Immigrazione clandestina
In manette
l’ex sindaco di Sassocorvaro

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

carabinieri_arresto

L’ex sindaco di Sassocorvaro ed ex presidente della Comunità Montana del Montefeltro, Oriano Giacomi, 59 anni, è stato arrestato dai carabinieri con l’accusa di associazione per delinquere finalizzata al favoreggiamento dell’immigrazione clandestina.
Il fermo è avvenuto su ordine di custodia cautelare del gip di Rimini nell’ambito dell’operazione denominata “Flow Connection”.
Secondo l’accusa, Giacomi, insieme ad altre 30 persone (italiane e del Bangladesh) tra reclutatori, organizzatori e imprenditori, avrebbe avuto un ruolo nel presunto sodalizio criminale che favoriva l’ingresso in Italia di extracomunitari con richieste di lavoro fittizie, autorizzazioni al lavoro e con l’istituzione di uno strumentale corso per cucina per stranieri teso a consentirne l’arrivo per motivi di studio.

In alcuni casi, sarebbero stati contraffatti passaporti per il rilascio di visti d’ingresso, reingresso, permessi e contratti di soggiorno. Giacomi, fermato dai carabinieri di Sassocorvaro dopo ricerche mirate, era stato sindaco della cittadina dal 1980 al 1988 e presidente della locale Comunità Montana dal 2003 al 2007. L’operazione “Flow Connection”, eseguita a fine aprile dai carabinieri di Rimini, ha coinvolto 87 indagati.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X