Dinanzi a Sir Roberto Mancini
il Brescia gela la Lazio

FINALI PRIMAVERA - All'Helvia Recina finisce 2-0 per i lombardi. Gol di El Kaddouri e Kuci
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Mancini-Roberto-1-300x200

di Andrea Busiello

Dinanzi agli occhi attenti di tante personalità del mondo del calcio il Brescia batte la Lazio 2-0 nel quarto di finale in programma all’Helvia Recina ed approda alla semifinale del Torneo Primavera. Tra gli altri c’erano in prima fila Zeman e Zaccheroni ma su tutti non è passato inosservato lo jesino Roberto Mancini, tecnico del Machester City ma grande personaggio del calcio italiano degli ultimi anni. Lo stesso Mancini, da noi avvicinato ha parlato senza sbilanciarsi troppo: “In questo Lazio-Brescia ho visto dei buoni giocatori, ma non me la sento di fare qualche nome. D’altronde non ero presente alla gara del pomeriggio e dunque non mi sbilancio molto, di sicuro molti di questi ragazzi avranno un futuro roseo di fronte a se”.

Lazio-1-300x262

Tornando alla gara il Brescia l’ha vinta, meritatamente, per 2-0 con un gol per tempo. Nella prima frazione di gioco la marcatutra è stata griffata su calcio di punizione da El Kaddouri al 18′ e nella ripresa il raddoppio ad opera di Kuci al 73′. La Lazio? Male, malissimo. La compagine biancoceleste non ha praticamente mai tirato in porta. Nella prima frazione dopo il gol dei lombardi ha mantenuto un possesso palla con costanza ma senza alcun beneficio e nella ripresa, seppur più incisiva, non ha mai dato la sensazione di poter riacciuffare il confronto. Nel finale il Brescia è rimasto in 10 per l’espulsione di Stankovic all’82’, reo di aver dato una gomitata (volontaria?) ad un atleta della Lazio. Nessun pericolo fino alla fine per il portiere Leali, in una giornata che l’ha visto spettatore non pagante. Rammarico e delusione sulla sponda biancoceleste, mentre euforia e speranza di arrivare alla finale serpeggiano nell’interland bresciano. Nota di merito anche al pubblico dell’Helvia Recina che ha risposto ampiamente presente alla manifestazione, stimando la bellezza di almeno 2.500 spettatori. E se tale numero è stato raggiunto per un quarto di finale allora c’è da ben sperare quando la posta in palio a Macerata sarà più elevata, ovvero in semifinale e finale. L’ennesima dimostrazione questa, che a Macerata c’è grande fame di calcio.

Lazio-10-300x211

il tabellino:

LAZIO: Iannarilli, Cavanda, Luciani, Zampa, Faraoni, Coppola (33′ Ricci), Capua, Di Mario (46′ Sciamanna), Spirito, Ceccarelli, Mancini (74′ Barreto). All: Nanni.

BRESCIA: Leali, Fantoni, Bartosz (65′ Lasik), Kamalu, Magli, Martini Rini, Defendi (84′ Tamini), El Kaddouri, Stankovic, Maccabiti (58′ Kuci), Paghera. All: Salvi.

ARBITRO: Albertini di Ascoli

RETI: El Kaddouri al 18′ e Kuci al 73′

NOTE: Spettatori 2.500 circa. Ammoniti: Bartosz, Magli, Kuci e Ricci. Espulso Stankovic all’82’.

Foto di Guido Picchio

lazio-brescia-tribuna

Lazio-3-287x300

Lazio-4-261x300

Lazio-5-300x201

Lazio-6-300x200

lazio-8-300x200



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X