Sangiustese fuori dalla Lega Pro

La società presenterà ricorso
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

legapro_1-300x183

Niente da fare. La Sangiustese non riuscirà a presentare una nuova fideiussione entro oggi e per ora è fuori dalla Lega Pro. La società presenterà comunque un ricorso visto che” non ci sono i tempi tecnici, nessuna banca italiana riesce a fare una nuova fideiussione nel giro di due giorni”.  La società calzaturiera aveva garantito degli assegni circolari ma la Lega non ha accettato questa proposta.
L’iscrizione al prossimo campionato di Seconda Divisione era stata bocciata mercoledì sera quando è arrivato il fax con scritto “la fideiussione non è idonea”.
Non si tratta comunque di fideiussione falsa come era stato  ipotizzato da alcune indiscrezioni. L’irregolarità sta nella provenienza della fideiussione, ossia dalla sede centrale di Zurigo di una banca svizzera e non da una filiale italiana, regolarmente riconosciuta dalla Banca  Sono stati riscontrati problemi anche per la documentazione riguardante lo stadio di Villa San Filippo, per cui era stata concessa una deroga nella scorsa stagione. La bocciatura ricevuta è motivata dal “non deposito della documentazione tecnica e della certificazione richiesta, che avrebbe consentito  le necessarie verifiche sull’impianto”. La Sangiustese ricorrerà anche su questo punto.
In generale la Covisoc non ha ammesso ai vari campionati professionistici ben 27 squadre, a cui vanno aggiunte le 8 che avevano già rinunciato



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X