Tolentino, è tempo di voti
Capparuccia il migliore

LE PAGELLE - Molto bene anche Monteneri, Puglia e il giovane attaccante Verdolini
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Capparuccia-Silvestre-Vicente-80-d-tess_8_12_09-200x300

di Paolo Del Bello

Terminata la stagione è tempo di bilanci e pagelle anche in casa cremisi. Per il Tolentino quello appena concluso è stato un campionato dai due volti. Ad una prima parte sicuramente insufficiente (tre soli punti in sette gare) ha fatto riscontro un proseguio di campionato ed in particolare un girone di ritorno eccellente che ha visto la squadra raggiungere meritatamente i playoff. Quattro sono stati i portieri che si sono alternati a difendere la porta cremisi. Armellini, arrivato a dicembre è stato una sicurezza e merita un bel sette in pagella. Tra i difensori la maglia del migliore va sicuramente a Capparuccia (voto 7,5, nella foto) che con il suo arrivo ha dato solidità a tutto il reparto. Monteneri merita un bel 7 perchè dopo un avvio titubante ed essere stato sul punto di essere ceduto nel mercato di riparazione, con la cura Mobili è cresciuto notevolmente fino a diventare insieme a Capparuccia uno tra i centrali difensivi più forti di tutto il girone.Voto 6,5 per Tacconi e Ortolani autori di un campionato di buon livello di rendimento. Voto 6,5 anche per Passarini che ha giocato meno degli altri ma quando è entrato ha fatto sempre la sua parte. A centrocampo la palma del migliore va sicuramente a Puglia, voto 7. Voto 6,5 per Casoni, Barucca e Panti. Sufficienza per il giovane Sbrollini, autore di due reti. In attacco un bel 7 lo merita il giovane Verdolini, mentre da Dell’Aquila e Garbuglia che meritano comunque la sufficienza ci si aspettava sicuramente qualche gol in più. Sufficienza anche per tutti i giovani che hanno giocato solo qualche partita o addirittura solo spezzoni come i portiere Caracci e Brandi, i difensori Moschetta e Sgalla, il centrocampista Matteo Mercuri e l’attaccante Aquilanti. Voto 7 per lo staff tecnico composto da Mobili, il suo vice Carinelli ed il preparatore dei portieri Vissani, e per lo staff medico composto dal Dott. Gobbi e dal massaggiatore Broglia. Voto 7, per la società che quest’anno a differenza delle passate stagioni ha capito in tempo le difficoltà che incontrava la squadra allestita ad inizio stagione ed ha agito di conseguenza nel mercato di riparazione. Voto 7 infine anche per i tifosi, che dopo un inizio di sofferenza sono tornati allo stadio per incitare i propri beniamini. Non diamo voti a mister Ciocci ed a tutti quei giocatori che hanno iniziato la stagione con la maglia cremisi e poi l’hanno lasciata.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X