Atletica leggera, Recanati attende
il Meeting di domenica

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Daniela-Reina

di Mauro Nardi

Gildo Iannone, Marco Moraglio e Andrea Cocchi per la categoria maschile, Daniela Reina (nella foto) e Donata Piangerelli per quella femminile. Sono solo alcuni dei nomi che vivacizzeranno l’undicesima edizione del Meeting Città di Recanati in programma domenica pomeriggio allo stadio Nicola Tubaldi. A partire dalle ore 16,30 i migliori dell’atletica leggera si sfideranno sull’anello rosso dell’impianto recanatese per una kermesse che si preannuncia di qualità e quantità. “Quest’anno sarà un’edizione alquanto ricca – spiega Andrea Carpineti, dirigente del sodalizio leopardiano nonchè principale organizzatore dell’evento – rispetto agli anni scorsi abbiamo abolito il numero chiuso, allargando la partecipazione anche alle categorie giovanili con la presenza dei cadetti. Una scelta dettata dall’esigenza di aumentare qualità e quantità e garantire agli spettatori una giornata di grandi emozioni”. Oltre tre ore di agonismo animeranno il pomeriggio recanatese, per una manifestazione che anno dopo anno raccoglie sempre più consenso tra gli addetti ai lavori. “Ormai il nome di Recanati inizia ad avere una certa importanza a carattere nazionale, basta dare uno sguardo alla lista degli atleti che da anni partecipano al Meeting – continua Carpineti – Anche quest’anno possiamo vantare nomi eccellenti, in particolare sui 400metri. Abbiamo una bella batteria, la più forte d’Italia con atleti che vantano un personale poco al di sotto dei 47 secondi netti. Marco Moraglio detentore del record del meeting e già atleta della nazionale, Moscatelli, Minetto, Salvucci e Reina, fratello di Daniela. Si preannunciano caldi anche i 1500 con la presenza del campione italiano in carica Iannone, De Marco e Lettieri ai quali proveranno a contrapporsi i ragazzi dell’Atletica Recanati. Interessanti anche i 110 metri ad ostacoli con il recanatese Andrea Cocchi dell’Aereonautica Militare che darà battaglia ai suoi principali rivali in un remake della finale dei campionati italiani”.Attesa, nella categoria femminile, la presenza della pluricampionessa italiana Daniela Reina che ai prossimi campionati europei in programma a Barcellona si cimenterà sugli 800, oltre che nella staffetta 4×400. “Non dovrebbe mancare neanche quest’anno e l’attendiamo a braccia aperte – apostrofa Carpineti – a Recanati dovrebbe effettuare uno degli ultimi test prima di indossare la maglia azzurra per i campionati europei. Correrà i 400 assieme ad un’altra atleta marchigiana, Donata Piangerelli di Porto Recanati, affermatasi ormai a livello nazionale con la Fondiaria Sai”. In pista, oltre agli affermati campioni nazionali, anche gli atleti della locale società bianco verde che avranno l’opportunità di cimentarsi davanti al proprio pubblico. “Abbiamo una bella squadra, agguerrita e pronta a sfidare i migliori – conclude Carpineti – Al di là dei ragazzi del mezzo fondo come Carloni, Falasca e Campetti, attendiamo molto da Davide Astuti. Un ragazzo che ha intensificato gli allenamenti riuscendo ad abbassare il suo limite a 10, 88 secondi nei 100 metri. Un tempo promettente, un primo passo per continuare a sperare per correre su velocità veramente elevate. Poi abbiamo Francesco Pennicani nei 400 ostacoli, da anni sulla cresta dell’onda ma emergono altre individualità sopratutto nella categoria allievi. Loris Giacomin, Gianluigi Silvestri e Francesco Donnini che è riuscito ad emergere in una specialità che non vanta molta tradizione a Recanati, vale a dire il lancio del giavellotto”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X