ha vinto il titolo provinciale. Ho intenzione di inserire in prima squadra tre – quattro elementi che ritengo pronti per questo salto. Valuteremo strada facendo se sarà il caso di intervenire nuovamente sul mercato”.

Rosa quindi al completo, ma qual è il suo potenziale?

“Buono, se riusciremo a confermare quanto dimostrato nella scorsa stagione, quando per tre soli punti non abbiamo raggiunto la quinta posizione di classifica. L’intelaiatura dell’organico è rimasta pressochè identica e sono sicuro che siamo in grado di far bene. Ovviamente bisognerà considerare il valore delle avversarie”.

Che campionato si prevede?

“Molto equilibrato, sicuramente diverso rispetto a quello dello scorso anno che ha visto il dominio assoluto del Portorecanati. Attualmente non si vedono squadre superiori alle altre, anche se per averne la certezza bisognerà attendere la chiusura del mercato e le prime partite di campionato”.

Quindi non ci sarà l’ammazzacampionato?

“Ora come ora è difficile pronunciarsi, anche se le solite Montefano, Camerino e Matelica allestiranno sicuramente degli organici per tentare la risalita in Promozione. A queste vanno aggiunte le matricole che sono trascinate dall’onda dell’entusiasmo. Il Santa Maria Apparente ad esempio si sta muovendo molto bene. Inoltre potrebbero sbarcare nel girone C squadre dell’ascolano, ma anche Loreto ed Apiro che non lotteranno per la salvezza”.

Il 18 agosto si parte con la preparazione, appuntamento al San Liberato?

“Certo, in attesa che l’amministrazione comunale realizzi il sintetico di supporto. Una struttura indispensabile per gli allenamenti della prima squadra ma sopratutto del settore giovanile. Nei mesi invernali è letteralmente impossibile sfruttare un solo campo e ogni anno insorgono non pochi problemi”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X