Calcio, da Treia alla serie A
Cristina Caciornia sugli scudi

A soli 20 anni ha conquistato la promozione con il Capo d'Orlando
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Cristina_Caciorgna

Indossare scarpe coi tacchetti è sempre più naturale per una donna. Lo testimonia il crescente pubblico al seguito del calcio femminile e l’impegno con cui le società  italiane accrescono, di anno in anno, il loro livello qualitativo. Tra le più forti atlete regionali in attività, spicca senza dubbio la treiese Cristina Caciornia (nella foto) classe 1989, laterale dalle pregevoli doti offensive in forza alla Upea Orlandia 97,  ambiziosa società di Capo d’Orlando (Me). Dopo la trafila nel Porto Sant’Elpidio e in seguito a una buona esperienza maturata in serie B e in A2 con la Jesina Calcio, la giovane ha infatti conseguito negli anni diverse soddisfazioni. Un intenso lavoro svolto lontano da casa e maturato in questa stagione grazie alla squadra siciliana con la gioia dell’importante promozione nella massima serie. Una grande soddisfazione per la Caciornia, titolare inamovibile di una formazione capace di raggiungere l’ambito traguardo con ben tre giornate di anticipo. Un successo che arriva in un anno ricco di emozioni, dal ritorno da ex di lusso a Jesi alla finale di Coppa Italia, raggiunta dopo aver affrontato e sconfitto alcune tra le più attrezzate compagini di seria A1.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X