La Corea spaventa il Brasile
Buffon preoccupa l’Italia

MONDIALI - Allarme per il portiere azzurro. La classifica del gioco di CM
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

maicon-brasile

IL BRASILE RISCHIA CON LA COREA- Il Brasile ha battuto per 2-1 la Corea del Nord nell’esordio al Mondiale di Sudafrica 2010. Dopo aver chiuso il primo tempo sullo 0-0, la nazionale verdeoro e’ passata in vantaggio al 55′ con un gran gol di Maicon dalla linea di fondo. Poco dopo, al 72′, e’ arrivato il raddoppio di Elano. All’88’ la storica rete della Corea del Nord, che accorcia le distanza con Ji Yun-Nam.
Tutto bene quindi? Mica tanto, perché la squadra vincente e creativa promessa dal c.t. brasiliano resta negli spogliatoi per troppo tempo. Rimangono i dubbi su Melo e Gilberto, troppo poco illuminanti nell’impostazione. Su Kakà, distante anni luce da una buona condizione fisica. Su Luis Fabiano, che non è certo quello della Confederations di un anno fa. Chissà che a Dunga verrà qualche rimpianto su Pato e Adriano.

COSTA D’AVORIO-PORTOGALLO, PARI SENZA EMOZIONI –
Il palo di Cristiano Ronaldo e il ritorno in campo di Didier Drogba, a dieci giorni dall’intervento sciagurato di Tanaka costato la frattura del braccio destro. Sono queste le due immagini più importanti dello 0-0 tra Costa d’Avorio e Portogallo, primo incontro del gruppo G del Mondiale. La sfida più affascinante di giornata, quella che sulla carta avrebbe dovuto designare la rivale più accreditata del Brasile in questo girone, finisce dunque senza un verdetto chiaro. Molta voglia, ma nessun gol.

NUOVA ZELANDA-SLOVACCHIA 1-1-
E’ maturato soltanto a pochi secondi dalla fine, ma il ‘kiwi’ confezionato dai neozelandesi per la Slovacchia di Marek Hamsik è di quelli di prima qualità. Tutte a un punto ora nel gruppo F, con la sensazione che gli azzurri abbiano però già giocato contro la squadra più ostica, mentre la Slovacchia ha affrontato una outsider totale che in 90′ non ha fatto vedere praticamente nulla, cogliendo un jolly nel recupero.

BUFFON-ITALIA

ITALIA, ALLARME BUFFON –
‘Sono preoccupato, per la schiena e il mio Mondiale”. Il brivido azzurro corre lungo la schiena. E purtroppo e’ quella di Gianluigi Buffon, numero 1 della nazionale di maglia e di fatto. La sciatalgia che ha colpito il portiere dell’Italia, complice il gran freddo sudafricano e la fortissima umidita’ a Citta’ del Capo, rischia di bloccarlo a lungo, anche fino alla fine del torneo. ”Al momento non e’ ipotizzabile una data di rientro”,  il verdetto amaro del medico azzurro, professor Enrico Castellacci.Come dire, Buffon puo’ guarire tra tre giorni o tra un mese,”in base alle condizioni cliniche soggettive”. Quando – e soprattutto se – Buffon non avvertira’ piu’ dolore e potra’scendere in campo, sara’ comunque condizionato. Perche’ non e’ un semplice dolore legato alle difficili condizioni climatichedel Mondiale.

LA CLASSIFICA DEL GIOCO DI CM:
https://www.cronachemaceratesi.it/?page_id=28734

E’ possibile iscriversi al secondo turno fino alle 20.30 di domani (mercoledì) partendo con il punteggio medio calcolato sulla base dei risultati di tutti i partecipanti.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X