Promettevano aiuti agli stranieri irregolari
Arrestate due persone a Piediripa

Avevano appena riscosso 2000 euro da un indiano
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Polizia-arresto-manette_3

A seguito di una complessa indagine, la Squadra Mobile di Macerata ha arrestato in flagranza di reato, con l’accusa di estorsione all’interno degli uffici del S.U.I. di Macerata (zona Piediripa), S.C. una donna di origini umbre di 36 anni da tempo stabilitasi lungo la costa, e D.M. un cittadino indiano di 38 anni residente a Caldarola. I due avevano appena riscosso la somma di 2000 euro da un altro cittadino indiano. La coppia si era proposta di aiutarlo  nelle procedure di regolarizzazione ed emersione dal lavoro nero.

In particolare, i due arrestati, peraltro, erano già indagati dalla Polizia in un più ampio contesto investigativo in quanto ritenuti artefici di un collaudato impianto criminale finalizzato ad ottenere, soprattutto, da extracomunitari perlopiù clandestini e, quindi, aventi la necessità di regolarizzarsi, indebitamente ingenti somme di denaro (da 5000 a 8000 euro ciascuno), sulla semplice promessa di interessarsi dell’iter burocratico relativo all’emersione dal lavoro nero, recentemente varato dal Governo.

I due, ricevuto il pagamento, consegnavano agli ignari malcapitati documentazione in tutto o in parte falsa o, comunque, con dati non veritieri, richiedendo al contempo, per la definizione della pratica ulteriori soldi, con la minaccia di spifferare tutto alla Polizia, in caso di mancato pagamento.

Nella giornata di ieri, dietro la denuncia di alcuni malcapitati, che si erano convinti ad abbattere il muro di omertà che spesso circonda le etnie straniere stabilitesi nel nostro paese, l’uomo e la donna sono stati arrestati, mentre avevano intascato un’ ultima tranche di denaro da una delle loro vittime, venendo associati presso la casa circondariale di Camerino.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X