Maceratese, patron Paci a tutto campo:
“I play off? Ci proveremo”

Trillini resta in biancorosso, Grcic potrà essere tesserato da subito
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Patron-Paci-1

di Andrea Busiello

La Maceratese ha cominciato a muovere i primi passi. L’allenatore della prossima stagione agonistica sarà Gilberto Pierantoni ed è stato acquistato il primo giocatore: si tratta dell’esperto portiere Andrea Armellini, quarant’enne ex Tolentino. Dopo queste prime battute di mercato abbiamo voluto colloquiare con il patron dei biancorossi Massimo Paci (nella foto), il quale si è detto positivo e speranzoso di una stagione decisamente diversa da quella passata.

Patron Paci, parliamo un momento del passato. Chi ha fatto meglio secondo lei Nocera o Porro?

“Porro. Per la media punti fatta, non per altro”.

Avete scommesso su Gilberto Pierantoni come mister: come mai questa scelta?

“Eravamo indecisi tra un tecnico esperto ed uno esordiente, alla fine la scelta è ricaduta su di lui ed in società abbiamo molta fiducia che possa esser stata la scelta corretta”.

L’approccio con l’ex tecnico della Vigor Pollenza come le è sembrato?

“Direi molto positivo. E’ una persona determinata e molto motivata a far bene. I presupposti iniziali sono positivi, vedremo se il responso del campo sarà buono”.

Il primo giocatore acquistato porta il nome di un santone come Armellini…

“Si, ha detto bene. Armellini è un giocatore di provata esperienza che ha sulle spalle oltre 350 partite nei professionisti e nonostante siamo in Eccellenza lui ragiona con la testa da “Prof'”.

I prossimi colpi in canna?

“Due acquisti importanti. Li avevamo in casa, ma Trillini rimarrà alla Maceratese anche in questa stagione ed abbiamo anche capito dalla Figc che Grcic potrà essere tesserato sin da subito. Quindi se l’atleta ritornerà in Italia sicuramente giocherà con la Maceratese, entro pochi giorni sapremo la sua decisione ma siamo fiduciosi di rivederlo con la maglia biancorossa”.

Mister Pierantoni, in una recente intervista a Cronache Maceratesi, ha parlato di obiettivo prefissato nei play off: concorda?

“Si, vogliamo arrivare tra le prime cinque ma sarà dura. Anche l’anno scorso, seppur in circostanze e modi diversi, eravamo partiti per fare bene e poi ci siamo ritrovati in una situazione molto difficile”.

Stando alle voci che giungono dalle altre piazze chi dovrebbe aver costruito la squadra migliore?

“Sono tante le squadre che puntano al vertice: citerei Fermana, Vis Pesaro, Piano San Lazzaro e Tolentino. Il nostro intento sarà quello di inserirci in questo gruppetto”.

Di questa possibile fusione con le altre squadre cittadine non c’è proprio verso….

“Per ora c’è stato solo un primo incontro dove si è iniziato a parlare di queste cose. La strada non mi sembra quella di concludere qualche accordo a breve..”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X