Carancini tranquillizza i cittadini:
“Ora Valleverde non corre alcun pericolo”

SUAP - Il sindaco spiega le ragioni del rinvio della discussione in Consiglio
- caricamento letture

Carancini-Romano

di Matteo Zallocco

Un’altra settimana delicata per il sindaco Carancini, impegnato  a stabilire le nomine delle Società partecipate. Ma quella passata è stata ancora più dura con la riorganizzazione dell’assetto dirigenziale che consentirà al Comune  di Macerata di risparmiare oltre 200.000 euro  e soprattutto con il caso Suap Giorgini che ha acceso un dibattito sulle nostre pagine per oltre un mese.  Il “no” deciso del sindaco per rispettare l’impegno preso in campagna elettorale ha dato i suoi frutti e alla fine anche il Partito Democratico ha accolto le motivazioni dell’Amministrazione comunale prendendo così la decisione di esprimere un voto contrario all’insediamento  dell’industria insalubre a Valleverde. La splendida zona al confine con l’Abbazia di San Claudio può considerarsi salva visto che il Consiglio comunale ha ormai una netta maggioranza per dire no alla Giorgini. Ora si dovrà realizzare un progetto serio con un vincolo paesaggistico-turistico a tutela di tutta l’area.

Ha comunque sorpreso la decisione di rinviare la discussione sulla Giorgini, in programma per il Consiglio comunale di lunedì, a dopo l’estate. “E’ una mia precisa indicazione – dice Romano Carancini – per arrivare all’assise nel modo migliore, con motivazioni chiare che ci tutelino in caso di eventuale ricorso.

Voglio precisare in modo netto – aggiunge il primo cittadino –  che non c’è alcuna battuta d’arresto, indietreggiamento o ripensamento del sindaco (e, mi pare, anche gran parte delle forze rappresentate in Consiglio comunale) sulla scelta del no al Suap Giorgini in quella collocazione, su cui mi ero impegnato con la città in campagna elettorale, che ho confermato senza ambiguità nella fase del dopo elezioni e che qui oggi intendo ribadire con grande chiarezza e trasparenza.

Ogni diversa lettura del rinvio, da chiunque venisse data, sarebbe pretestuosa e comunque non risponderebbe alla realtà delle mie scelte.

Fermo restando inoltre che da qui a breve, è intendimento della amministrazione da me guidata portare in Consiglio comunale un regolamento delle procedure suap per il nostro territorio, d’altro canto, ho ritenuto doveroso nei giorni scorsi manifestare direttamente ai rappresentanti della Giorgini le ragioni del no dell’Amministrazione rendendomi comunque disponibile a verificare, da qui a pochi mesi, ipotesi alternative di collocazione nel territorio comunale, congeniali alle caratteristiche industriali dell’azienda e dunque  in grado di rispondere alla volontà della Giorgini di spostarsi nel nostro territorio.

Ma quel che più conta e che mi preme riaffermare è che la bellissima area di Valleverde interessata non corre nessun pericolo  essendo state fatte scelte chiare dal sindaco, e, ad oggi, da gran parte delle forze politiche rappresentate in Consiglio.

La città, ed in particolare tutti coloro che hanno sostenuto questa battaglia possono contare, per quanto mi riguarda, sulla ferma volontà di mantenere gli impegni che ho assunto”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X