Civitanovese, Cabrini si presenta:
“Felice di essere qui”

L'ex dg del Legnano ci crede: "Puntiamo ai play off"
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Civitanovese-2-224x300

di Andrea Busiello

E’ una persona decisa e seria. Da quando è arrivato, in uscita dal Legnano in Lega Pro, sta cercando di migliorare tante cose in seno alla Civitanovese. E’ Fabrizio Cabrini (nella foto), Dg della truppa rossoblù, che da circa un mese lavora a stretto contatto con il presidente Umberto Antonelli. Dopo aver ufficializzato il nuovo allenatore, Massimo Paciotti, ora è il momento di mettere a punto le prime strategie di mercato. Noi lo abbiamo intervistato per sapere com’è stato l’impatto con la città, la tifoseria ed ovviamente la società.

Cabrini, il primo giudizio che si è fatto sulla realtà civitanovese?

“Una bella realtà. C’è uno schema prefessionistico importante alla base della Civitanovese e questo fa piacere. Il calcio in città è molto sentito, sono proprio felice di aver intrapreso quest’avventura”.

Il nuovo allenatore è Massimo Paciotti: lei lo ha voluto fortemente…

“Si, è vero. E’ un tecnico molto bravo che lavora bene con i giovani ed in questa categoria è fondamentale visto l’utilizzo degli under. Sono convinto che potremo fare delle belle cose”.

Immaginiamo che sta lavorando alacremente alla costruzione della squadra: può svelarci qualche colpo?

“Oltre alla riconferma di Buonaventura al momento nulla. Credo che non c’è fretta in questo momento, ci sono molti giocatori liberi e noi con calma valutiamo ogni ipotesi”.

L’obiettivo della Civitanovese nella prossima stagione?

“Quello di riconfermarsi sui livelli della scorsa e, se possibile, migliorare la posizione. Diciamo che l’obiettivo potrebbe essere quello dei play off ma sappiamo bene che andremo ad affrontare un torneo molto duro”.

Che rapporto si è instaurato con il presidente Antonelli?

“Ottimo. E’ una persona seria che mantiene i patti e mi fa operare come meglio credo sul mercato. Ho girato tante piazze in giro per l’Italia e trovare presidenti che lavorano così non è sempre facile”.

Civitanova è una piazza molto calda: cose dice ai tifosi?

“Dico di rimanere sempre vicini alla squadra. Se si vince la cosa è facile, se si perde so che è più dura. Ma è proprio lì che si riparte per traguardi migliori”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X