Alla piscina Blugallery
grande spettacolo di pallanuoto

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

vasca-grande-in-penombra

Mentre la locale compagine di pallanuoto sta muovendo i primi passi verso un futuro agonistico che possa portare onore alla città di San Severino, lo staff della Blu Gallery (nella foto uno scorcio della piscina) è riuscito nella mirabile operazione di varare il primo torneo di specialità alla piscina comunale di località Taccoli. La due giorni agonistica ha visto protagoniste le rappresentative regionali, nel torneo nazionale Under 13, e le più quotate società tricolori nel torneo nazionale Under 15. Il tutto è stato promosso dalla Team Gest, in collaborazione con il Comitato marchigiano della Fin (Federazione italiana nuoto) e la società Vela Nuoto Ancona. Al torneo U.13 hanno partecipato Marche, Umbria, Puglia ed Emilia Romagna, mentre nel comparto societario si sono date battaglia in acqua: Alma Nuoto Roma, CS Plebiscito Padova, Team Marche Pallanuoto Moie e Vela Nuoto Ancona. Questi i risultati del sabato: Umbria-Emilia Romagna 5-6; Puglia-Marche 3-10, con gli alfieri marchigiani stimolati dal fatto di giocare in casa. Di domenica la musica non è cambiata, in quanto le Marche hanno domato in mattinata la coriacea Umbria per 9-3, mentre l’Emilia Romagna ha superato la Puglia per 7-4. Dopo pranzo le Marche non hanno assolutamente perso la concentrazione, andando a soverchiare l’Emilia Romagna per 12-4, mentre la Puglia induceva alla resa l’Umbria per 7-4. La classifica finale delle rappresentative Under 13 ha visto prevalere con merito la nostra regione davanti ad Emilia Romagna, Puglia ed Umbria, nell’ordine. I risultati per i club: Moie-Padova 7-6 ed Ancona-Alma Roma 3-9 negli incontri d’apertura. Ancona-Padova 8-5 e Moie-Alma Roma 5-12 in quelli conclusivi che hanno fatto maturare la seguente classifica finale: 1^ Alma Roma (2 vittorie), 2^ Vela Ancona (1 vittoria con miglior differenza reti), 3^ P.N.Moie (1 vittoria), 4^ Padova (nessuna vittoria). Buono l’afflusso di pubblico e soddisfazione finale da parte dello staff organizzatore per lo spettacolo offerto che sicuramente calamiterà l’attenzione di qualche giovane locale verso una disciplina che ha reso celebre l’Italia, con i suoi settebello e setterosa, in diverse Olimpiadi.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X